Migliore fotocamera compatta 4K: i modelli più interessanti del 2017

N.B. Questo articolo è monitorato mensilmente e aggiornato con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina come lavoriamoL’ultimo aggiornamento risale a ottobre 2017

 

Il formato video 4K è l’ultima rivoluzione per quanto concerne la qualità video disponibile sulle fotocamere digitali compatte, vista la grande richiesta abbiamo deciso di selezionare i modelli che secondo noi sono i più validi, per creare una guida definitiva alla ricerca della migliore fotocamera compatta 4K. Ecco quali sono i prodotti che lo staff di Ridble ha selezionato per voi e su cui vale la pena puntare.

Migliore fotocamera compatta 4K quale comprare

Quando si decide di acquistare la migliore fotocamera compatta 4K il primo parametro da considerare è sicuramente la qualità del video e il frame rate, ovvero la frequenza dei fotogrammi che la fotocamera riesce a registrare. In questo articolo abbiamo già selezionato noi le fotocamere compatte che sono in grado di registrare video in 4K ad almeno 30p, in modo tale da poter concentrare maggiormente l’attenzione su altri parametri altrettanto importanti. Focalizzandoci prima sui fattori da considerare maggiormente per i video dobbiamo guardare la capacità della fotocamera di rendere al massimo anche nei casi in cui le condizioni di luce sono scarse. Per questo motivo bisognerà considerare l’apertura massima del diaframma, che ovviamente più è alta e meglio è, e la resistenza a alti  ISO fotografia.

Per capire se la migliore fotocamera compatta 4K che state cercando si comporta bene anche ad ISO elevati dovrete guardare principalmente la grandezza del sensore, che in genere sulle fotocamere compatte è di 1 pollice, ma ci sono anche alcuni modelli che montano un sensore più piccolo ed economico da 1/2.3″ o  1/1.7″. Infine per una resistenza ancora più elevata bisogna considerare la grandezza dei pixel sul sensore, ecco il motivo per cui le fotocamere con meno megapixel in questo caso possono andare bene: perché ciò significa che avranno dei pixel più grandi. Importantissimo per i video anche l’autofocus, visto che permette in fase di ripresa di tenere a fuoco il soggetto inquadrato o cambiare rapidamente la messa a fuoco in automatico. Sempre parlando di messa a fuoco bisogna tenere a mente la distanza focale minima per inquadrare il soggetto, che potrebbe in alcuni casi permettere di effettuare riprese molto interessanti, utile anche per la fotografia macro.

Un fattore che potrebbe interessare molti è la presenza di un mirino EVF, e di conseguenza la sua rispettiva qualità. Per aiutarvi a capire meglio il funzionamento del mirino e le rispettive caratteristiche per selezionare il viewfinder con le migliori proprietà abbiamo creato per voi la guida mirino macchina fotografica. Alcune compatte infatti per abbattere i costi rinunciano ad inserire un mirino elettronico di serie, e questo fattore potrebbe influenzare in alcuni contesti l’esperienza di scatto. Abbiamo visto che è importante tener conto dell’apertura del diaframma, bisogna considerare però anche lo zoom ottico che la migliore fotocamera compatta 4K ha, che solitamente si estende da 24 mm a 70 mm nell’equivalente dei 35 mm, anche se alcuni modelli arrivano oltre i 200mm. Infine bisogna tenere conto della presenza della modalità manuale che sarà molto utile per chi vuole avere il pieno controllo dell’immagine o far pratica per poi pensare di passare a fotocamere più complesse come reflex o mirrorless. Bene! Siamo pronti a scegliere la migliore fotocamera 4K, guardiamo ora i modelli che abbiamo accuratamente selezionato e le rispettive caratteristiche.

