Friggitrice ad aria migliore: come fare un fritto leggero e gustoso

Friggitrice ad aria migliore: come fare un fritto leggero e gustoso

L'Amazon Prime Day 2021 sta per iniziare! Segui solo le VERE offerte sulla nostra pagina dedicata alle offerte Amazon Prime Day. Ricordati che per aderire alla campagna è necessario attivare un abbonamento Amazon Prime, gratis per i primi 30 giorni.

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

In questa guida andremo a scegliere la friggitrice ad aria migliore. Ci occuperemo quindi di spiegare cosa sia questo particolare tipo di friggitrice ad aria calda, come funzioni e come valutare le loro capacità. Segnaleremo inoltre i migliori prodotti disponibili sul mercato, e forniremo alcune ricette da provare assolutamente una volta fatto l’acquisto. Inoltre a fondo pagina risponderemo ad alcune delle domande più comuni sull’uso di questo elettrodomestico. Se stai cercando informazioni sulle friggitrici in generale, e non su questo particolare sottotipo, puoi consultare la nostra guida per definire la friggitrice migliore.

Friggitrice ad aria migliore: quale comprare

Per scegliere la friggitrice ad aria migliore, bisogna tenere d’occhio certi parametri particolari. Si tratta infatti di elettrodomestici che variano moltissimo di prezzo, e con grandi differenze tra fascia bassa e fascia alta. Di seguito illustreremo i fattori principali da considerare, per effettuare una scelta consapevole; se vuoi sapere esattamente come funziona una friggitrice ad aria, rispondiamo a questa e ad altre domande a fondo pagina.

Cestello

Il primo criterio da considerare è il cestello. Si tratta del vano in cui viene riposto il cibo da friggere, facilmente accessibile e comodo da pulire. Il motivo per cui dovresti partire da questo per considerare la friggitrice ad aria calda da comprare è semplice: la capienza del vano determina la quantità di cibo cucinabile. Se vivi da solo o pensi di usarla per preparare patatine fritte e altri snack, un cestello più piccolo potrebbe essere la soluzione ideale per non sprecare energia e denaro. Viceversa, se vuoi stupire tutta la famiglia con cene a base di aria bollente, un cestello più capiente fa al caso tuo. In questo caso la scelta dipende da come vuoi utilizzare, e la friggitrice ad aria migliore varia da persona a persona.  

 

friggitrice ad aria migliore

Ci sono due tipi principali di cestelli. Il più comune è detto a cassetto, cioè inserito ed estratto come se fosse un cassetto vero e proprio. Solitamente posizionato alla base della friggitrice ad aria calda, questo cestello è molto comodo da estrarre e pulire, e posiziona il cibo direttamente al di sotto del flusso d’aria bollente. Se lo spazio dovesse essere un problema, puoi scegliere un modello con cestello a libro. Invece di inserire il cestello nel fondo della macchina, questo tipo di modelli offre un inserimento verticale, con un cestello in cima alla friggitrice ad aria calda coperto da un coperchio. Più scomodo? Non necessariamente. A seconda delle tue necessità e della disposizione della tua cucina, potrebbe risultare in realtà un modo più facile per gestire il processo di cucina.

Potenza e velocità di riscaldamento

Una friggitrice ad aria calda può consumare tendenzialmente tra gli 800 e i 2000 Watt, a seconda del modello – un consumo non indifferente, paragonabile a un forno normale (con cui condivide molti elementi). Esistono modelli anche più potenti, ma solitamente ricadono all’interno di questi limiti. Bisogna innanzitutto chiarire un fattore fondamentale: non c’è correlazione tra potenza e temperatura. Una friggitrice più potente non permette di avere temperature più alte: la temperatura maggiore che una friggitrice ad aria calda può raggiungere resta sempre attorno ai 180-200 gradi, e la potenza non è in grado di influire questi numeri.

