Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Friggitrice migliore: la nostra guida per un fritto gustoso

Friggitrice migliore: la nostra guida per un fritto gustoso

di Sara Fulgheri
aggiornato il 8 ottobre 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Friggitrice migliore è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Settembre 2020.

In questa pagina esploreremo il mondo delle friggitrici per definire la friggitrice migliore. Non ci limiteremo a fornire un solo modello, ma una selezione dei migliori a seconda delle tue necessità. Innanzitutto spiegheremo di cosa si tratta e quali parametri considerare, per poi proporre una selezione dei modelli migliori sul mercato. Concluderemo con delle FAQ, le domande più frequenti sull’uso di questo tipo di elettrodomestici.

Friggitrice migliore: quale comprare

Se hai sempre fatto la frittura in padella, potresti non sapere che ci sono metodi più comodi, più rapidi e più efficaci. Il classico metodo tradizionale è ottimo per friggere senza pretese, ma ha un sacco di lati negativi. In primo luogo la puzza di fritto che può appestare la casa. Qualunque ospite o vicino del piano di sotto saprà immediatamente che stai friggendo. Inoltre l’odore di fritto viene assorbito da vestiti e capelli, ristagnando molto a lungo. E anche senza considerare questi problemi, una padella non garantisce un fritto completamente uniforme, richiedendo molta attenzione e tempo per poter ottenere dei buoni risultati.

Questi problemi possono essere risolti da una friggitrice. Questi elettrodomestici permettono di friggere in tutta sicurezza, senza schizzi o rischi, e una friggitrice migliore è anche in grado di fare un fritto di gran lunga superiore. Sono in grado di ridurre enormemente l’odore di fritto, grazie alla loro struttura o a particolari tecniche di frittura, e di garantire una doratura completa e ben regolata. Hanno inoltre molti tipi di funzioni, e non si limitano solamente al fritto. Insomma, questi particolari prodotti sono qualcosa da considerare per migliorare la vita in cucina. Una friggitrice ti permette di fare un fritto migliore, più uniforme e più gustoso, controllando perfettamente la temperatura dell’olio. È inoltre molto più veloce di una padella tradizionale, come sa chiunque abbia mai lavorato in un fast food.

Friggitrice migliore: i diversi modelli

Molte persone non sanno che esistono molti modelli diversi di friggitrice. Ognuno di questo modelli usa un sistema diverso per friggere, a volte particolarmente ingegnosi. Nelle sezioni di seguito prenderemo un tipo alla volta e spiegheremo di cosa si tratta, come funziona e perché potresti preferirlo rispetto ad altri modelli. Questi tipi di modelli non possono essere direttamente paragonati tra loro. Hanno infatti scopi diversi, essendo stati creati con diversi obiettivi. Dal fritto classico alla produzione quasi industriale, fino agli esperimenti a bassissimo contenuto d’olio, il mercato è pieno di prodotti particolari di cui ti spiegheremo con cura le caratteristiche principali.

Ogni modello ha i suoi vantaggi, ma anche i suoi svantaggi di cui è giusto tu tenga conto. Per il motivo spiegato qui sopra, è impossibile farne un elenco completo o decidere la friggitrice migliore senza separare prima le friggitrici in categorie. Elencheremo quindi sia i vantaggi che gli svantaggi in ogni sezione, in modo da aiutarti nella scelta. Segnaleremo la capienza della friggitrice e spiegheremo per che tipo di utente sia più adatta, da porzioni singole allo sfamare intere famiglie, fino ad esigenze particolari.

Migliori friggitrici ad olio: le varie tipologie

Partiamo con un tipo di friggitrici molto vicine alla tradizione. Il funzionamento di questi modelli è diretto: l’olio viene scaldato fino all’ebollizione, per poi friggervi quello che vi viene messo dentro. Da questo punto di vista si tratta dello stesso processo che avviene in una padella. Il processo avviene però all’interno di un contenitore chiuso, se non addirittura sigillato. Questo significa che non ci sono schizzi d’olio o perdite di calore, e pochissimo odore come abbiamo menzionato, non solo nella friggitrice migliore della categoria ma in praticamente tutti i modelli.

Il vantaggio di una friggitrice ad olio lo si nota quindi subito se paragonata alla frittura in padella. Rispetto alla frittura tradizionale non ci sono schizzi o rischi di ustioni, visto che è tutto chiuso all’interno della friggitrice. Ma, soprattutto, la temperatura dell’olio è controllata e costante, il che significa che è possibile ottenere una frittura di qualità molto alta. I motivi sono in realtà moltissimi; ci limitiamo a segnalare questi per l’introduzione, ed elencheremo volta per volta quelli più specifici nelle varie categorie.

Infatti di friggitrici ad olio ne esistono moltissimi modelli. Abbiamo deciso, invece di proporre i prodotti tutti insieme, di dividere questa sezione a seconda dei vari tipi. Segnaliamo che la capienza non si riferisce esattamente al volume, ma a quanti litri d’olio possono essere contenuti nella vasca.