Nikon Coolpix A900 

migliore fotocamera compatta 4kMentre Canon con le compatte e il 4K non va molto d’accordo, Nikon con la sua Coolpix A900 è riuscita a creare un’ottimo connubio tra prestazioni video e prezzo economico. Questo prodotto è tra le ultime compatte presentate dal produttore giapponese e integra in un corpo piccolo e compatto le migliori tecnologie della casa, ma andiamo con ordine. Al suo interno troviamo un sensore CMOS da 1/2,3 pollici con 21 megapixel, che imprime le immagini grazie alla lente con zoom ottico 35x, che si traduce in una focale equivalente pari a 24-480mm. Per quanto riguarda la resistenza agli ISO non possiamo avere grosse aspettative visto il sensore più piccolo di 1 pollice che con tutti quei megapixel non riuscirà ad essere performante in condizioni di scarsa luminosità.

Tuttavia se si utilizza come compatta da viaggio e si scatta in buone condizioni di luce la differenza si nota molto e vi permetterà di ottenere bellissimi scatti sempre a portata di mano grazie alla sua compattezza. Troviamo anche un sistema di riduzione delle vibrazioni (VR) ideale per poter utilizzare la fotocamera tranquillamente a mano libera. Passando alla parte video troviamo una capacità davvero ottima per una fotocamera compatta a questo prezzo: Nikon Coolpix A900 registra video in 4K UHD di eccezionale qualità (3840 x 2160/30p) con audio stereo. Infine potete contare sulla tecnologia SnapBridge di Nikon che permette tramite una connessione Bluetooth costante con lo smartphone di trasferire automaticamente le immagini sui vostri dispositivi mobili. C’è tuttavia una grave mancanza su questo modello che consiste nell’impossibilità di scattare immagini in formato RAW, fattore meno rilevante per chi non ama post produrre visto che la qualità dei jpeg in questo caso è molto buona.

Nikon Coolpix A900 è la migliore fotocamera compatta 4K economica, che permette al prezzo più basso di ottenere ottimi video uniti alla compattezza estrema di questo modello. Il prodotto è disponibile su Amazon  sia nella versione nera che argento.

Olympus TG-5

 

Fotocamere compatte OlympusOlympus ha da poco presentato la sua ultima compatta rugged Olympus TG-5, ed ora è finalmente disponibile per essere acquistata. Questo modello è l’evoluzione della vecchia Olympus TG-4, una fotocamera compatta che era già molto performante e resistente a tutto, anche alle immersioni subacquee, pur peccando su qualche caratteristica tecnica. In questo modello troviamo invece dei miglioramenti e delle differenze sostanziali che la rendono di fatto un prodotto molto diverso dal modello precedente. La prima differenza che salta subito all’occhio è il sensore che su questo modello è un sensore BSI CMOS da 12 megapixel, meno della versione precedente. Anche se questo fattore può sembrare un errore è in realtà una scelta tecnica dell’azienda per dotare questa fotocamera di una resistenza agli ISO superiore. I pixel infatti sono più grandi e 12 megapixel sono comunque abbastanza per ottenere scatti di ottima qualità. Inoltre troviamo l’ultimo processore d’immagine TruePic VIII, per intenderci lo stesso dell’ammiraglia delle mirrorless Olympus OM-D E-M1 Mark II, che permette di rendere la fotocamera performante anche in condizioni di luce estrema e far arrivare la velocità di scatto a ben 20fps continui.

L’obiettivo che troviamo montato è invece lo stesso del modello precedente: un obiettivo zoom versatile 4x con una lunghezza focale da 25 a 100mm equivalenti, con un’apertura di f/2-4.9, molto luminoso quindi. Olympus TG-5 è in grado di registrare video in 4K e in Full HD 1080p a 120 fps, è anti polvere, antigelo fino a -10°, anti caduta fino a 2,1 metri e può essere immersa in acqua fino a 15 metri di profondità. La sua ottima resistenza agli ISO e ‘apertura generosa del diaframma permettono di guadagnare molti stop, rendendola molto valida per i video. Quello che ci piace però particolarmente della serie TG è il suo design, progettato per montare degli accessori opzionali che rendono l’esperienza con Olympus TG-5 piacevole e personalizzabile al massimo. Troviamo infatti come accessori dedicati un aggiuntivo ottico fisheye che permette di trasformale l’angolo di inquadratura a 130°; un ulteriore aggiuntivo ottico tele che moltiplica ulteriormente la lunghezza focale di 1,7x; un anello adattatore per utilizzare gli aggiuntivi ottici; un flash circolare da montare attorno all’obiettivo, ideale per la fotografia macro; e una custodia subacquea che permette di portare la vostra Olympus fino a ben 45 metri di profondità. Tutte queste caratteristiche rendono Olympus TG-5 la migliore fotocamera 4K per quanto riguarda l’esperienza di utilizzo e la possibilità di upgrade tramite accessori opzionali.