Quello che consente una potenza maggiore è invece di scaldare la friggitrice molto più in fretta. Il tempo si misura in una manciata di minuti, arrivando fino a due, e permette di velocizzare molto il processo di cucina. La friggitrice ad aria migliore è quindi più veloce a scaldarsi – ma dipende dalle tue esigenze, e da quanto sei disposto a spendere per garantirti la velocità d’uso. Se vuoi altre informazioni, a fondo pagina abbiamo inserito delle ricette e delle FAQ in qui spieghiamo nei dettagli il funzionamento di questo elettrodomestico. Adesso passiamo ai prodotti!

Friggitrice senza olio migliore sotto i 150€

In questa sezione ci occupiamo delle friggitrici ad aria più economiche. Se vuoi fare giusto qualche esperimento, se non hai pretese di funzioni speciali o se semplicemente non vuoi spendere oltre una certa cifra per una friggitrice ad aria calda, questi modelli fanno al caso tuo. Garantiamo che ognuno di questi prodotti sia di alta qualità, e che ponga una forte attenzione al rapporto qualità/prezzo. Questa fascia è perfetta per chi vive da solo o in coppia, o per chi non ha intenzione di preparare porzioni esagerate.

Non consiglieremo friggitrici che friggono una singola porzione, sia perché il costo energetico è esagerato che perché in realtà ne vengono prodotte pochissime. Ciò non vuol dire che non ci siano anche macchine più capienti, anzi; ma restano comunque modelli molto semplici, spesso senza nessun tipo di funzione aggiuntiva. Se sei attento al prezzo o vuoi sperimentare qualche nuova ricetta, oppure se adori il fritto ma ti preoccupa la linea e vuoi mantenerla sotto controllo, è il modello che fa per te. Se preferisci invece spendere qualche euro in più, puoi proseguire oltre questa sezione per salire ulteriormente di fascia.

Tristar FR-6980 2L

Questo modello ha un cestello a cassetto estraibile, dalla capacità di 2 litri. Compatto ed elegante, siamo davanti a un modello senza molte pretese, che fa semplicemente la sua funzione in maniera efficace. I controlli sono estremamente diretti: due manopole, una per regolare la temperatura (scalabile tra 80 e 200 gradi) e un timer in grado di essere impostato fino a 30 minuti. Senza schermo e senza componenti elettroniche non necessarie, questo prodotto è uno strumento vero e proprio, con un consumo ridotto a solamente 1000 watt.

Perfetto per chi vuole qualcosa di nudo e crudo e assolutamente senza fronzoli. Pensata per cuocere due porzioni alla volta, la friggitrice ha dimensioni molto ridotte (25 x 25 x 30 cm) ed un peso di 2,85 kg. Comodamente trasportabile, è pensata non solo per la casa ma anche per situazioni in movimento, come roulotte o altri tipi di sistemazioni vacanziere. Un ottimo acquisto per chi vive da solo o con il suo partner, vuole fare qualche esperimento, o semplicemente togliersi lo sfizio di provare questo tipo di friggitrice visto il prezzo molto ridotto. La friggitrice ad aria migliore, di gran lunga, per le persone senza particolari pretese.

 

Princess Digital Aerofryer XL 182020

In questo caso, siamo davanti a un modello dalla capacità di 3,2 litri, cioè con una portata di circa 5 porzioni per infornata. In questo caso siamo davanti a un modello perfetto per la fascia media: ottimo prezzo per la qualità, ottima costruzione, design solido e qualche extra quanto basta per garantirsi di coprire ogni evenienza. Con un cestello estraibile a cassetto, questa friggitrice ad aria calda offre molti modi diversi per cuocere il cibo, selezionabili tramite un pannello digitale. Una certa versatilità quindi, e per chi non si sentisse a suo agio tra impostazioni e numeri è sempre possibile selezionare una tra le 8 impostazioni preprogrammate per cibi specifici.

Versatile, ma anche semplice per chi non fosse particolarmente abituato a selezionare ogni parametro di persona. Parzialmente lavabile in lavastoviglie (raccomandiamo una accurata lettura del manuale), richiede comunque di fare un paio di segnalazioni. Innanzitutto, se vuoi prenderla principalmente per le patatine fritte devi ricordare che bisogna usare direttamente patatine congelate. La friggitrice ad aria calda è tarata su di esse, e usare patatine non congelate senza studiare la situazione per bene risulta in un cibo cotto male. Gran rapporto qualità / prezzo per una capienza nient’affatto male.