Friggitrice migliore ad olio semiprofessionale: cosa sono

Questo modello è una versione domestica di quello utilizzato solitamente nei ristoranti e catene di fast food. Visto il suo scopo, la funzione è una sola: facilitare la frittura il più possibile. Si tratta infatti del modello più rapido, dato che lascia da parte funzioni e complessità per offrire un uso quasi industriale. Semplici e robuste, queste friggitrici sono la soluzione più pratica e più comoda per un fritto con macchina, e potrebbero semplificare di molto le tue procedure in cucina. La loro mancanza di funzioni aggiuntive le rende infatti molto più semplici e dirette, e rende più difficile che si verifichino problemi. Non offrono praticamente nessun tipo di funzione aggiuntiva: sono pensate solo e unicamente per friggere bene e con velocità.

Si tratta del modello di friggitrice classica a cui è solitamente associata la parola. Presenta un cestello che viene immerso in una vasca piena di olio bollente, in cui lasciare il cibo fino a frittura avvenuta. La temperatura dell’olio può essere impostata e mantenuta costante in maniera molto più efficace di una padella, regolandola con precisione direttamente in base alla temperatura desiderata e non all’altezza della fiamma. È quindi un macchinario preciso e efficace, ma soprattutto in grado di friggere molto più cibo rispetto alle più piccole padelle.

Perché scegliere la friggitrice migliore semiprofessionale?

Siccome è pensata per essere prima di tutto funzionale, una friggitrice semiprofessionale è molto economica. È un prodotto messo insieme in maniera pratica e semplice, senza extra non necessari. Grazie a questa sua costruzione molto spartana è quindi più resistente, e tende ad avere meno problemi nel funzionamento. Risulta per questo anche facilmente smontabile e lavabile. Più un macchinario è semplice più è facile da pulire, e meno rischi si corrono per rotture e ingolfamenti. Il fritto resta comunque di alto livello, e risulta facile da utilizzare e senza particolari problemi. Se inoltre devi friggere grandi quantità di cibo, è assolutamente il modo migliore. Pensata per la rapidità e la quantità, questi modelli sono affidabili e con pochi extra, concentrandosi su una cosa soltanto: fare quanta più frittura possibile, il prima possibile, con la qualità migliore possibile.

Purtroppo  questa semplicità ha anche lati negativi. In primo luogo è un macchinario a rischio scottature, dato che presenta molte parti metalliche e un cestello da estrarre a mano. Inoltre è il modello di friggitrice che trattiene meno odore, e non solo per la sua costruzione con semplice coperchio. Questa friggitrice richiede infatti molto olio, dovendo riempire tutta la vasca per potervi immergere il cestello. Sono fattori da considerare, e se vuoi investire in qualcosa di più elaborato potresti voler passare alla prossima sezione. Se invece vuoi friggere al meglio senza nessun bisogno di funzioni extra, e non hai bambini senza supervisione in cucina o paura di farti del male, è il modello che fa per te. Di seguito elencheremo i modelli migliori sul mercato per aiutarti a scegliere la friggitrice migliore per i tuoi bisogni.

Friggitrice migliore ad olio semiprofessionale: migliori modelli

Aigostar Friggitrice 2200Watts

Partiamo con un modello entry level. Questa friggitrice offre funzioni di base a un prezzo contenuto, ed è pensata unicamente per friggere. Bisogna segnalare che, come dicevamo, le friggitrici semiprofessionali sono pensate per friggere in grandi quantità. In particolare, questa ha una vasca dalla capacità di 3 litri, e questa capacità deve per forza essere sfruttata. Infatti è necessario che il cibo sia sommerso, e una vasca più larga richiede più olio per poter essere riempita e friggere in maniera efficace.

Se invece hai poche pretese e vuoi provare a friggere molte patatine o crocchette (o qualunque altra cosa), è difficile consigliare altri modelli. Il prezzo estremamente basso rende questa Aigostar un vero affare, soprattutto in una categoria dove i prezzi normali si aggirano sul doppio. Buono per iniziare, buono per sfamare una famiglia, è la friggitrice perfetta per chi si avvicina a questo mondo e vorrebbe provare a usare un modello economico (ma dalla qualità molto alta) per vedere se è il tipo di cucina che preferisce. Non è però un modello senza extra utili: il coperchio include filtro anti-odore per il fritto e un oblò, una finestrella di vetro in grado di permetterti di verificare lo stato della frittura. Economica ma molto comoda e di qualità, a questo prezzo è difficile trovare una friggitrice migliore.

Puoi acquistare Aigostar Friggitrice 2200Watts su Amazon.