Olympus TG-5 è la migliore fotocamera compatta 4K resistente a tutto, trovate questo modello anche nella nostra guida dedicata alla miglior fotocamera subacquea. Il prodotto è disponibile su Amazon nella versione rossa.

Panasonic Lumix TZ100EGK

Panasonicmigliore fotocamera compatta 4k è sicuramente una delle migliori marche se si cercano ottime fotocamere compatte per registrare video di ottima qualità, e questo lo ha dimostrato con la sua serie mirrorless GH, in particolar modo con l’ultima Panasonic GH5 che non teme nessuno quando si parla di filmati. Il concetto di Panasonic Lumix TZ100EGK è proprio quello di offrire grandi prestazioni in piccole dimensioni, al suo interno troviamo un sensore MOS da 1″ con 20,1 megapixel, che conta sull’obiettivo Leica con apertura f/2.8-5.9 con uno zoom ottico 10x che permette quindi di coprire una distanza focale pari a 27-270mm. Passando alla parte video troviamo anche qui la possibilità di registrare filmati in 4K a 2160p, dai quali può essere anche estrapolata una foto sempre in risoluzione 4K grazie alla funzione 4K Photo.

Un’altra funzione di Panasonic che troviamo anche in questo modello è la funzione post focus che permette di mettere a fuoco anche dopo aver scattato la foto, una modalità che può rivelarsi utile in diverse situazioni. Anche qui troviamo il chip WiFi integrato e il display touchscreen LCD TFT da 3″ con 1.040.000 punti. Quello che manca nel modello Panasonic Lumix LX15 che vedremo tra poco, lo ritroviamo su Panasonic Lumix TZ100EGK: stiamo parlando del mirino LVF che in questo caso è da 0,20 pollici con 1.166.000 pixel. Per tutte queste sue caratteristiche questo modello è secondo noi la  migliore fotocamera compatta 4K per qualità prezzo, che integra alcune caratteristiche da PRO, un mirino e tutte le funzioni Panasonic, ad un costo comunque accessibile.

Panasonic Lumix DMC-TZ100EGK è la migliore fotocamera compatta 4K per rapporto prestazioni e prezzo. Il prodotto è acquistabile su Amazon nella versione nera.

Panasonic Lumix LX15

migliore fotocamera compatta 4kAbbiamo avuto modo di provare questa compatta in anteprima durante il Photokina 2016 e fare anche una recensione di Panasonic Lumix LX15, per questo motivo pensiamo che si meriti proprio di essere presente nella guida per definire la migliore fotocamera compatta 4K, grazie alle sue incredibili caratteristiche. All’interno di Panasonic Lumix LX15 troviamo un sensore MOS da 1 pollice per scattare delle bellissime foto a 20,1 megapixel, il processore d’immagine VENUS Engine, lo stesso presente sulle sorelle maggiori Panasonic. Grazie alla sinergia che si viene a creare tra il processore e il sensore Panasonic Lumix LX15 la fotocamera è in grado di registrare video in formato 4K a 2160p in Ultra HD fino a 30fps e foto ben definite anche con alti ISO.