 

Philips Airfryer HD9621/20

Anche l’occhio vuole la sua parte. O almeno così la pensa Philips, che del design ha sempre fatto un suo punto di forza. In questo caso il design viene elevato ad attrattiva principale: a metà tra minimal e retro, l’interfaccia viene ridotta al minimo, inserendosi in quello stile anni 60 che sembra aver avuto un revival recentemente. Solo manopola per la temperatura e manopola timer sono i controlli, con una capienza in grado di contenere fino a 4 porzioni. Niente extra, niente attenzione a cose non necessarie: perfetto per chi ama gli strumenti più diretti e senza fronzoli, ma vuole comunque un certo livello di attenzione a qualità e design.

La tecnologia TurboStar garantisce una frittura uniforme, gestendo il flusso dell’aria in modo da spingerla nei punti necessari. Diretto, semplice, ma con tutte le accortezze necessarie. Il cestello a cassetto è progettato per essere pulito nella maniera più semplice possibile, anch’esso nello spirito di essenzialità che guida il design. Se conosci qualcuno con un debole per i bei tempi andati e un’anima spartana, non puoi sbagliarti. Un oggetto che offre molta attenzione all’aspetto, con un’identità che lo distingue dal resto del mercato. Una friggitrice ad aria migliore per chi vuole qualcosa di più, sempre restando nella fascia media, e che pensa che anche in cucina bisogna avere un certo stile.

 

Ricettari friggitrice ad aria migliore

Potremmo continuare a scrivere ricette per friggitrice ad aria calda per ore, ma non vogliamo riempire questo spazio con pagine e pagine di testo. Abbiamo quindi deciso di suggerire dei ricettari, per chi volesse esplorare ulteriormente questo mondo. Si tratta di libri di ricette forniti di tutte le idee che potrebbero aiutarti a provare qualcosa di nuovo. Oppure vuoi scoprire una ricetta che hai già assaggiato e non sei mai riuscito a replicare? Questi libri sono in grado di aiutarti a diventare un professionista della friggitrice, e offrono ricette che spaziano da semplici snack a piatti per serate in famiglia o con gli amici.

Questi libri non avranno solo sequenze di azioni da eseguire. Conterranno infatti anche consigli, tutorial e spiegazioni, in modo da aiutarti a comprendere questo tipo di elettrodomestico fino in fondo. Consigliamo assolutamente di abbinarne almeno uno all’acquisto della friggitrice ad aria migliore per te: sono economici, ma possono davvero fare la differenza. Vediamo quali sono i più interessanti disponibili online!

Friggitrice ad Aria: Ricette Gustose, Facili e Veloci per la cucina di tutti i giorni

Traduzione di un libro di Caroline Anna Currin, questo ricettario ha una caratteristica principale: è estremamente meticoloso. Non si tratta di un libro pensato per impressionare visualmente, nonostante la cura nella copertina – le fotografie presenti dei piatti sono in bianco e nero nella versione stampata. La vera attrattiva di questo tomo è la precisione e la cura dei dettagli da parte dell’autrice. Se hai difficoltà ad approcciarti alla cucina “da pagina” per mancanza di chiarezza, questo libro è pensato per te, con inclusi spazi pensati apposta per lasciarti scrivere tutti i chiarimenti e le aggiunte che vuoi inserire.

Il libro si apre con delle tabelle che indicano i tempi di cottura e le temperature più indicate per certi ingredienti. Grande attenzione ai dettagli, alta qualità, questo libro è ottimo sia per cuochi alle prime armi che per chi apprezza l’esplorare le finezze di questo tipo di cucina. Ottima risorsa e, date le sue spiegazioni curate, ottimo anche per chi vuole provare a creare le proprie ricette e vorrebbe avere un punto di riferimento da cui partire.