Clatronic FR 3195

Clatronic è un’azienda tedesca che fa del misto fra qualità e convenienza il suo punto di forza. Questa friggitrice semiprofessionale ha un’ottima qualità per il prezzo contenuto, mirando a dare il meglio per le funzioni essenziali. Non si tratta di un prodotto elegante, ma di un prodotto pensato per essere pratico, diretto e funzionale. Concentrandosi solo sulla frittura, questa friggitrice offre comunque una temperatura dell’olio regolabile con un ampio spazio tra minimo e massimo. L’attrattiva principale è di sicuro il doppio cestello. Grazie alla sua grande capienza di 4 litri di olio, questa friggitrice può friggere una grande quantità di cibo se si usa il cestello singolo, pensato appositamente per questo tipo di uso. All’acquisto però vengono anche inseriti due cestelli più piccoli. Questi si possono usare per friggere quantità minori di cibo, o per friggere in contemporanea cibi diversi con tempi di cottura diversi.

Se per te il prezzo è un fattore importante, o se sei un cuoco spartano a cui non interessa la tecnologia con molte bocche da sfamare, è decisamente la friggitrice migliore. Soprattutto se hai una famiglia numerosa (o progetti di aprire un fast food). Da segnalare che si tratta di un prodotto senza pulsante per l’accensione. Non appena collegato alla corrente inizierà a scaldarsi, un fattore di cui ricordarsi per evitare spiacevoli bruciature.

Puoi acquistare Clatronic FR 3195 su Amazon.

Clatronic FR 3195
Prezzo consigliato: € 69.9Prezzo: € 63.31

Tefal FR5101

Se invece vorresti qualche extra in più nella friggitrice migliore, Tefal è l’azienda da considerare. Nonostante la capienza minore (3 litri), questo modello offre comunque molte aggiunte che ne giustificano l’aumento di prezzo. Innanzitutto la presenza di un timer che consente di impostare esattamente la durata della frittura. Ma soprattutto include anch’essa un oblò, in grado di far osservare al cuoco il grado di cottura del cibo.

Da segnalare inoltre l’extra più importante: un sistema di filtraggio dell’olio, che permette di riutilizzare (entro certi limiti) l’olio della frittura. Completamente smontabile e lavabile, è facile da pulire, facile da usare e facile da trasportare, grazie alle maniglie inserite sul corpo in alluminio. Un prodotto anch’esso essenziale, ma con i minimi accorgimenti necessari per rendere qualunque frittura in piacere.

Puoi acquistare Tefal FR5101 su Amazon.

Tefal FR5101
Prezzo consigliato: € 104.99Prezzo: € 94.8

Friggitrice migliore ad olio da casa

Se hai intenzione di comprare prodotti meno essenziali e più comodi ed elaborati, le friggitrici da casa sono quello che fa per te. A differenza di quelle semiprofessionali, le friggitrici domestiche sono pensate per la comodità. Questo significa che hanno una forma più gradevole e più funzioni oltre al semplice friggere. Hanno anche una struttura più studiata, senza rischi di toccare parti bollenti e rivestite in plastica con materiali in grado di impedire che il calore fuoriesca dal cestello interno. Alcuni di questi modelli offrono un extra utilissimo: un cestello rotante. Questo permette di usare molto meno olio, dato che inclinando e ruotando il cibo è sufficiente una minore quantità per immergerlo, potendolo friggere una parte per volta.

A differenza delle precedenti semiprofessionali, questi modelli iniziano ad offrire funzioni diverse. Ogni friggitrice migliore ad olio include almeno un timer, e spesso anche funzioni di cottura e frittura per tipi di cibo diversi. Si tratta di prodotti leggermente più complessi, e che spesso offrono capacità aggiuntive. Per quanto riguarda la fascia di prezzo, hanno un costo tendenzialmente a metà tra le friggitrici semiprofessionali e le friggitrici ad aria, a cui dedichiamo la sezione seguente. Sono in grado di creare un fritto dall’ottima qualità, e non richiedono di dover cucinare necessariamente per moltissime persone, potendo friggere anche poche porzioni (se non, nei modelli più compatti, anche una sola per volta).

Perché scegliere la friggitrice migliore da casa?

Essendo pensati per la casa invece che per un ristorante, questi apparecchi sono studiati per “catturare” l’odore. Le friggitrici professionali in certi casi hanno queste caratteristiche, ma quelle da casa sono esplicitamente dedicate a mantenere l’ambiente il più inodore possibile. Niente più vestiti e capelli che puzzano di fritto per una settimana, quindi, ma anche dal punto di vista pratico questi modelli sono un passo avanti notevole. Questa friggitrice consente un fritto molto migliore rispetto ad altre categorie, essendo dedicata interamente a questo scopo. Gli accessori come scarico dell’olio e filtraggio automatico diventano più comuni, anche se ovviamente ogni modello ha le sue caratteristiche.