Troviamo inoltre le famose funzioni che ci sono nella serie mirrorless GH come la possibilità di scegliere un fotogramma del video ed estrarlo in 4K o la funzione post focus che permette di scegliere il punto di messa a fuoco dopo aver scattato la foto. L’ottica che troviamo su questo modello, Leica DV-VARIO-SUMMILUX F/1.4-2.8, è tra le migliori in assoluto che si possono trovare su una fotocamera compatta, ideale per i video grazie alla sua luminosità e qualità. Lo zoom Ottico su questa lente è un 3x + Extra Optical Zoom 4.2x e Intelligent Zoom 6x, che permette di coprire una distanza focale equivalente di 24-72mm, pratica per la maggior parte delle situazioni. Tutte queste caratteristiche, il display touch totalmente orientabile e il chip Wi Fi/NFC rendono questo prodotto davvero interessante sopratutto se paragonato al suo prezzo. Siamo parlando infatti di un prodotto ideale per registrare i video anche a mano libera non solo per il diaframma luminoso e l’ottima resistenza agli ISO, ma anche per il suo stabilizzatore ottico OIS a 5 assi. Per tutti questi motivi Panasonic Lumix LX15 è la migliore fotocamera compatta 4K Panasonixc, a patto però di rinunciare ad un mirino elettronico.

Panasonic Lumix LX15 è la migliore fotocamera compatta 4K di Panasonic e una delle migliori in assoluto che è possibile acquistare. Il prodotto è disponibile su Amazon nella versione nera.

Sony RX100 Mark V

migliore fotocamera compatta 4k

Se quello che cercate è la migliore fotocamera compatta 4K in assoluto e non volete badare a spese, allora la scelta non può che ricadere su Sony RX100 Mark V. Evoluzione della Sony RX100 Mark IV, che già poteva vantare di caratteristiche davvero attraenti, La nuova Mark V integra un sensore Exmor RS CMOS da 20 megapixel, un sistema di autofocus a rilevamento di fase da 315 punti che fa mangiare la polvere anche ad alcune reflex o mirrorless di alto livello. Il processore BIONZ X già collaudato sulle migliori mirrorless Sony permette di garantire una raffica da 24 fps per un totale di 150 scatti continuativi.

Questa scheda tecnica eccezionale deve sfruttare una lente in grado di creare la combinazione giusta per la migliore fotocamera compatta 4K e infatti Sony RX100 Mark V può contare sull’ottica integrata Zeiss Vario-Sonnar T* 24-70mm F/1.8-2.8, luminosissima e in grado di garantire un morbido bokeh e grande qualità delle immagini. Passando alla parte video Sony fa da maestra come sempre nel settore delle compatte, questo modello registra video in 4K sfruttando l’Hybrid AF per garantire ottime prestazioni ed una velocità unica, troviamo anche l’opzione S-Log2/S-Gamut per avere un controllo maggiore sulla gamma dinamica e ottenere video professionali. I video in 4K sono ottenuti sfruttando un oversampling pari a 1.3x passando da 5028 x 2828 a 4096 x 2160 per offrire una risoluzione ancora più eccezionale. Inoltre troviamo come feature d’eccezione la possibilità di registrare video in slow-motion fino a 1000fps, per una qualità davvero professionale.

Come se non bastasse Sony RX100 Mark V dispone di un otturatore elettronico con un sistema anti distorsione in grado di arrivare a 1/32000 e un fantastico mirino EVF XGA OLED Tru-Finder da 2.35 milioni di punti. Per completare l’esperienza utente troviamo il WiFi e la tecnologia NFC per il controllo remoto tramite smartphone e l’utilizzo di PlayMemories di Sony.

Sony RX100 Mark V è la migliore fotocamera compatta 4K in assoluto, integrando caratteristiche da vera PRO in un corpo ultra portatile e compatto. Il prodotto è disponibile su Amazon nella versione nera.

Altro

La migliore fotocamera compatta 4K non ti convince? Prova a dare un’occhiata agli articoli appartenenti alla collana fotocamere compatte:

Se sei interessato ad altre tipologie, visita le nostre selezioni dedicate agli altri tipi di fotocamere presenti nello Starter Kit dedicato a quale macchina fotografica comprare.

Avete qualche dubbio nello scegliere un modello che fa al caso vostro, oppure volete suggerire qualche modello da inserire all’interno della collezione? Usate il box dei commenti qui sotto!

Top