Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Garmin smartwatch: le migliori soluzioni del colosso statunitense

Garmin smartwatch: le migliori soluzioni del colosso statunitense

di Giovanni Mattei
Specialist Smartwatch
aggiornato il 18 agosto 2020
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Ormai ci siamo quasi: il Black Friday è tornato! Quest’anno il venerdì degli sconti sarà il 27 novembre, ma avremo modo di godere già da prima di una vasta gamma di eCommerce che aderiranno all’iniziativa con le solite offerte “preparatorie”. Di seguito vi rimandiamo alle sezioni Black Friday dedicate di ognuno, ricordandovi però di seguire anche la nostra collana di guide ai migliori offerte Black Friday 2020, dove selezioniamo solo le offerte reali più succulente.

 

Di seguito la sezioni dedicate dei vari store:

 

Cogliamo inoltre l’occasione per suggerirvi di attivare un abbonamento Amazon Prime, in prova gratuita per 30 giorni e che vi darà numerosi vantaggi, come le offerte in anticipo rispetto agli utenti classici. Se siete studenti ricordatevi che potete risparmiare attivando Amazon Prime Student, mentre se avete un’azienda potete attivare Amazon Business e realizzare acquisti a prezzi stracciati con fatturazione elettronica diretta!

N.B. La guida Garmin smartwatch è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Novembre 2020.

In questo articolo parliamo di Garmin smartwatch. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa dei migliori smartwatch prodotti dal colosso statunitense in modo da aiutarvi nella scelta del prodotto che meglio soddisfi le vostre esigenze.

Garmin smartwatch: quale comprare

Garmin è un’azienda statunitense da anni impegnata nello sviluppo di un gran numero di dispositivi, a partire dalle action cam fino ad arrivare a tutta una serie di prodotti pensati per il fitness o il wearable in generale. Rispetto ad altri colossi del settore (come ad esempio Apple, Samsung, Fitbit, eccetera), l’azienda statunitense ha dalla sua un portfolio estremamente variegato, in grado di permetterle di competere su numerose fasce di prezzo.

Anche se ci troviamo di fronte alla presenza di un gran numero di dispositivi wearable, abbiamo selezionato i Garmin smartwatch che per noi incarnano la migliore soluzione di acquisto. Per farlo abbiamo seguito alcuni criteri di selezione piuttosto stringenti; vediamoli di seguito.

Sensori

Siamo partiti valutando la qualità dei sensori, un criterio di selezione per noi estremamente importante, ma per Garmin abbiamo fatto un’eccezione. Infatti, tutti i Garmin smartwatch attualmente presenti in catalogo montano sensori di altissima qualità. Anche i modelli più economici, quelli che normalmente vengono sviluppati per intercettare una fetta di mercato non interessata a funzioni di tracciamento avanzate, presentano la tecnologia Move IQ. Questa, in soldoni, permette al dispositivo wearable di iniziare a tracciare l’allenamento in corso senza richiedere alcun input da parte dell’utente.

Infatti, se si inizia un allenamento presente all’interno di quelli supportati da Move IQ, lo smartwatch lo riconosce e lo inizia a tracciare immediatamente. Un utente alle prime armi o che vuole spendere poco può tranquillamente affidarsi ai primi Garmin smartwatch qui presenti, avendo però bene chiaro in mente l’eventuale assenza di sensori aggiuntivi che invece troviamo in modelli più costosi; chi invece non ha limiti di budget, può prendere in considerazione i modelli di fascia medio-alta. In entrambi i casi, la qualità di tracking dei sensori integrati è di altissimo livello.

Display

Ulteriore criterio di selezione è legato al display e alla qualità del pannello presente. Anche qui dobbiamo riprendere in parte quanto detto per i sensori. I pannelli touch dei Garmin smartwatch sono tutti di ottima qualità, a partire dalla fascia alta fino a quella premium. L’azienda statunitense sa bene quanto sia importante offrire ai propri utenti un display di qualità, in quanto costituisce il mezzo tramite cui ognuno di noi controlla le funzioni dello smartwatch.