Anche con questa friggitrice bisogna però liberarsi dell’olio dopo la frittura, un lavoro decisamente sporco e fastidioso. Va inoltre pulita regolarmente, per evitare cattivi sapori e un contenitore malsano. Inoltre usa comunque molto più olio delle padelle, un fattore da calcolare. In breve, una friggitrice ad olio da casa risulta la friggitrice migliore se vuoi un fritto di alta qualità e comodo da realizzare, e non devi produrre patatine con la velocità di un McDonald’s. Se preferisci qualcosa che eviti questi fastidi, potresti volerti orientare invece sulle friggitrici ad aria di cui parliamo più avanti. Adesso elencheremo le migliori friggitrici ad olio da casa disponibili al momento sul mercato.

Beper Friggitrice 90.496N

Anche per questa sezione vogliamo cominciare con un modello introduttivo. Se vivi da solo o se non progetti di friggere in grandi quantità, Beper ha un’ottima soluzione. Questo modello ha infatti una capienza di 1 litro, la più piccola in tutta la guida, e un prezzo e una costruzione molto spartani e pensati per la praticità. Questo non vuol dire che abbia un aspetto funzionale come i modelli semiprofessionali. Grazie al suo design colorato, può fare bella figura su qualunque bancone di qualunque cucina, senza sembrare fuoriuscita da un bar o un ristorante.

Per quanto riguarda le funzioni, siamo davanti a un prodotto pensato semplicemente per friggere e molto compatto, ma non per questo poco potente. Con una temperatura massima di 190 gradi, la friggitrice offre anche un coperchio lavabile e rimovibile, soddisfando pienamente la sua funzione base. Piccola ed efficiente, è la friggitrice migliore se progetti di friggere in piccole quantità (circa una porzione per volta). Visto il prezzo molto basso, è anche ottima nel caso tu voglia fare qualche tentativo prima di investire in friggitrici molto più costose.

Moulinex AM3021 Super Uno

In questo caso siamo davanti a un modello a metà tra semiprofessionale e da casa. La Super Uno offre infatti un classico cestello con maniglia che permette di immergere in maniera classica il cibo nell’olio. Questo cestello è però inserito in un corpo isolato termicamente, in modo da evitare rischi di scottature. La friggitrice monta inoltre un coperchio con oblò per tener d’occhio la frittura, e un filtro anti-odore in modo da evitare di appestare la casa. Il coperchio resta comunque comodamente rimovibile e lavabile in lavatrice, come il cestello e il filtro stesso.

La temperatura dell’olio è selezionabile tramite una pratica manovella, anche se segnaliamo che l’unico schermo presente è utilizzato per il timer. Per verificare che la temperatura sia giusta, il procedimento è semplice: all’accensione la spia diventa rossa, e quando l’olio è alla temperatura desiderata si spegne. Una soluzione pratica ed efficace, che evita di aggiungere schermi e altro materiale elettronico, e contribuisce a mantenere il costo contenuto.

Puoi acquistare Moulinex AM3021 Super Uno su Amazon.

Moulinex AM3021 Super Uno
Prezzo consigliato: € 103.99Prezzo: € 79.99

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

De’Longhi F38436 Rotofry

Dalla capacità di 1,2 kg e 1,5 litri, ciò che rende questo modello una friggitrice migliore è uno di quei a cestello rotante che abbiamo menzionato. L’idea è semplice: il cestello è inclinato, in modo che circa metà del contenuto sia sempre sommerso. Ruotando, progressivamente viene immerso tutto il cibo, e la frittura diventa uniforme senza dover usare enormi quantità di olio. Puoi inoltre regolare la temperatura dell’olio tra 150 e 190 gradi, in modo da ottenere esattamente il tipo di fritto che preferisci.

In aggiunta il coperchio, oltre ad essere rimovibile e lavabile, contiene filtri anti odore e una guarnizione in gomma per evitare ogni fuoriuscita di liquido. Il coperchio include inoltre un oblò, che permette di tener d’occhio la cottura senza doversi affidare al caso o solamente a un timer. Inoltre include un sistema che permette di far fuoriuscire l’olio direttamente dentro a una vaschetta. Questo consente una raccolta estremamente facile, e un riciclo (o filtraggio) molto più semplice rispetto al dover versare l’olio manualmente. Molta attenzione alla pulizia, dunque, anche grazie alla vasca removibile antiaderente che permette di pulire l’interno facilmente.

Puoi acquistare De'Longhi F38436 Rotofry su Amazon.

De'Longhi F38436 Rotofry
Prezzo consigliato: € 200Prezzo: € 170.12

Migliore friggitrice ad aria

Se vuoi investire in una friggitrice migliore e innovativa, abbiamo una proposta. Esistono infatti le friggitrici ad aria, ed il nome spiega esattamente cosa faccia questo tipo di friggitrice. Si tratta infatti di un modello che non usa olio, friggendo invece il cibo grazie ad un potente flusso di aria bollente. Un principio simile al forno ventilato, si potrebbe dire, ma molto più potente. Questo sistema è pensato per ottenere un risultato il più simile possibile al fritto tradizionale, offrendo in contemporanea alcuni vantaggi imperdibili.

