Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Fotocamera compatta con grandangolo: quale scegliere questo mese

Fotocamera compatta con grandangolo: quale scegliere questo mese

di Carlo Carlino
Specialist Fotocamere compatte
aggiornato il 17 luglio 2018
2895 utenti hanno trovato utile questa guida

State cercando ancora sconti folli ma ve li siete lasciati sfuggire? Vi invitiamo a dare un’occhiata a tutti gli interessantissimi sconti Summer Sales di eBay attivi fino al 23 luglio a mezzanotte! Qui sono a disposizione offerte fino al 70% con spedizione gratuita, e ovviamente senza alcun abbonamento necessario.

N.B. La guida Fotocamera compatta con grandangolo è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Luglio 2018.

Le fotocamere compatte sono una categoria di prodotto che ha saputo evolversi per riuscire a fronteggiare la crisi dovuta alla nascita degli smartphone che permettono oltre a fare delle buone foto, anche di svolgere molte altre funzioni ed offrire una compattezza maggiore. Le compatte infatti offrono comunque un’ottima portabilità ed una maggiore qualità sopratutto quando si decide di effettuare uno zoom o scatti in condizione di luce difficili, questo non solo grazie al sensore più grande ma anche grazie allo zoom ottico che offre una qualità elevata. Oggi ci occupiamo della fotocamera compatta con grandangolo, un modello che offre un vasto angolo di ripresa utile sopratutto per fotografia paesaggistica, di viaggio e di architettura. Trovi in questo articolo tutti i migliori modelli sul mercato su cui puntare, come detto, costantemente aggiornati.

Fotocamera compatta con grandangolo: quale comprare

Quando si sceglie di acquistare una fotocamera compatta con grandangolo la prima cosa da valutare è la distanza focale minima che lo zoom ottico è in grado di inquadrare. Potremmo, di norma, definire una lente grandangolare quando la lunghezza focale è inferiore ai 35mm. Tale discorso non è strettamente applicabile però alla categoria delle compatte, e per questo la maggior parte delle volte che si cerca una fotocamera compatta con grandangolo si intende una lunghezza focale molto più bassa di quella standard che è possibile trovare su quasi tutte le fotocamere compatte.

Basta infatti guardare i vari modelli presenti nelle nostre numerose guide per rendersi conto di come quasi tutte le compatte partono dai 24/28 mm per salire in base ai livelli di zoom che sono in grado di fornire. Per questo motivo supponiamo che se siete giunti su questo articolo state cercando una soluzione diversa e quello che vorreste è una fotocamera compatta con grandangolo inferiore a 24mm che per comodità chiameremo grandangolo spinto.

A questo punto la ricerca si fa davvero complicata e ci si rende conto che è quasi impossibile trovare una fotocamera compatta con grandangolo spinto. Questo perché dal momento che le compatte hanno delle caratteristiche molto particolari è difficile per i produttori inserire un’ottica in grado di riprendere una vasta apertura focale. I sensori delle compatte sono infatti generalmente piccoli portando il fattore di crop spesso a 2x o più, motivo per cui per avere anche solo una lente in grado di coprire un angolo di 20mm equivalenti bisognerebbe montare una lente da 10mm o meno, che andrebbe in conflitto con lo zoom classico delle compatte e richiederebbe costi, design e materiali differenti da quelli che troviamo nella maggior parte dei casi. Fortunatamente però ci sono diverse soluzioni che i brand hanno studiato per venire in contro all’esigenza di unire in un corpo compatto una focale amplia.

La prima soluzione è data dalle fotocamere mirrorless, altro vasto argomento su cui abbiamo fatto molte guide racchiuse nella nostra raccolta aggiornata mensilmente. Queste fotocamere non verranno trattate in questo articolo, ma sono un’ottima soluzione dal momento che permettono in un corpo compatto di poter cambiare ottica e quindi di trovare anche la distanza focale più adatta alle vostre esigenze. Inoltre sono l’unica soluzione per avere in un corpo unico una copertura focale vastissima che parte dal grandangolo e arriva ai teleobiettivi spinti grazie appunto ai diversi obiettivi. Ovviamente però si tratta della soluzione più costosa e non tutti sono disposti a spendere cifre così elevate per avere una fotocamera compatta con grandangolo.