Klarstein VitAir Turbo

Questo modello con cestello a libro sfrutta questo tipo di costruzione al massimo. La capienza è infatti di 9 litri, uno spazio davvero enorme e forse esagerato per la maggior parte dei cuochi. Ma se per te la friggitrice ad aria migliore è quella più capiente, difficile sbagliare: questo modello di Klarstein è pensato per famiglie molto numerose, feste o altri eventi, ed è in grado di sfornare fritto salutare in quantità industriale. Come puoi immaginare le dimensioni sono significative (44 x 44 x 38,5 cm), e devi quindi calcolare con attenzione lo spazio che dovrà occupare. In termini di numeri, siamo innegabilmente davanti alla friggitrice ad aria migliore per quanto riguarda sfornare fritto per le folle. Grazie alla sua cupola trasparente, potrai controllare lo stato della frittura senza nessun problema.

Ci sono inoltre molti accessori inclusi per cuocere in molte maniere diverse. Questa friggitrice ad aria calda è sostanzialmente a metà tra friggitrice e forno vero e proprio, ma la sua anima resta comunque fatta di aria bollente e fritto gustoso. Per un costo comunque contenuto, questa friggitrice può essere lavata in lavastoviglie (raccomandiamo caldamente in ogni caso di consultare le istruzioni per assicurarsi di non creare danni inavvertitamente). Una grandissima friggitrice ad aria migliore, in tutti i sensi della parola, pensata per chi cerca quantità enormi e comodità.

 

Migliore friggitrice ad aria professionale sopra i 150€

In questa sezione ci occuperemo della fascia alta del settore delle friggitrici ad aria. Queste sono le friggitrici che possono essere utilizzate in ristoranti e da cuochi di tutto rispetto. Ci sono due discriminanti per questi valori: la prima è che possano offrire il fritto dalla qualità maggiore, e con molte opzioni a seconda delle necessità. Questo per garantire la qualità del cibo prodotto, che dev’essere di livello molto alto.

La seconda discriminante è la quantità di cibo che può preparare. Per poter reggere un certo ritmo serve infatti poter servire cibo con una certa frequenza, e poter cucinare per molte persone. Di conseguenza di seguito vedremo le friggitrici professionali dal costo maggiore. La qualità ha un prezzo, e così anche spesso le dimensioni. La friggitrice ad aria migliore in questa categoria ha quindi un prezzo premium, pensato per quei clienti che non hanno problemi a mettere mano al portafogli.

Philips HD9652/90

Chiudiamo con un prodotto che di fascia più alta non si può. Questo modello, sempre di Philips, fa dei miglioramenti tecnologici il suo punto di forza. L’energia richiesta, 2225 watt, va infatti ad alimentare una serie di sistemi che coprono praticamente ogni caso che potrebbe succedere in cucina. Controllo della temperatura, timer, touch screen, spegnimento automatico, getto d’aria multidirezionale, programmi pre-impostati per cibi specifici, questa friggitrice offre un’esperienza completa in cucina. La velocità di riscaldamento è eccellente, grazie alla alta richiesta energetica, e il vano raccogli-grasso consente di evitare che i resti della cottura si depositino in fondo al piatto. Cestello ed altri elementi estraibili sono lavabili in lavastoviglie.

Con una capienza fino ad 8 porzioni, si tratta di un prodotto perfetto per chi ama trattarsi bene e cucinare per molta gente. Dal lato accessori, dobbiamo segnalare che non è particolarmente fornita, limitandosi ad elementi basilari come un separatore per il cestello. Estremamente apprezzata invece l’inclusione di un ricettario approfondito, in modo da poter partire già con interessanti punti di riferimento. Una friggitrice assolutamente completa, che giustifica il suo prezzo elevato con molte caratteristiche tecnologiche, e che potrebbe richiedere un po’ d’impegno ma promette grandi risultati.

 

Ricette friggitrice ad aria migliore

Rispetto alle normali friggitrici ad olio o alla padella, le friggitrici ad aria offrono un vantaggio significativo: la versatilità. Dato che una friggitrice ad aria calda è, sostanzialmente, un forno con caratteristiche particolari, le possibilità che offre vanno ben oltre il fritto. Di certo non tutti potrebbero venire bene al primo tentativo, ma è più che normale quando si ha a che fare con nuove ricette – figuriamoci con nuovi modi di cottura! L’importante è non arrendersi; in ogni caso, grazie alla facilità d’uso della friggitrice ad aria migliore, è molto più semplice fare tentativi senza passare ore e ore a pulire e versare olio.