Un display di scarsa qualità e a bassa risoluzione non solo risulta una scelta molto discutibile per un’azienda di alto livello come Garmin, ma rovina l’esperienza utente. Un utente poco avvezzo all’utilizzo di smartwatch può iniziare a familiarizzare con questi prodotti acquistando ad esempio il modello più economico e facile da utilizzare. Gli altri modelli sono evidentemente indirizzati ad un pubblico diverso, abituato ad utilizzare gli smartwatch e a sfruttare tutti i vantaggi derivanti dall’avere a disposizione un display di alta qualità.

Autonomia

Infine l’autonomia. In questo caso abbiamo operato una scelta che puntasse molto sul proporvi soluzioni con una batteria in grado di consentirvi un utilizzo spensierato. Anche il modello più costoso, più ricco di feature, monta una batteria capace di garantire fino a svariati giorni di utilizzo per singola carica. Qui la volontà di acquistare uno smartwatch con una grande autonomia cozza con il tipo di livello di tracking e di display che si sta cercando.

Ovviamente in questo caso dovrete andare incontro all’utilizzo che volete concretamente fare del vostro Garmin smartwatch: se volete usare il GPS attivo in esterna, va da sé che l’autonomia si estenderà solo per qualche ora. Se invece volete farne utilizzi più tranquilli, si superano sempre alcuni giorni. In questa guida abbiamo escluso tutti gli smartwatch Garmin con autonomia non sufficientemente elevata.

Capiti i criteri selettivi, passiamo ora alla nostra selezione di Garmin smartwatch, andando a toccare un po’ tutte le fasce di prezzo in ordine crescente.

Garmin smartwatch: i modelli su cui puntare

Garmin Forerunner 45

Iniziamo la nostra guida all’acquisto ai Garmin smartwatch con un modello contenuto, compatto e fatto fondamentalmente per l’utilizzo durante le sessioni di cardio. Parliamo di Garmin Forerunner 45, smartwatch dalle dimensioni contenute disponibile nei due tagli da 39 e 42 millimetri che va incontro a coloro che vogliono spendere il minimo per avere un buon fitness tracker. Il look dell’orologio è proprio classico, se si fa riferimento alla gamma degli accessori sportivi.

Frontalmente troviamo un display davvero minuto da 1.04″ con risoluzione da 208 x 208 pixel e trattamento antiriflesso (è tranflettivo). All’interno troviamo tutti i sensori che sono necessari per monitorare il proprio allenamento: non mancano infatti cardiofrequenzimetro, accelerometro, GPS di tutte le tipologie e tutto il corredo di tecnologie di casa Garmin, dal rilevamento automatico dell’attività sportiva a quello dello stress. Non manca il monitoraggio del sonno o del ritmo del ciclo mestruale. Compatibile con iOS e Android, dispone dell’ottima app companion di Garmin e riesce a gestire anche le notifiche da polso.

La durata della batteria si estende fino a sette giorni di utilizzo, che calano fino a ben tredici ore (davvero tante) se si frutta il GPS indipendente integrato. Se cercate qualcosa di piccolo e smart, senza magari le tecnologie che solitamente si usano nel quotidiano (NFC per i pagamenti ad esempio), allora il Garmin Forerunner 45 potrebbe fare al caso vostro.

Puoi acquistare Garmin Forerunner 45 su Amazon o se preferisci su eBay

Garmin Vivoactive 4S

Proseguiamo la nostra guida Garmin smartwatch con un modello che, a conti fatti, rasenta la perfezione se siete utenti che svolgono una vita attiva ma classica: insomma se volete portarlo con voi in giro, a lavoro o durante l’allenamento, scegliere Garmin Vivoactive 4S saprà esservi davvero utile. Questo smartwatch si presenta con un design che strizza molto agli accessori che attualmente è possibile trovare all’interno del settore della moda, con una cassa in acciaio inossidabile in più colorazioni ed un cinturino intercambiabile in silicone. Come al solito Garmin guada agli utenti di tutti i sessi: troviamo infatti sia l’edizione S da 40 mm che quella L da 45 mm, ottimo per adattarsi in base alle varie dimensioni dei polsi.

