Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Ghost of Tsushima

Ghost of Tsushima

di Federico Parraviciniaggiornato il 15 giugno 2018
attesaalta
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su Ghost of Tsushima presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 23 Febbraio 2019.
Ghost of Tsushima finalmente mostra il suo gameplay in un corposo trailer all'E3 2018

Annunciato originariamente sul palco della Paris Games Week 2017, Ghost of Tsushima è una nuova nuova IP firmata Sucker Punch (studio responsabile per importanti esclusive PlayStation come Sly Cooper e Infamous) che porta i giocatori ad imbracciare la via del Samurai nel mezzo del Giappone feudale. Durante l’E3 2018 il gioco è stato finalmente mostrato evidenziando alcune novità interessanti, quindi andiamo insieme a scoprire tutte le informazioni e le anticipazioni svelate su questo nuovo, interessante titolo.

Ghost of Tsushima news: tutto quello che c’è da sapere

All’interno del trailer di Ghost of Tsushima è stato offerto uno piccolo assaggio degli squisiti scenari che saranno presenti nel gioco, ed è chiaro che il livello di qualità estetica sarà davvero uno dei protagonisti assoluti della produzione. Gli sviluppatori sono consapevoli di questo aspetto, ed hanno già confermato che all’interno del gioco verrà offerta una modalità fotografica per catturare in tutta la loro magnificenza queste meravigliose ambientazione. Detto questo, però, all’interno del trailer sono anche state offerte alcune interessanti informazioni riguardanti la trama ed il gameplay di Ghost of Tsushima, quindi andiamo insieme a scoprire cosa possiamo aspettarci da questa attesa esclusiva PS4.

Storia: una strenua difesa da un’invasione mongola

In Ghost of Tsushima impersoneremo Jin Sakai, un prode guerriero samurai in grado di maneggiare la sua katana con sorprendente abilità. La storia evolverà nel corso della prima invasione mongola del Giappone, evento storicamente accaduto nel 1274 dove nella primissima battaglia tenutasi – quella dell’isola di Tsushima, per l’appunto – le forze giapponesi furono sconfitte dall’orda mongolide. In un tentativo disperato di riprendere il controllo dell’isola ed ammortizzare il più possibile le potenziali conseguenze di questa sconfitta, Jin dovrà cercare di radunare le poche forze rimaste per montare una controffensiva e resistere il più possibile in attesa di rinforzi, ricorrendo ad ogni trucco a sua disposizione per riuscire nell’intento.

Uno dei compagni che saranno a nostra disposizione, come viene mostrato nel trailer dell’E3 2018, è Masako, guerriera samurai esperta nell’uso dell’arco con cui collaboreremo per salvare un monaco catturato dalle forze mongole. Da ciò che è stato mostrato sembra però che reclutare forze per montare una resistenza efficace potrebbe non essere un’impresa facile, dato che per ragioni relativamente poco spiegate (viene accennato un atto di tradimento del monaco) ci troveremo a combattere la nostra compagna Masako, e questo fatto potrebbe probabilmente ripetersi con altri potenziali alleati. Al momento non ci è dato sapere altro della trama di Ghost of Tsushima, o di come sia effettivamente strutturata la campagna, quindi non si può far altro che aspettare ulteriori rivelazioni.

Gameplay: Jin Sakai fa danzare la spada con spettacolare letalità

In Ghost of Tsushima impersoneremo un samurai nel Giappone feudale, quindi pare assolutamente scontato che la katana sarà protagonista assoluta del gameplay del gioco. Jin sembra estremamente efficace con la sua lama, eliminando i nemici con pochi precisi colpi – non è chiara la maniera con cui si impartirà la direzione dell’attacco al momento – e contrattaccando con estrema abilità qualora si azzecchi la tempistica corretta per effettuare un parry o schivare un attacco nemico. Ghost of Tsushima, inoltre, vanterà delle boss fight dove la camera effettuerà movimenti estremamente spettacolari, che da un lato donano un buon livello di intensità e dramma alla scena ma dall’altro potrebbero (potenzialmente, sia chiaro) inficiare con l’intuitività dei comandi; staremo a vedere in un futuro hands-on se questi dubbi siano infondati o meno.

Il cosiddetto “reaction time”, ovvero il tempo offerto al giocatore per schivare gli attacchi, pare relativamente basso in Ghost of Tsushima e quindi attaccare più nemici in contemporanea potrebbe non risultare una scelta saggia. Fortunatamente il gioco offre vie alternative per approcciarsi agli scontri, implementando infatti delle meccaniche stealth – con conseguenti skill nel ramo di abilità che sarà presente, anche se non lo hanno ancora stato mostrato – che ben si sposano con l’altra componente inclusa in Ghost of Tsushima: l’esplorazione. Grazie al nostro rampino, impiegabile similmente a come lo abbiamo descritto nella nostra recensione di Uncharted 4 (che per coincidenza è un’altra importante esclusiva PS4), potremo infatti scoprire nuove vie per raggiungere determinate posizioni e far fruttare la nostra creatività. Da quanto è stato mostrato, quindi, Jin non sarà un “semplice” maestro della spada, ma un uomo/esercito dalle molteplici abilità e per quanto non si sappia molto altro del gameplay del gioco è già facile capire che Ghost of Tsushima abbia probabilmente ancora molto altro da svelare prima dell’uscita.