Funzionando in maniera simile a un forno, la friggitrice ad aria offre anche la possibilità di essere usata per cotture normali, non solo fritture. È un apparecchio particolare, che potrebbe essere sfruttato in realtà per molti scopi diversi. Proprio per questo motivo è uno dei modelli di friggitrice che offre più extra. Spesso le friggitrici ad aria includono griglie o altri metodi per garantire tipi specifici di cottura, addirittura arrivando a simulare la cottura poco secca del microonde. Alcuni sono inclusi nell’acquisto, altri invece sono optional da acquistare a parte. Consigliamo di consultare gli shop online per sapere quali accessori possono essere reperiti per migliorare la tua esperienza di cottura.

Perché scegliere la friggitrice migliore ad aria?

Non utilizzando olio, la friggitrice ad aria è molto più salutare e leggera di una friggitrice normale. L’olio è in grado di trasmettere moltissimo calore, motivo per cui causa anche scottature violente. Questo olio viene però assorbito dal cibo e può creare problemi di dieta se mangiato in quantità esagerate o se il fritto è stato fatto in maniera poco curata. Una friggitrice ad aria non ha questi problemi. Permette inoltre di usare pochissimo o quasi zero olio, che è un risparmio che alla lunga potrebbe diventare significativo. Ma soprattutto una friggitrice ad aria consente di evitare macchinose operazioni di pulizia tra unto e liquami. Friggere ad aria vuol dire non usare un liquido per condurre il calore, e la pulizia diventa quindi estremamente più semplice.

Ci sono anche in questo caso lati negativi da considerare. Innanzitutto la friggitrice ad aria richiede molta elettricità. Dato il consumo che va dagli 800 ai 2000 watt, se la bolletta per te è una preoccupazione potresti voler scegliere un modello che richiede meno energia. E, per quanto sia comunque un fritto di alto livello, potrebbe non risultare esattamente dello stesso sapore del fritto tradizionale. Se sei abituato al gusto più oleoso e grasso del fritto, questo tipo più leggero potrebbe non risultare allo stesso livello. Si tratta però comunque di un apparecchio estremamente comodo, e il tuo girovita potrebbe ringraziarti.

Klarstein VitAir Turbo

Partiamo con questo modello di Klarstein. Potendo impostare il calore a partire da un minimo di 50 gradi, permette una varietà di cottura davvero imponente. Dalla capienza di 9 litri, si tratta di un prodotto che fa delle dimensioni il suo punto di forza, assieme ai settaggi, rendendolo la friggitrice migliore ad aria per grandi quantità. È innegabile che si tratta in ogni caso di un prodotto familiare, data la quantità enorme di cibo in grado di produrre. Per questo motivo è perfetto per famiglie numerose e eventi, risultando però di dimensioni abbastanza grandi, un fattore da considerare se vivi in ambienti abbastanza ristretti.

Dotato di una vera e propria cupola trasparente, questa friggitrice ad aria include diversi accessori per diversi tipi di cottura. Più che una semplice friggitrice, la si potrebbe considerare un misto friggitrice/forno, in grado tanto di preparare ottime patatine quanto di cuocere un forno – con moltissimi tipi di cottura diversa, e accessori disponibili. Ma la funzione di frittura ad aria è al centro dell’attenzione, ed è chiaro lo scopo di questo prodotto. Mirando a offrire funzioni di frittura ad aria per un costo contenuto per la categoria, siamo davanti a qualcosa pensato per un pubblico vasto. Lavabile in lavastoviglie, è comoda, pratica e permette un fritto molto salutare.

Puoi acquistare Klarstein VitAir Turbo su Amazon.

Philips Airfryer HD9621/20

Questo modello di Philips ha un punto di forza rispetto agli altri presenti nella guida: una certa attenzione al design. Dall’ispirazione a metà tra il retrò e il minimal, il modello presenta un’interfaccia utente ridotta, mostrando solamente timer e manopola per selezionare la temperatura. Questa attenzione all’essenziale si riflette in ogni parte del prodotto. Le dimensioni sono medie, permettendo di fare fritture da 4 porzioni al massimo, e senza separatori interni o extra di sorta. Il modello richiede un cucchiaio d’olio a frittura, e utilizza la tecnologia proprietaria TurboStar dell’azienda, pensata per garantire una frittura uniforme grazie al suo posizionamento dei flussi d’aria.

Se molte friggitrici migliori ad aria tendono a inserire quante più funzioni possibile all’interno del prodotto, questa fa il percorso opposto: solo frittura ad aria. L’obiettivo è chiaramente di fornire un prodotto semplice da usare ed essenziale, in cui inserire il cibo da friggere senza doversi preoccupare di programmi, impostazioni o gestione di dettagli a cui non sei interessato. Dotato di un cestello progettato per facilitare la pulizia, è un prodotto che non è corretto definire essenziale, ma è perfetto per chi non ama i fronzoli ma vorrebbe comunque un prodotto di qualità e ad alto livello tecnologico.