Di seguito ci concentreremo comunque sulle fritture, dato che è il principale motivo per cui i cuochi vanno in cerca della friggitrice ad aria migliore. Inseriremo anche l’occasionale ricetta non “fritta”, comunque, per garantire varietà. Ricordiamo comunque che ogni friggitrice ha le sue caratteristiche, e se hai dubbi o hai acquistato una friggitrice con funzioni leggermente diverse da quelle, controlla il manuale per chiarire e verificare le caratteristiche specifiche. Vediamo ora quali piatti deliziosi cucinare!

Ali di pollo piccanti

Vista la facilità di cucina che permette una friggitrice ad aria, un buon modo per utilizzarla oltre ai classici piatti è fare spuntini per guardare film o una partita. Di conseguenza, partiamo con questo classico dello spizzicare cibo. Gli ingredienti sono pensati per tre persone, quindi ricorda di aumentare o diminuire le quantità di conseguenza!

friggitrice ad aria migliore

Versa mezzo cucchiaio di aglio in polvere in un recipiente. Dopodiché includi un cucchiaio di olio d’oliva, un cucchiaio di aceto bianco e tanto tabasco quanto preferisci – c’è chi adora un leggero velo di piccante, c’è invece chi preferisce il cibo così bollente da far lacrimare gli occhi. Metti nel recipiente 500 grammi di alette di pollo, dopo averle pulite (e nel caso spennate) per bene. Rimescola il tutto e lascialo riposare per una decina di minuti.

Mentre aspetti, pre-riscalda la friggitrice ad aria calda a 180 gradi, ricordando che di norma non dovrebbe volerci più di qualche minuto. Infila le alette nel cestello e cuocile per 12 minuti, facendo attenzione che siano croccanti al punto giusto. Come puoi vedere è un piatto estremamente facile da preparare, e che si abbina benissimo alla tua salsa preferita – da questo punto di vista le opzioni sono moltissime, da maionese a salsa cocktail. Raccomandiamo di accompagnare la tua friggitrice ad aria migliore ad una salsa di alto livello!

Patate con spezie

Le patatine fritte sono il classico contorno da fare con una friggitrice, ma ci sono alternative differenti eppure altrettanto gustose. Questo piatto è un ottimo accompagnamento per la carne, ed è pensato per far parte di un pasto completo.

friggitrice ad aria migliore

Comincia con il pelare le patate e tagliarle a spicchi, magari lasciandole riposare nell’acqua in modo da rimuovere un po’ di amido – facendo sempre attenzione che siano completamente asciutte prima di passare alla cottura. Intanto, riscalda la friggitrice ad aria a 180 gradi, un’operazione che dovrebbe richiedere molto poco tempo – calcola con attenzione in modo da evitare di sprecare tempo ed energia.

Metti le patate in un contenitore e aggiungi prezzemolo tritato, mezzo cucchiaio di paprika, un cucchiaio d’olio d’oliva e sale e pepe a piacimento. Mescola per bene, facendo attenzione che gli ingredienti siano ben distribuiti sulle patate. A questo punto metti le patate nel cestello e friggile per 20 minuti, girandole occasionalmente in modo da garantire una cottura uniforme. Una volta completata la cottura puoi spargere del prezzemolo non tritato per imbellirne l’aspetto e darci un tocco di sapore in più. Semplice, gustoso e molto facile da preparare!

Crocchette ai funghi

Finora abbiamo visto piatti sfiziosi e molto semplici da preparare. Se però vuoi sfruttare al massimo la tua friggitrice ad aria calda, ci sono anche piatti più complessi e gustosi che puoi provare ad affrontare. Queste crocchette ai funghi sono ideali per una cena più elegante, o per far colpo su qualcuno che hai invitato a casa – ma la preparazione richiede un po’ di tempo.

friggitrice ad aria migliore

Prendi un quarto di cipolla e 100 grammi di funghi porcini. Tagliali con cura, ottenendo fette molto sottili, e falli friggere in padella con 20 grammi di burro. Intanto, puoi tritare del prezzemolo – ci servirà per il passaggio successivo. Mentre i funghi friggono, aggiungi un cucchiaio e mezzo di farina e mescola per bene. L’obiettivo è ottenere una miscela eterogenea, che possa apparire come un’unità unica. A questo punto insaporisci con sale, pepe, il prezzemolo e noce moscata, a seconda di quanto vuoi che vengano saporiti. Una volta concluso questo passaggio lascialo raffreddare fino a temperatura ambiente, poi mettilo in frigorifero per due ore. Bisogna lasciarlo riposare prima di passare al prossimo passo.

