Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Fotocamera reflex 4K: quale scegliere e perché

Fotocamera reflex 4K: quale scegliere e perché

di Antonino Clemente
Specialist Reflex
aggiornato il 21 giugno 2019
2397 utenti hanno trovato utile questa guida

Nasce Amazon Prime Students: tutti i privilegi dell’abbonamento Amazon Prime, ma alla metà del prezzo se siete studenti. Per saperne di più ed eventualmente attivarlo clicca qui.

Portiamo inoltre all’attenzione alcune promozioni attive:

  • eBay Tech Week: fino al 50% di sconto su prodotti di elettronica dal 14 al 20 ottobre;
N.B. La guida Reflex 4K è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Ottobre 2019.

Negli ultimi anni chi compra una fotocamera reflex prende sempre di più in considerazione anche le sue potenzialità nella registrazione video. Questo tipo di contenuti infatti è sempre più popolare, e la domanda di fotocamere reflex capaci di produrre degli ottimi video è cresciuta esponenzialmente. In particolare, molte fotocamere reflex adesso supportano la registrazione in 4K, rendendole degli ottimi strumenti per videomaker. Ma quale modello scegliere? Andiamolo a scoprire in questa guida alla migliore fotocamera reflex 4K. 

Fotocamera reflex 4K: quale scegliere

Fino a poco tempo fa trovare una macchina reflex capace di registrare video ad una risoluzione massima di 4K era quasi impossibile. Con l’evoluzione della tecnologia e l’interesse sempre più forte da parte degli utenti per questa funzione, le aziende si sono decise a presentare dei modelli che supportano la registrazione in 4K.

Con 3840×2160 pixel, il formato 4K offre una risoluzione più di quattro volte superiore rispetto al Full HD (1920×1080). Dato che anche i display integrati su televisioni, computer, smartphone ecc. stanno raggiungendo livelli di qualità e risoluzione elevatissimi, va da sé che chi produce contenuti video è sempre più interessato a sfruttare questa risoluzione elevata. In molte fotocamere è anche disponibile la risoluzione DCI 4K, usata in ambito cinematografico. È uguale al 4K standard in altezza ma con 4096 pixel di larghezza.

 

Video

I criteri da prendere in considerazione per scegliere la fotocamera reflex 4K più adatta alle proprie esigenze sono vari. Partiamo dal primo, che non può che essere la qualità dei video prodotti. Oltre la risoluzione, di cui abbiamo già parlato prima, è importante concentrarsi sul frame rate supportato. Questo elemento rappresenta il numero di frame per secondo che il sensore di una fotocamera reflex riesce a catturare. Quanto più alto il numero di fps, maggiore sarà la fluidità del video. 24/30 fps è lo standard utilizzato in ambito cinematografico, ma per ottenere dei risultati ottimali in termini di fluidità, in particolare per contenuti da condividere sul web è consigliato girare ad 60 fps. Il discorso si fa diverso se avete bisogno di girare video in slow-motion: in questo caso, dovrete puntare su modelli che supportano un frame rate di 120 fps e oltre.

Sensore

Passiamo adesso al secondo criterio, che riguarda la qualità delle foto prodotte dal sensore. Nelle fotocamere reflex vengono integrati sensori di tipo APS-C e di tipo Full Frame (FF). La differenza tra i due sta nelle dimensioni: se i Full Frame misurano esattamente come la classica pellicola analogica 35 mm, gli APS-C sono leggermente più piccoli, ed hanno un crop dell’1.5x. In linea generale, i FF permettono di ottenere dei risultati migliori in quanto sono fisicamente più grandi e riescono a catturare un maggior numero di dettagli e di luce, e per questo motivo vengono preferiti per foto di ritratti, di moda e paesaggi. Per la maggior parte degli altri utilizzi, i sensori APS-C sono più che sufficienti.

Bisogna valutare anche il numero di megapixel integrati nel sensore. Avere a disposizione un maggior numero di dettagli permette di ottenere delle immagini più grandi, una caratteristica utile che può tornare utile per la stampa o per progetti grafici di grande formato. Per questo tipo di utilizzi sarebbe meglio utilizzare fotocamere con sensori da oltre 20 megapixel. Mentre per condividere le immagini su web e social network, o usi simili, questo valore non è fondamentale.