Princess Digital Aerofryer XL 182020

Con una capacità di 3,2 litri, questa friggitrice consente 5 porzioni ad ogni frittura. Un apparecchio familiare, ma non esageratamente e soprattutto con un occhio al rapporto qualità/prezzo. Il motivo per cui la consigliamo è che però non si tratta del classico prodotto spartano senza extra o funzionalità aggiuntive. Questo modello invece, oltre a un comodo cestello estraibile per inserire e rimuovere il cibo facilmente, si chiama Digital per un motivo. Grazie allo schermo è possibile impostare molti modi di cottura diversi, lavorando sulle impostazioni tramite il dettagliato pannello di controllo. Se non hai intenzione di rischiare, invece, sono comunque disponibili 8 impostazioni di cottura preprogrammate in grado di cuocere qualunque tipo di cibo a puntino.

Anche questa friggitrice può essere parzialmente lavata in lavastoviglie. Vogliamo fare due segnalazioni però. Innanzitutto, sia stando alle prove che alle istruzioni dell’apparecchio, bisogna usare patatine congelate per fare patatine fritte, o non verranno fritte in maniera corretta. In secondo luogo raccomandiamo di lavare il cestello con cura. Ci sono infatti notizie di lavaggi in lavatrice che ne rovinano la copertura antiaderente. Si tratta da quel che possiamo stabilire di casi isolati, ma è un problema facilmente evitabile usando un po’ di cura. Due minuscoli sacrifici che ben valgono il prezzo ridotto di questo modello, soprattutto considerando i vari extra disponibili. Disponibile in taglie diverse.

Puoi acquistare Princess Digital Aerofryer XL 182020 su Amazon.

Philips Airfryer XL HD9240/30

Qui siamo davanti a uno dei prodotti premium, quelli che mischiano alta qualità e extra. In questo caso Philips offre una friggitrice in grado di offrire fino a cinque porzioni con una frittura. Non è la quantità il focus principale, ma la qualità: l’azienda ha inserito molte opzioni per migliorare la vita in cucina. Molto viene fatto dalla tecnologia, dallo schermo touchscreen in cui regolare la cottura fino al flusso dell’aria brevettato Philips RapidAir. Siamo davanti a una friggitrice ad alto livello di tecnologia, quindi, con molte caratteristiche. È possibile inoltre salvare specifiche combinazioni di tempi e temperature, in modo da poter impostare la friggitrice selezionando la nostra cottura preferita.

Tra le sue possibilità extra c’è anche non solo il poter cuocere normalmente i vari cibi, utilizzando la friggitrice come vero e proprio forno. Questo modello è anche in grado di grigliare il cibo, scongelare e arrostire senza nessun problema, fungendo da vero e proprio sostituto di un forno tradizionale (anche se di dimensioni limitate). Incluso con l’acquisto un pratico e utile ricettario, per poter iniziare a sfruttare al massimo la tua friggitrice fin da subito. Esistono infatti moltissimi modi per friggere diversi cibi, e Philips vuole assicurarsi che i suoi utenti possano approfittare al massimo di uno dei suoi prodotti di punta. Insomma, un modello che non si fa mancare niente, dalla qualità altissima e con molte aggiunte interessanti.

FAQ

In questa sezione risponderemo ad alcune delle domande più frequenti su come usare una friggitrice. Parleremo di manutenzione e di come friggere nel modo migliore. Se hai domande che non sono state risolte da questa guida, puoi porle nei commenti in fondo alla pagina. In questo modo potremo chiarire ogni dubbio in prima persona.

Come funziona la friggitrice ad aria?

A differenza del fritto normale, una friggitrice ad aria non usa l’olio per friggere gli alimenti. Come abbiamo menzionato nella sezione dedicata, questo rende il fritto più salubre e leggero. Ma com’è possibile? Il segreto è che non è l’olio a provocare la frittura, ma il calore. Una friggitrice ad aria infatti spara sul cibo aria ad una temperatura di circa 200 gradi. Questa è più che sufficiente sia a cuocere il cibo stesso che a friggerne l’esterno, che riceve la maggior parte del calore.

A seconda del modello, è possibile che la friggitrice ad aria richieda una minima quantità d’olio per funzionare, solitamente non più di un cucchiaio. Si tratta comunque di una quantità molto minore rispetto alle solite necessità delle friggitrici normali. Quei tipi di modelli possono infatti richiedere anche diverse bottiglie di olio, mentre una friggitrice ad aria se la cava con una quantità enormemente inferiore. Questo non la rende di per se una friggitrice migliore, dato che dipende dal modello, ma la rende di sicuro una friggitrice più salutare e meno sporca.