Cottura delle polpette

Mentre la miscela riposa, prepara una impanatura mischiando olio d’oliva e pan grattugiato. Una volta che tutto è pronto, crea delle “polpette” con la miscela e impanale, facendo attenzione che non si deformino e che l’impanatura sia uniforme e ben distribuita – idealmente questa quantità potrà creare 8 crocchette. A questo punto si passa alla cottura. Dopo aver scaldato la friggitrice ad aria calda a 200 gradi, metti le crocchette nel cestello e falle cuocere per otto minuti. Come per gli altri casi la cottura è molto rapida – è la preparazione che richiede un bel po’ di tempo! Per quanto riguarda la presentazione in tavola, puoi scegliere tu se usarle per accompagnare qualcosa o se farne un piatto a sé stante. Una ricetta elegante per la friggitrice ad aria migliore che sceglierai.

Maionese light

La friggitrice ad aria calda è pensata per creare piatti gustosi ma anche salutari; questi piatti possono essere accompagnati da condimenti anch’essi pensati per essere attenti allo stomaco, come la maionese light. Questo piacevole accompagnamento per patatine fritte incarna lo spirito salutista dell’elettrodomestico, ed è in realtà molto rapido da preparare – non dovrebbe portar via più di cinque minuti (più un’oretta per lasciarla riposare), ed è pensato per quattro persone. Comincia con il versare 140 ml d’acqua circa in un pentolino e scaldarlo. Intanto, versa 14 grammi di farina di riso in un altro recipiente (magari di piccole dimensioni) e mescolala con 40 ml d’acqua a temperatura ambiente.

Quando l’acqua sul fornello inizia a bollire leggermente, versa questa miscela al suo interno, aggiungendo un pizzico di sale e pepe, della senape, un cucchiaio di succo di limone e mescola con un frustino. Ricorda che a questo punto la miscela non deve bollire, quindi assicurati che la fiamma sia media se non bassa. L’obiettivo è formare una crema abbastanza densa. A questo punto, abbassa la fiamma ulteriormente e aggiungi succo di limone, 5 ml di aceto e un tuorlo d’uovo. Continua a mescolare con il frustino, fino a che non raggiungi la densità che preferisci per la maionese. Ora versala in un recipiente e lasciala raffreddare. Quando è a temperatura ambiente, mettila in frigorifero e lasciala a riposare per almeno 40 minuti. Ora hai a disposizione una maionese leggera, gustosa e perfetta per i fritti ad aria, da mangiare quando preferisci.

Friggitrice ad aria calda: Croccanti ricette della tradizione italiana

Dopo aver setacciato il mercato, abbiamo deciso di partire con questo testo di Milena Wener per la sua completezza e insieme semplicità. L’autrice fornisce indicazioni pensate per chi non ha dimestichezza con la macchina, e la cura dei dettagli si può notare anche nell’attenzione allo spiegare come approcciarsi a questo tipo di friggitrici, diverse dalla cottura tradizionale. La tradizione resta però un suo punto di forza: concentrato sulla cucina italiana, questo ricettario porta una ventata di aria fresca nelle ricette tradizionali.

Perfetto per chi vuole provare a superare la distanza tra passato e presente, o vuole adattare le sue ricette a questo tipo di elettrodomestico. Inoltre, l’attenzione alla tradizione italiana garantisce che tutti questi piatti abbiano ingredienti facilmente reperibili in un supermercato o mercato, senza dover disperarsi per trovare qualcosa di raro o difficile da reperire. Un ricettario da 173 pagine con 75 esempi da provare, disponibile sia come libro tradizionale (per segnarsi appunti e note a margine) da tenere sullo scaffale che in formato Kindle per i cuochi più tecnologici. Inutile comprare la friggitrice ad aria migliore per i tuoi bisogni se non hai idea di come utilizzarla.