Ghost of Tsushima trailer

In questo corposo filmato vengono mostrati alcuni elementi interessanti che saranno presenti in Ghost of Tsushima, principalmente legate al gameplay del gioco. La possibilità di viaggiare cavalcando il nostro fidato Nobu sembra chiaramente molto interessante, consentendo di viaggiare rapidamente attraverso gli stupendi scenari per arrivare ai nostri obbiettivi. Non è chiaro dal trailer se il gioco avrà una natura open world o se sarà un’esperienza lineare con location immense similmente a quanto visto con Metro Exodus; ciò che appare evidente, invece, è la natura estremamente incentrata sulla rapidità dei riflessi del gameplay. Contrattaccare e schivare al tempo giusto sembra al cuore dell’esperienza, e la possibilità di effettuare parry sembra estremamente remunerativa, ma una cosa che non è parsa molto entusiasmante – anche se non proprio chiara – è se i nemici ci attaccheranno uno alla volta, perché dal trailer si coglie questa impressione. Magari non sarà questo il caso, ma il dubbio per il momento rimane.

Ghost of Tsushima beta: quando potremo imbracciare il Bushido per la prima volta?

Al momento Ghost of Tsushima non ha ancora una beta confermata, ed anche se all’E3 2018 è stato fatto vedere il gioco in azione non ci immaginiamo che arrivi a breve una demo del titolo. Non appena si avranno ulteriori novità a riguardo ve lo comunicheremo prontamente.

Ghost of Tsushima uscita e prezzo in Italia

Ghost of Tsushima non ha ancora una finestra di lancio annunciata e nonostante la speranza sia di poter vedere il nuovo progetto di Sucker Punch entro la fine del 2018 pare evidente dopo quanto visto all’E3 che con tutta probabilità il gioco non arriverà prima del 2019; non resta che attendere ulteriori novità su questa attesissima esclusiva PS4. Nel mentre potete sempre prenotare il gioco, che attualmente è disponibile esclusivamente su Amazon con l’offerta di prenotazione al prezzo minimo garantito, dove il gioco viene proposto ad una cifra relativamente elevata di 79,99€ ma se il prezzo dovesse scendere prima della data d’uscita (cosa che avverrà quasi di sicuro) vi verrà addebitato solamente l’ammontare minimo apparso nel periodo d’attesa.

Ghost of Tsushima
Prezzo consigliato: € 79.99Prezzo: € 79.99
15 giugno 2018
Ghost of Tsushima: ecco tutti i i rumor e le nostre aspettative

Ghost of Tsushima rumors: ciò che è stato svelato finora e cosa ci aspettiamo dall’E3 2018

I ragazzi dello studio Sucker Punch abbiamo imparato a conoscerli negli ultimi anni per produzioni di altissimo livello, una su tutte la serie Infamous. Era nell’aria un loro ritorno con una nuova esclusiva per PS4, ma mai ci saremmo aspettati che venisse annunciato un progetto inedito, quanto ambizioso come Ghost of Tsushima.

Dalle poche informazioni che abbiamo potuto estrapolare dal trailer di presentazione, Ghost of Tsushima dovrebbe rappresentare un’avventura strettamente orientata verso l’esperienza story based in single player, arricchita dalla sua affascinante ambientazione.

Ci troviamo, infatti, nel Giappone feudale, esattamente nel 1274, in compagnia di una serie di personaggi ancora non identificati, ma in quella che sembra decisamente essere una storia di vendetta nei confronti di coloro che hanno portato devastazione e morte al misterioso protagonista. Questo assumerà un’identità segreta, identificabile dal look che possiamo notare alla fine del trailer, per liberare il Giappone dalla minaccia dell’invasione mongola.

Condito da quello che sembra davvero essere un comparto tecnico con i fiocchi, Ghost of Tsushima potrebbe davvero rappresentare, dopo le tante discussioni nei confronti del graduale abbandono delle esperienze single player, l’avventura action di riferimento per gli utenti Sony nei prossimi mesi. Dopo Horizon, Uncharted, God of War e l’ancora misterioso The Last of Us 2, l’attesa per le prossime esclusive Sony sta raggiungendo livelli davvero notevoli. Ciò che ci aspettiamo ora da Ghost of Tsushima, dunque, è che si riveli un gioco che sia in grado di offrire un’esperienza dai livelli qualitativi sorprendenti sia sul piano tecnico che del gameplay, e magari anche un trailer che ne confermi la data d’uscita in occasione di questo E3 2018.

30 ottobre 2017