Come pulire la friggitrice?

La risposta più immediata è che dipende dal modello. Ti invitiamo a controllare il libretto di istruzioni che hai ricevuto, ma ci sono comunque accorgimenti comuni a seconda del tipo di friggitrice. Innanzitutto, l’olio andrebbe cambiato in teoria dopo ogni fritto – il fritto è uno dei cibi meno salubri, effetto che aumenta vertiginosamente riutilizzando l’olio. Se non vuoi sprecare troppo puoi cambiarlo se filtrato dopo due, massimo tre fritture, ma noi raccomandiamo comunque di evitare il riciclo se possibile. E, soprattutto, non gettare mai l’olio usato nel lavandino: non solo è incredibilmente inquinante, ma può facilmente rattrappirsi, bloccare i tubi e allagarti la casa. Più avanti parleremo di come smaltire gli oli esausti.

Detto ciò, anche il lavaggio va effettuato dopo ogni frittura. È estremamente importante non solo ricordarsi di staccare la presa prima di pulire, ma anche di aspettare che la temperatura si sia abbassata per non scottarsi. A questo punto rimuovi l’olio usato per la frittura;  Se il tuo modello presenta parti rimovibili, queste possono anche essere lavate con detergente per piatti (se non direttamente nella lavastoviglie). Per quanto riguarda l’interno, ricordiamo ancora di controllare il libretto di istruzioni per avere informazioni precise. Puoi però pulirlo con della carta assorbente, e riempirlo di acqua bollente per ammorbidire le incrostazioni più dure. Ricorda di usare poco detergente per le parti interne, aggiungendolo all’acqua, oppure puoi usare l’aceto nel caso tu preferisca soluzioni naturali.

Cosa friggere nella friggitrice?

Se è vero che puoi friggere in una friggitrice qualunque cosa riesca a entrare nel cestello, non serve essere uno chef per sapere che friggere certi cibi è una pessima idea. Dal punto di vista tecnico puoi però sperimentare con quello che vuoi, e ti invitiamo a provare qualche piatto per scoprire se ti piace. Il classico cibo da frittura sono le patatine, che non richiedono particolari accorgimenti a parte sale a piacimento. I prodotti del mare sono particolarmente gustosi, soprattutto i frutti di mare che formano la base del classico fritto misto. Ma anche le verdure offrono ottimi risultati. Un classico sono i fiori di zucca con pastella, ma puoi provare verdure diverse per vedere quale soddisfa i tuoi gusti.

Ci sono inoltre tipi diversi di frittura. L’impanatura, come dice il nome, prevede che il cibo venga rivestito di pan grattato prima di essere fritto, magari dopo averlo passato nell’uovo per garantire che il pane aderisca perfettamente. Simile lavoro si può fare con la farina, che va però messa con cura e poco prima di friggere. Per pastellare gli alimenti il processo è più complicato. Bisogna creare un impasto di acqua e farina (o latte e farina), di tipo 00, che diventi denso abbastanza per poter ricoprire il cibo ma non troppo da rattrappirsi. È un processo che richiede pratica prima di dare grandi risultati, ma è particolarmente gustoso.

Come filtrare olio friggitrice?

L’olio esausto è uno dei rifiuti più pericolosi che possano uscire da una cucina. È estremamente inquinante, e se non gestito accuratamente può causare problemi di salute. Devi quindi fare attenzione nello smaltirlo, ma può essere filtrato in modo da essere riciclato e dargli una nuova vita. Puoi raccogliere l’olio in bottiglie e consegnarlo in specifici punti di raccolta rifiuti in modo che sia il tuo comune ad occuparsi di filtraggio e riciclo. Questi luoghi sono le riciclerie oppure i supermercati aderenti ai programmi organizzati dai vari servizi di gestione dei rifiuti. Ti invitiamo quindi a controllare il sito del tuo servizio locale per verificare le varie modalità, visto che cambiano di comune in comune.

È anche possibile filtrare l’olio in casa, in modo da riutilizzarlo a piacimento. Qui spiegheremo come fare, ma ricordiamo che si tratta di qualcosa da fare solo se si è sicuri di cosa si stia facendo: con la salute non si scherza. Il procedimento per poter riciclare l’olio è in realtà molto semplice. Il primo passaggio è eliminare i residui più grossi, con un primo filtraggio tramite un colino. Bisogna poi farlo passare attraverso un filtro per il caffè, possibilmente fissato ad un barattolo (il più pulito possibile) in modo da evitare di rovesciare l’olio. Raccomandiamo di non usare olio filtrato per condire gli alimenti, ma solo per friggere: si tratta comunque di una soluzione che non fa tornare l’olio a com’era nella bottiglia.