Frontalmente ci troviamo di fronte ad un pannello davvero splendido: parliamo di un TFT da 1.1″ o 1.3″ con risoluzione da 218 x 218 pixel o 260 x 260 pixel. All’interno abbiamo una serie di sensori di altissimo livello, coordinati da un sistema operativo Garmin proprietario che si interfaccia perfettamente con iOS e Android. Oltre alla gestione di notifiche è possibile tracciare le proprie attività fisiche nel dettaglio, sfruttando accelerometro, cardiofrequenzimetro, GPS indipendente, sensore per la misurazione dell’ossigenazione sanguigna e tanto altro.

Non mancano Bluetooth e Wi-Fi, e il tracking di stress, ciclo mestruale e rilassamento. Tutto è presente nel sistema di tracking di casa Garmin, sicuramente fra i migliori al mondo. La batteria integrata punta ad una autonomia di circa sette giorni di utilizzo, i quali scendono a cinque ore se si sfrutta il GPS indipendente nelle sessioni di sport outdoor senza smartphone. Al momento è il miglior Garmin smartwatch generalista.

Puoi acquistare Garmin Vivoactive 4S su Amazon o se preferisci su eBay

Garmin Venu

Se volete l’orologio definitivo, adatto a tutti i contesti e dotato di quella marcia in più in tutti gli utilizzi, vi consigliamo di guardare Garmin Venu. Parliamo di un prodotto giunto sul mercato a fine 2019 che ha saputo subito far drizzare le orecchie anche ai possessori di iPhone, vista l’ottima integrazione che il prodotto di casa Garmin mette a disposizione. L’app è infatti il fulcro, come sempre, dell’utilizzo dei wearable del brand, sebbene in questo smartwatch possa essere messa un po’ in secondo piano.

Sì, avete capito bene, Garmin Venu fa un po’ l’indipendente grazie ad un display anteriore che si impegna ad offrire molti dettagli direttamente sul polso. Il quadrante anteriore è dotato di un pannello davvero spettacolare: un AMOLED da 1.2″ con una risoluzione elevata da ben 390 x 390 pixel, dotato anche di funzione always on. Su di esso è possibile visualizzare a schermo moltissime informazioni; quelle che sicuramente attirano maggiormente l’attenzione sono quelle inerenti ai workout, approfondibili direttamente con delle animazioni a schermo durante i programmi di allenamento.

Non mancano cardiofrequenzimetro, GPS indipendente, NFC per i pagamenti con Garmin Pay, possibilità di rispondere alle notifiche (solo Android) e ascolto della musica senza smartphone. Sceglietelo se volete il Garmin smartwatch senza rinunce, con un look particolarmente stiloso.

Puoi acquistare Garmin Venu su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Garmin Instinct Solar

Se siete amanti delle escursioni, allora un orologio che possa seguirvi in tutti e per tutto non può che essere un must-have. Se volete il top del top per l’outdoor, allora dovete assolutamente dare un’occhiata a Garmin Instinct Solar, prodotto di nuovissima generazione fresco di 2020. Come si evince dal nome, l’orologio in questione punta tutto sul sole: sì avete capito bene, Garmin ha realizzato una vera e propria nuova linea di smartwatch solari. Instinct Solar è un accessorio fatto appositamente per gli amanti dell’outdoor, con un design bulky e massiccio. La cassa è in polimeri fibrorinforzati, mentre il vetro frontale è un Power Glass che protegge un pannello monocromatico, transflettivo e con una risoluzione da 128 x 128 pixel.

Come si può intuire, non si tratta dunque del classico smartwatch che punta sulla qualità visiva, come appunto può essere un Venu. Instinct serve a tutti coloro che necessitano di tracciare, in ogni momento, l’attività che si esegue e la sua posizione su GPS. Dentro troviamo un bel set di sensori, i quali vanno a creare un vero e proprio corredo perfetto per gli escursionisti. Non manca la bussola, l’altimetro e tutti i sensori per monitorare stress, idratazione, battito cardiaco, ossigenazione sanguigna e tanto, tanto altro.