Friggitrice ad aria migliore: FAQ

Di seguito rispondiamo ad alcune delle domande più frequenti per quanto riguarda l’uso della friggitrice ad aria calda. Se non avessimo coperto un argomento che ti interessa, puoi farcelo sapere tramite i commenti in fondo alla pagina!

Come funziona la friggitrice ad aria

Esattamente, come funziona una friggitrice ad aria calda? La risposta è che si tratta di un vero e proprio forno ventilato in miniatura. La friggitrice ad aria si riscalda fino a una temperatura che può raggiungere i 200 gradi, con un processo sostanzialmente uguale a quello di un forno tradizionale. La differenza è che, in questo caso, la ventilazione è molto più accentuata: il cibo viene cotto interamente dal flusso di aria calda, spinto ad una forte velocità, che colpisce gli ingredienti e li rende particolarmente croccanti.

Eliminando l’umidità, questo processo evita che i cibi cotti diventino molli e “simula” in maniera molto fedele l’effetto della frittura ad olio, scaldando la parte esterna molto velocemente. Questo flusso viene gestito dalla macchina in modo che distribuisca il calore in maniera uniforme, spesso sfruttando tecnologie particolari per deviare il flusso nella maniera più efficace possibile.

friggitrice ad aria migliore

Come abbiamo già menzionato, in realtà, non è completamente esatto dire che una friggitrice ad aria calda sia una friggitrice senza olio – dipende dalla ricetta, ma alcuni cibi possono richiedere una minima quantità per poter essere cotti a dovere. Questa quantità penetra nel cibo in maniera minima, non dovendo inserirlo “in ammollo” ma dovendo invece spesso stenderne una piccola quantità sulla superficie.

Questo processo richiede molta più energia rispetto al classico modello ad olio, e anche la friggitrice ad aria migliore e più efficiente sarà comunque molto più “affamata” di modelli non ad aria. La ragione è che l’olio è in grado di trasmettere il calore in maniera estremamente più efficace rispetto all’aria, come sa bene chiunque si sia mai schizzato durante una frittura.

Posso lavare la friggitrice ad aria calda in lavastoviglie?

La risposta è che dipende. Solitamente il cestello se estraibile è lavabile senza problemi, mentre il resto della macchina (che include tutte le componenti elettriche, e spesso anche elettroniche) si rovinerà se lavata. Ciò non è però vero per tutti i modelli, e alcuno possono essere parzialmente smontati e passati in lavastoviglie. Raccomandiamo quindi di consultare il manuale della friggitrice ad aria calda in questione, ma se hai anche solo il minimo dubbio, meglio restare sul sicuro e lavare solamente le parti necessarie a mano.

Cosa posso friggere in una friggitrice ad aria calda?

In breve, qualunque cosa vuoi. Non dovendo usare olio, o usandone una quantità minima, non corri il rischio che cambi il sapore di alimenti che potrebbero non sposarsi bene con questo gusto. Essendo basato sul calore, come un forno tradizionale, puoi metterci dentro qualunque cosa puoi mettere in un forno. Per questo motivo è una macchina che promuove la sperimentazione.

Se sei il tipo di persona che adora fare strani esperimenti in cucina, è perfetta per te. Se invece preferisci andare più sul sicuro, potrebbe essere l’occasione perfetta per uscire dal seminato! Il limite è la tua fantasia, e ti incoraggiamo a provare quante più cose possibile per capire davvero l’enorme campo di opportunità che offre la friggitrice ad aria calda. In ogni caso molti modelli vengono venduti con ricettari che suggeriscono idee per chi ne avesse bisogno, e ne abbiamo parlato in dettaglio anche in precedenza. Puoi seguire queste indicazioni alla lettera, usarle come base di partenza per cucinare qualcosa di nuovo, o modificarle a seconda delle preferenze rimpiazzando ingredienti o alterando le porzioni, creando i tuoi piatti migliori per la friggitrice ad aria migliore.

Lascia un commento