Sensibilità ISO

Se poi avete bisogno di una reflex 4K che si comporti bene anche in condizioni di luminosità difficili, con poche fonti di luce, allora dovrete valutare le prestazioni ad alti valori di sensibilità ISO. La sensibilità ISO determina la quantità di luce che il sensore è in grado di assorbire. Utilizzare dei valori bassi quindi è ideale per le giornate di sole, con una luce ambientale molto forte; al contrario, quando si fa buio diventa necessario alzare i livelli di sensibilità. Dovrete scegliere quindi una fotocamera reflex 4K che supporta un ampio range di sensibilità ISO, con un valore massimo di almeno 6400.

Bisogna valutare anche un altro fattore: aumentando la questo valore, si rende più probabile la comparsa di una grana sull’immagine, chiamata rumore digitale. Questo effetto può rovinare la foto, facendo perdere nitidezza e confondendo i colori. Le reflex 4K che abbiamo scelto per questa guida si comportano molto bene anche a livelli ISO elevati.

Autofocus

Il quarto e ultimo criterio di differenziare per reflex 4K è la presenza di un sistema di messa a fuoco automatica affidabile e performante. Gli autofocus solitamente sono di due tipi, a rilevamento di contrasto o di fase. La seconda tecnologia è da preferire, in particolare se vi capita spesso di scattare foto o di registrare video di soggetti in movimento. L’AF deve essere abbastanza preciso da individuare in maniera rapida il soggetto che intendiamo inquadrare, in modo da offrire una migliore esperienza di scatto e di ripresa. In particolare durante la registrazione video, il sistema di autofocus deve riuscire a mantenere il lock sull’inquadratura per tutta l’azione, senza perdere nitidezza. E la stessa cosa deve verificarsi anche nel caso in cui scattiamo raffiche di foto. Bisogna prendere in considerazione anche il numero di punti AF supportati dal sensore. Maggiore è il numero, più preciso e rapido sarà il funzionamento dell’autofocus.

 

In questa guida affronteremo i migliori modelli di fotocamere reflex 4K attualmente disponibili sul mercato. Al momento, non sono molte le reflex capaci di registrare video in 4K presentate dalle varie aziende. In particolare, non è presente nessun modello che supporti la registrazione in 4K nella fascia bassa del mercato, quindi per ottenere questa caratteristica dovrete rivolgervi verso modelli di fasce superiori: media, alta o pro. Partiamo dalla fascia media, che comprende modelli evoluti, con una buona qualità pur mantenendo dimensioni e costi contenuti. Nella fascia alta troviamo fotocamere avanzate, per foto amatori con una certa esperienza di scatto e registrazione video. Offrono delle ottime prestazioni ad un prezzo elevato ma non eccessivo. Invece trovano posto nella fascia pro le varie top di gamma dei produttori di reflex 4K: includono le ultime tecnologie sviluppate dalle aziende, e sono il massimo in termini di qualità dell’immagine. Sono le fotocamere da scegliere se siete dei professionisti e avete bisogno di uno strumento affidabile per i vostri lavori. Andiamo a scoprire le nostre scelte delle migliori reflex 4K sul mercato, ordinate in base al loro prezzo.

Migliore fotocamera Reflex 4K: fascia media

Canon EOS 250D

La Canon EOS 250D è stata presentata dal produttore giapponese nel corso del 2019 con grandi novità rispetto ai modelli precedenti. Supporta infatti la registrazione in risoluzione 4K, una novità nella fascia media del catalogo Canon. In questa modalità il frame rate disponibile è di 25 fps, mentre sono presenti anche i filmati in 1080p/60 fps. Non manca il performante processore d’immagine Digic 8, che insieme al sensore CMOS da 24.1 megapixel assicura dei risultati di buona qualità.

Il sistema di messa a fuoco automatica si basa sull’ottima tecnologia Dual Pixel AF di Canon, e supporta 9 punti selezionabili. Lo schermo LCD da 3 pollici è orientabile in tutte le direzioni, una comodità per scattare selfie o registrare vlog. Gli scatti continui sono possibili fino a 5fps. Grazie alla presenza sia della modalità completamente manuale che delle varie scene automatiche, è una fotocamera adatta allo stesso modo per principianti assoluti che per appassionati con una certa esperienza.