Un’altra soluzione risiede nelle action cam, anch’esse molto in voga nell’ultimo periodo. Queste particolari fotocamere hanno delle ottiche integrate grandangolari molto spinte, nella maggior parte dei casi fisheye che coprono un angolo di visuale davvero elevato e donano quel classico effetto alle immagini tipico delle action cam. Anche in questo caso abbiamo trattato l’argomento in diverse guide e si tratta di una soluzione decisamente più economica che però ha il limite di integrare un’ottica fissa e non sono così indicate per l’utilizzo fotografico classico che si potrebbe avere invece con una compatta.

Quindi non c’è modo di avere una classica fotocamera compatta con grandangolo? Noi di Ridble abbiamo in realtà individuato due soluzioni un po’ fuori dall’ordinario che potrebbero fare al caso vostro, siete pronti a scoprirle?

Fotocamera compatta con grandangolo aggiuntivo

Olympus Stylus TG-5

La prima opzione che abbiamo individuato consiste nell’acquistare una fotocamera compatta in grado di montare degli aggiuntivi ottici creati appositamente per il modello. Certo, non si tratta di una scelta ottimale dal momento che bisognerà portare con sé ‘aggiuntivo e acquistarlo a parte, ma in questo modo è possibile avere una fotocamera un po’ più versatile e compatta come Olympus Stylus TG-5, resistente a tutto. Tramite l’aggiuntivo ottico apposito è infatti possibile trasformare l’angolo di ripresa in 19mm equivalenti. Qui la soluzione diventa più costosa quindi perché oltre al prezzo della fotocamera dovremmo anche aggiungere quello dell’aggiuntivo ottico che non è indifferente. Si tratta però della scelta più saggia se avete bisogno di una compatta per un utilizzo un po’ più generico e non solo limitata agli scatti che è possibile ottenere con un grandangolo.

Olympus Stylus TG-5 è dotata di un sensore BSI CMOS da 12 megapixel unito al processore d’immagine TruePic VIII che troviamo anche sulle migliori mirrorless Olympus. Grazie a questa combinazione ideale la fotocamera reagisce davvero bene ad alti valori ISO e inquadra la scena sfruttando uno zoom versatile versatile 4x da 25 a 100mm equivalenti con un’apertura massima di f/2.0-4.9. Ricordiamo che si tratta di una fotocamera rugged e quindi un modello resistente a tutto: fino a cadute da 2,1 metri di altezza, al gelo fino -10° C, alla polvere, allo schiacciamento fino a 100 kg e all’acqua fino a 15 metri. Il vantaggio di scegliere una fotocamera compatta con grandangolo aggiuntivo come questa sta nel fatto che potrete contare su uno zoom versatile, i vantaggi di un modello rugged e avere quindi una copertura focale maggiore. Non solo, potrete anche contare su una qualità video 4K e in full HD a 120 fps per video slow motion spettacolari. Tramite l’unione tra l’anello adattatore CLA-T01 e l’aggiuntivo ottico Fisheye, potrete coprire una distanza pari a ben 19mm equivalenti senza dover rinunciare allo zoom classico montato di default sulla lente.

Olympus TG-5 è la fotocamera compatta con grandangolo ideale per chi necessita di un utilizzo generico e non limitato quindi alla sola copertura focale grandangolare, ma vuole sfruttare tutti i vantaggi di una rugged e la qualità video in 4K. Il compromesso è dato dalla qualità complessiva che non è eccellente e dal fatto che va acquistato un aggiuntivo ottico a parte.

Puoi acquistare Olympus Stylus TG-5 su Amazon o se preferisci su eBay

Ricoh GR II 

Abbiamo appena visto Olympus TG-5: un’ottima fotocamera che integra molte caratteristiche rugged, ma che limita la qualità fotografica che è possibile ottenere. Se quello che cercate è invece il massimo della qualità fotografica raggiungibile con una fotocamera compatta con grandangolo allora la scelta dovrà ricadere su Ricoh GR II. Questo modello permette tramite aggiuntivo ottico Pentax GW-3 di ottenere un’angolo di visuale di 21mm equivalenti, senza rinunciare alla compattezza e ad una qualità degli scatti davvero sorprendente.