La chicca, come detto, è che si ricarica col sole: in base all’esposizione alla luce infatti, questo riesce a ricaricare la propria batteria integrata, estendendo la vita per singola carica anche di moltissimo. Succedeva già sui classici orologi analogici sportivi, ma adesso la tecnologia ha raggiunto anche gli smartwatch. Se fate escursioni frequentemente, questo è il Garmin smartwatch che vi serve.

Puoi acquistare Garmin Instinct Solar su Amazon o se preferisci su eBay

Garmin Vivomove Luxe

Se avete un budget molto alto a disposizione e volete un prodotto che si avvicini quanto più possibile ad un orologio tradizionale, allora c’è Garmin Vivomove Luxe che può sicuramente farvi strabuzzare gli occhi. Parliamo di un dispositivo molto particolare, a conti fatti ibrido e a metà fra quello che è il concetto di analogico e digitale. Un po’ sulla falsa riga di quanto aveva fatto Withings, Garmin integra in Vivomove un vero e proprio set di lancette e una cassa di altissima finitura, che si mantiene sul sobrio e compatto. Il quadrante interno è comunque un pannello OLED, il quale funge da integrazione vera e propria fornendo informazioni utili, nonché la possibilità di cambiare il design interno del prodotto.

Disponibile in tre grandezze diverse, rispettivamente da 39, 42 e 44 millimetri con quadranti più o meno grandi, Garmin Vivomove Luxe integra al suo interno anche tutte le tecnologie dei classici smartwatch. Abbiamo infatti cardiofrequenzimetro, NFC, Bluetooth, Wi-Fi, GPS indipendente, saturazione dell’ossigeno, barometro e chi più ne ha più ne metta. La batteria si estende fino a cinque giorni. Lo consigliamo prevalentemente a chi vuole un prodotto di fascia altissima: un vero e proprio gioiello contemporaneo, con funzionalità smart. Le colorazioni sono davvero svariate, così come la trama del cinturino; suggerirvi quello con la maglia Milano è davvero facilissimo.

Puoi acquistare Garmin Vivomove Luxe su Amazon o se preferisci su eBay

Garmin Fenix 6 Solar

Terminiamo la nostra guida all’acquisto con il miglior Garmin smartwatch in assoluto, appartenente alla iconica linea Fenix e rinnovato proprio nel 2020 con una sua “versione definitiva”. Parliamo del Fenix 6 Solar, un orologio smart che punta tutto sull’esperienza di utilizzo definitiva. Ha praticamente tutto, davvero ogni cosa che si potrebbe pretendere da un orologio oggi, che sia smart o meno. Il look fa riferimento al classico concept ingombrante e robusto da orologio per l’outdoor ma anche sufficientemente elegante per stare in contesti formali: abbiamo tre tagli, 6S (42 mm), 6 (47 mm) e 6X (51 mm).

Lato materiali e colorazioni abbiamo una scelta piuttosto vasta, così come nella scelta delle funzioni che possono essere basic, oppure avanzate; capiamone al volo la differenza. Nel Fenix 6 avanzato abbiamo un sistema di mappe dedicato direttamente da polso, indipendente dagli smartphone associati. Questo può essere utilissimo agli escursionisti ma anche ai turisti che vogliono stare distanti dal telefono, sfruttando GPS dedicato ma anche bussola e altimetro. Inoltre la versione avanzata dispone anche della possibilità di ascoltare brani offline dalle principali app di streaming audio, fino a 2.000 circa. Non manca anche il Wi-Fi dedicato e indipendente dallo smartphone.

Per il resto troviamo tutto: NFC per i pagamenti, cardiofrequenzimetro, pulsossiometro e quello che rimane per fare uno smartwatch davvero avanzato. Il tracking delle attività sportive è un altro nucleo importante della gamma Fenix, che si dimostra sempre più avanzato per tracciare attività outdoor estreme come il trekking, l’arrampicata, lo sci e tanto altro. Il modello Solar, inoltre, si ricarica tramite la luce solare estendendone l’autonomia in modo estremo.

Puoi acquistare Garmin Fenix 6X Solar su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.