La Canon EOS 250D rappresenta una delle opzioni più economiche per entrare nel mondo delle reflex 4K. Offre un’ottima qualità dell’immagine in un corpo macchina leggero e maneggevole.

Puoi acquistare Canon EOS 250D su Amazon o se preferisci su eBay

Migliore fotocamera Reflex 4K: fascia alta

Nikon D7500

La Nikon D7500 è una delle migliori reflex 4K di fascia alta, e tra le fotocamere più amate nel catalogo APS-C di Nikon. Integra alcune caratteristiche delle ammiraglie Nikon in un corpo macchina più accessibile. Può registrare video in 4K a 30 fps, anche in modalità Timelapse grazie all’intervallometro integrato. Ottimo il sensore APS-C da 20.9 megapixel, che insieme al processore d’immagine Expeed 5 la rende capace di una gamma di sensibilità ISO a dir poco straordinaria: infatti, può estendersi da 100 a 164000 ISO, con dei risultati ottimi fino a livelli altissimi.

Il sistema di messa a fuoco automatica da 51 punti è rapido, e riesce ad individuare con precisione il soggetto inquadrato anche quando ci si trova in condizioni di illuminazione scarsa. Anche le raffiche di foto da 8 fps sono buone, e il potente processore non soffre di alcun problema di buffering: può infatti registrare fino a 50 file in RAW e 100 in formato JPEG.

La Nikon D7500 è una delle migliori fotocamere APS-C di Nikon, e tra le più performanti reflex 4K in questa fascia di prezzo.

 

 

Puoi acquistare il prodotto su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Migliore fotocamera Reflex 4K: fascia pro

Canon EOS 5D Mark IV

Apriamo la fascia pro di questa guida con la Canon EOS 5D Mark IV, una delle fotocamere più famose e apprezzate di sempre del produttore giapponese. Comprende tutto quello che si può desiderare in una reflex, sia per l’ambito fotografico che per le necessità dei videomaker. Il sensore è uno straordinario CMOS full-frame da 30.4 megapixel accompagnato dal processore d’immagine DIGIC 6+. Questa accoppiata la rende capace di registrare video in 4K/30 fps, o in 1080p a 60 fps. Disponibile anche la funzione slow motion per girare filmati a 120 fps, anche se in questo caso la risoluzione si abbassa a 720p.

Le raffiche di foto arrivano a 7 fps, mentre la gamma di sensibilità ISO varia da 100 a 32.000, estendibile in basso a 50, ed in alto a 51200 e 102400 ISO. Il display integrato nella parte posteriore è inclinabile e fornito di touchscreen. Non manca una dotazione completa di porte, tra cui connettore per le cuffie e ingresso per microfono esterno.

La Canon EOS 5D Mark IV è la top di gamma del produttore giapponese: offre una straordinaria qualità dell’immagine, e finalmente dispone della possibilità di registrare in 4K.

Puoi acquistare il prodotto su Amazon o se preferisci su eBay

Nikon D850

Passiamo adesso all’ammiraglia di casa Nikon, la D850. Il fantastico sensore CMOS BSI da ben 45.7 megapixel, in formato Full Frame, è capace di registrare video in 4K fino a 30 fps; mentre scendendo al Full HD supporta sia 60 fps, che 120 fps per filmati al rallentatore. La quantità di dettagli che può catturare sia in modalità foto che video è straordinaria, così come le performance in termini di range dinamico estremo.

Ha un sistema di messa a fuoco rapido e preciso, basato su 153 punti selezionabili di cui 99 a croce. Le raffiche di foto sono possibili fino a 7 fps, e grazie al potente processore EXPEED 5 il buffering riesce a reggere 51 file in formato RAW consecutivi. La sensibilità ISO varia tra 64 e 25600, con la possibilità di estensione fino a 102400. L’autonomia di questa reflex 4K è ottima: può scattare oltre 1000 foto con una singola carica senza problemi.

Non è tra le fotocamere più leggere sul mercato, e di certo non è economica, ma grazie a tutte le caratteristiche al top che integra la Nikon D850 può essere considerata come una delle migliori reflex 4K per professionisti sul mercato attualmente.

Puoi acquistare Nikon D850 su Amazon o se preferisci su eBay

Nikon D850
Prezzo consigliato: € Prezzo: € 3150

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2397 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Antonino Clemente tramite i commenti.