Ricoh GR II integra un sensore APS-C (1.5x) da 16 megapixel, in grado di reggere una gamma ISO strabiliante per una compatta: 100 – 25600 ISO. Anche la raffica di scatto è ammirevole e arriva a 4 fps. L’obiettivo integrato è un 18.3 mm fisso (che diventa un 28mm equivalenti) con apertura f/2.8. Quest’apertura permette una qualità decisamente buona degli scatti, dei bellissimi effetti bokeh e la possibilità di scattare tranquillamente anche in scarse condizioni di luce. Passando alla qualità video questo modello è in grado di registrare in Full HD a 30 fps. Il prodotto è dotato di un piccolo flash pop up posizionato su un lato e di un display LCD da 3 pollici. Tramite l’apposita lente di conversione grandangolare Pentax GW-3 è possible modificare a livello ottico la visuale ed ottenere una copertura pari a 21 mm equivalenti che trasformano la vostra Ricoh in una fantastica fotocamera compatta con grandangolo. In questo modo sarà possibile beneficiare della massima qualità fotografica e avere a disposizione ben due lunghezze focali grandangolari: una da 28 ed una da 21 mm.

Ricoh GR II  è ideale per tutti coloro che vogliono la massima qualità e compattezza su una fotocamera compatta con grandangolo aggiuntivo. Con questa soluzione potrete contare su una qualità degli scatti unica, rinunciando però ad uno zoom ottico tipico delle fotocamere compatte.

Puoi acquistare Ricoh GR II  su Amazon o se preferisci su eBay

Fotocamera compatta con grandangolo incorporato

Sealife micro 2.0

Sealife micro 2.0 è un fotocamera di cui abbiamo già parlato nella nostra guida dedicata alla miglior fotocamera subacquea. Si tratta di un modello poco conosciuto e noto principalmente agli appassionati di fotografia subacquea, che però potrebbe essere utilizzata anche in un contesto diverso. Infatti la caratteristica principale di questa fotocamera compatta con grandangolo è proprio il suo obiettivo che arriva a coprire una distanza super grandangolare pari a 130° (ovvero 20mm equivalenti). Questa caratteristica permette quindi di spingersi oltre i classici 24/28 mm che si trovano sulla maggior parte delle compatte, il tutto senza dover acquistare nessun tipo di accessorio. Certo si tratta di una fotocamera studiata principalmente per l’utilizzo subacqueo, sebbene nessuno vieti di poterla utilizzare anche in contesti diversi da quello per cui è stata progettata.

Sealife micro 2.0 integra un sensore CMOS Sony da 16MP che sfrutta una lente fisheye in grado di coprire, come abbiamo appena visto, un angolo pari a 130°, 20mm se paragonato ad un 35mm. Questa fotocamera compatta con grandangolo è studiata principalmente per la fotografia subacquea: arriva fino a 60 metri di profondità e gestisce gli ISO per valori compresi tra 100 e 800. Per quanto riguarda la capacità video questo modello è in grado di effettuare riprese in Full HD 1080p a 30 o 60p. Dal momento che è progettata per un uso tipicamente subacqueo Sealife micro 2.0 è dotata di una memoria interna, ecco perché sono presenti due versioni, una da 32 GB ed una da 64 GB, come siamo abituati ormai da tempo con gli smartphone. Esistono anche delle versioni di questo modello dotate di luci apposite per la fotografia subacquea anche se, come dicevamo, non siete obbligati a scattare foto sott’acqua. Se cercate una fotocamera compatta con grandangolo integrato questa è una delle poche soluzioni realmente presenti sul mercato ad un prezzo tutto sommato accettabile.

Sealife micro 2.0 è una fotocamera compatta con grandangolo principalmente studiata per la fotografia subacquea, di conseguenza se cercate un modello precisamente per questo scopo si tratta della soluzione migliore. Tuttavia può essere utilizzata anche in altri contesti.

Puoi acquistare Sealife micro 2.0 su Amazon o se preferisci su eBay

2895 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Carlo Carlino tramite i commenti.