Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Fossil Q Venture HR

Fossil Q Venture HR

di Giovanni Matteiaggiornato il 2 settembre 2018
attesaalta
La storia del prodotto
Questa pagina raccoglie tutte le news a tema Fossil Q Venture HR ed è costantemente aggiornata. Il contenuto in cima è il più recente e l'ultimo aggiornamento risale al 23 Febbraio 2019.
Fossil presenta la quarta generazione del suo Q Venture HR

Fossil Q Venture HR caratteristiche: tutto quello che c’è da sapere

Come abbiamo visto all’interno della nostra selezione sugli smartwatch Fossil, il colosso è impegnato da qualche anno nello sviluppo di un gran numero di soluzioni adatte a tutti i gusti e portafogli. Quest’anno, all’IFA 2018 di Berlino, la compagnia porta in fiera il nuovo Fossil Q Venture HR (quarta generazione), pensato appositamente per il pubblico femminile.

Rispetto alle passate generazioni troviamo una maggiore attenzione all’area software – tutti i nuovi smartwatch presentati ad IFA montano l’ultima versione di Wear OS di Google – così come al design. Restano le classiche scelte stilistiche tipiche di questa linea di smartwatch, ma modificate per essere più al passo coi tempi, soprattutto per quanto riguarda l’ergonomia, spesso un punto cruciale (ma sottovalutato) quando si parla di smartwatch per il pubblico femminile.

Display

Se da un lato abbiamo una grande attenzione per quanto riguarda il look & feel, stessa cosa si può dire anche per il display. Quest’ultimo, circolare, è basato su tecnologia OLED e quindi in grado di garantire neri profondi e colori con contrasti molto ben bilanciati. Non abbiamo informazioni certe per quanto riguarda la risoluzione del pannello scelto per il Fossil Q Venture HR, ma da quello che abbiamo avuto modo di vedere in fiera, non abbiamo notato problemi di leggibilità dei testi o quant’altro.

La luminosità del pannello sembra piuttosto buona, sebbene ci risparmiamo di dare un giudizio definitivo in un secondo momento. In fiera ci si trova spesso sotto una decina di fari puntati sugli stand, pertanto diventa davvero difficile capire come si potrebbe comportare durante l’utilizzo di tutti i giorni.

Connettività e sensori

Il Fossil Q Venture HR non è certamente uno smartwatch adatto agli sportivi ma, nonostante questo, al suo interno troviamo la stragrande maggioranza dei sensori presenti negli smartwatch di fascia alta. Posteriormente è presente il classico sensore HR per il tracking del battito cardiaco, mentre al suo interno trova posto anche il modulo GPS per tracciare la propria posizione sulla mappa.

Lato connettività, oltre al modulo GPS appena citato, il Q Venture HR presenta il classico Bluetooth 4.1 LE (avremo preferito almeno il modello 4.2 LE) e il Wi-Fi 802.11 b/g/n. Tutto sommato si tratta di una quantità di sensori e moduli che permettono un utilizzo piuttosto completo del prodotto, anche per chi vuole tenere traccia del proprio benessere (anche tramite Google Fit o Salute di Apple) senza dover spendere molto di più per uno smartwatch sportivo.

Batteria

Fossil non ci ha dato informazioni dettagliate per quanto riguarda il modulo batteria integrato all’interno del suo Q Venture HR. Da quel che ci hanno detto, lo smartwatch dovrebbe garantire un utilizzo continuativo di un giorno intero. Questo cosa significa? Fossil non è riuscita a trovare il modo per non incatenare i suoi utenti dalla ricarica giornaliera, presumibilmente a fine giornata.

Riteniamo possibile arrivare a qualcosa in più in termini di autonomia dosando per bene l’utilizzo che si fa dello smartwatch. Essendo indicato per l’utente che non vuole un prodotto adatto al tracking dell’attività fisica (anche se potrebbe farlo senza problemi), il Fossil Q Venture HR potrebbe raggiungere anche un giorno e mezzo di utilizzo.

Fossil Q Venture HR anteprima

Durante l’IFA 2018 di Berlino abbiamo avuto modo di provare il nuovo Fossil Q Venture HR. C’è da dire che il prodotto è estremamente curato e rispetta in pieno il lavoro che l’azienda sta portando avanti da alcuni anni. Invece di rivoluzionare preferisce (ri)proporre una linea ben consolidata di orologi ma in salsa moderna. Il Fossil Q Venture HR è proprio questo: un bell’orologio da donna con un design da top di gamma.

La presenza di una cassa da 40 mm va evidentemente a premiare il polso femminile – il vero target di questa gamma di smartwatch – ma anche quello degli uomini che preferiscono un dispositivo che si porta bene, senza inutili ingombri. L’ergonomia è quindi uno dei punti di forza del Q Venture HR, così come l’attenzione ai dettagli. La ghiera è caratterizzata dalla presenza di tre tasti che permettono di controllare alcuni aspetti di Wear OS; il feedback alla pressione è di ottimo livello, con un “click” fermo, ben bilanciato.

Buoni anche i cinturini, soprattutto quelli in pelle caratterizzati da un effetto simil-poroso estremamente piacevoli alla vista e al tatto. Alcune varianti presentono inoltre una lavorazione con pietre preziose incastonate direttamente sulla ghiera.

Fossil Q Venture HR prezzo e uscita in Italia

Il Fossil Q Venture HR è disponibile sul sito ufficiale dell’azienda in nove colorazioni con prezzi che variano da 279€ e 299€. Il prezzo è molto competitivo, soprattutto se consideriamo il design estremamente curato dello smartwatch e la presenza di un gran numero di sensori. Come per tutti gli smartwatch che fanno riferimento al brand Fossil, chi sceglie questo modello lo fa prima di tutto per il design ricercato e poi per le specifiche hardware.

Guardando al mercato degli smartwatch, capita spesso di incappare in prodotti con un numero inferiori di feature ad un prezzo maggiore. Da questo punto di vista bisogna fare un plauso a Fossil: non è da tutti offrire uno smartwatch di alto livello ad un prezzo così competitivo.

30 agosto 2018
Tutto quello che sappiamo sul Fossil Q Venture HR

Fossil Q Venture HR rumors

Nonostante il nostro impegno a seguire assiduamente la categoria, non abbiamo individuato alcun rumor sul Fossil Q Venture HR antecedente alla fase di annuncio effettivo. Pertanto, la fase dedicata ai rumors è rimasta priva di indiscrezioni: date direttamente un’occhiata alle caratteristiche ufficiali nella fase sovrastante!

1 agosto 2018