La nostra analisi

Perché fidarti di noi

Ridble è il sito web primo in Italia nel campo delle guide all’acquisto. Ci sono tre motivi che giustificano questo primato. Innanzitutto è il sito di guide all’acquisto che esiste da più tempo, compiendo a febbraio 2019 6 anni di attività. È anche il sito con il maggior numero di guide pubblicate per gli utenti, oltrepassando le 2000 pagine dedicate all’argomento. Infine, Ridble è il sito di guide all’acquisto con il maggior numero di ordini generati, sorpassando i 100.000 nel solo 2018.

Il pubblico che si fida di noi è composto da migliaia di persone, a cui abbiamo consigliato prodotti per ogni esigenza. Il motivo di questa fiducia è facile da spiegare: il nostro dovere è di mantenerci sempre aggiornati e informati sui prodotti con l’obiettivo di fare analisi, test e confronti in modo da segnalare i più interessanti. Un altro dato che conferma la qualità del lavoro di Ridble è che il 98% degli utenti che hanno fatto un acquisto tramite le nostre guide si dichiarano pienamente soddisfatti dell’acquisto eseguito. Solo il 2% di tutti i clienti ha infatti restituito un prodotto acquistato al venditore. Nella durata della storia del sito abbiamo risposto a moltissime domande sui prodotti del nostro paese, ma anche in altri mercati, spesso molto diversi dal nostro. Uno di questi è il mercato spagnolo, a cui è dedicata la parte ispanica del nostro sito.

Il metodo Ridble

Non è errato dire che in questi anni abbiamo messo insieme un “metodo Ridble”, un modo specifico per raccomandare i prodotti nelle guide all’acquisto.

Per questo modello, uno dei cardini è creato dalle capacità e conoscenze acquisite dai nostri Specialist per poter essere in grado di creare una guida all’acquisto. Infatti per poter assumere il ruolo di Specialist all’interno di Ridble bisogna valutare e provare 100 prodotti circa, con lo scopo di dimostrare di essere in grado di aiutarti anche in scelte complesse. Ogni Specialist è inoltre dedicato a una sola categoria merceologica specifica, dato che non crediamo nei “tuttologhi”: ci sono aree di competenza specifica, e gli Specialist non scrivono solo per generare traffico.

In quanto Specialist del settore Casa, mi occupo di quello di cui ho esperienza quotidiana. Ho inoltre espanso le mie conoscenze nel corso degli anni, testando moltissimi elettrodomestici e partecipando a fiere di settore in modo da aggiornarmi continuamente sui cambiamenti del momento. Per stabilire i criteri per cui valutare la friggitrice migliore e altre guide ho analizzato modelli in tutto il mercato, e queste conoscenze mi rendono in grado di orientarmi ottimamente nel settore.

C’è un altro elemento fondamentale da considerare: ogni guida all’acquisto viene aggiornata mensilmente. Alla fine di ogni mese mi dedico infatti a controllare che ogni guida rappresenti ancora le migliori offerte. In questo modo, indifferentemente dal momento in cui la leggi, potrai sempre trovare una guida che indica i migliori prodotti sul mercato.

Questo impegno è riconfermato dai riconoscimenti ottenuti dal sito da parte dei principali marchi nel mondo del commercio online. Uno fra tutti, ad esempio, l’aver realizzato una guida all’acquisto sul sito stesso di Amazon Italia.

Come selezioniamo i prodotti

Il primo passo è l’annuncio ufficiale del prodotto, che sia tramite comunicati stampa che riceviamo o notando tramite i vari produttori. Gli Specialist seguono i diversi mercati in modo da tenersi aggiornati sugli annunci, evitando di basarsi unicamente su rumor e voci di corridoio. Sono infatti elementi che non aiutano a compilare guide all’acquisto, e finiscono spesso per rivelarsi errati.

Constatato l’arrivo di un prodotto sul mercato, ne valutiamo innanzitutto l’eliggibilità, cioè se questo prodotto sarà disponibile nel nostro paese. Non consiglieremo prodotti che non possono essere acquistati direttamente in Italia, indifferentemente dalla loro provenienza.

L’ultima fase della selezione è la prova, per verificare che ogni prodotto soddisfi i requisiti e per analizzarne le potenzialità. Questa fase serve a verificare le specificità particolari, come la compatibilità o alcuni usi interessanti, e valutarne vantaggi e svantaggi individualmente. Si tratta di uno degli elementi fondamentali per uno Specialist di Ridble senza ombra di dubbio.

Alla fine del percorso i prodotti che hanno superato ogni fase, e si segnalano per interesse, sono selezionati e vanno a far parte delle guide all’acquisto. Questa procedura viene ripetuta ogni mese, dato che i mercati cambiano spesso e vengono rilasciati molti prodotti nel corso del tempo. I prodotti sono costantemente messi in discussione, e la loro presenza sul mercato controllata.

Se vorresti approfondire i nostri metodi ti rimandiamo alla pagina come lavoriamo.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Sara Fulgheri tramite i commenti.