Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Fossil Q Explorist HR

Fossil Q Explorist HR

di Giovanni Matteiaggiornato il 4 settembre 2018
attesaalta
La storia del prodotto
Questa pagina raccoglie tutte le news a tema Fossil Q Explorist HR ed è costantemente aggiornata. Il contenuto in cima è il più recente e l'ultimo aggiornamento risale al 22 Agosto 2019.
Fossil Q Explorist HR è stato presentato ad IFA 2018 di Berlino

Fossil Q Explorist HR caratteristiche: tutto quello che c’è da sapere

Per Fossil, IFA 2018 di Berlino è stato il trampolino di lancio per mostrare al pubblico la sua nuova linea di smartwatch. Fra questi troviamo il Fossil Q Explorist HR, arrivato alla sua quarta edizione. Come per altri prodotti che fanno riferimento al colosso statunitense, questa nuova generazione non porta con sé numerosi cambiamenti rispetto ai modelli precedenti.

Il punto di riferimento resta sempre lo stesso: offrire un prodotto con un design di altissimo livello ad un prezzo abbordabile. Il Q Explorist HR è proprio questo, uno smartwatch pensato per il pubblico maschile che è alla ricerca di un dispositivo con carattere.

Display

La cassa circolare con il display AMOLED è, assieme al design premium, il punto di forza del Fossil Q Explorist HR. Il mondo degli smartwatch si sta spostando in massa verso questo tipo di design, lasciando solo pochissime aziende (tipo Apple) ad utilizzare casse non circolari. Se da un lato il pannello AMOLED è una manna dal cielo per i consumi, lo è anche per quanto riguarda la visualizzazione delle notifiche e di tutti gli elementi che vengono mostrati a schermo.

Purtroppo non abbiamo notizie ufficiali per quanto riguarda la risoluzione e la dimensione del pannello, ma è più che sufficiente per garantire un utilizzo più che soddisfacente dello smartwatch. La luminosità del display è decisamente buona, così come gli angoli di visuale. Certamente c’è da dire che la prova in fiera droga un po’ il tutto a causa della presenza di numerosi faretti, ma non ci aspettiamo grossi problemi anche in condizioni più “naturali”.

Sensori e connettività

All’interno della cassa in acciaio troviamo i classici sensori che ormi vengono integrati in quasi tutti gli smartwatch di fascia medio-alta. Il retro vede posizionato il sensore HR per il tracking del battito cardiaco, mentre all’interno del corpo viene inserito anche il modulo GPS. Si tratta certamente dei sensori più importanti per quanto riguarda uno smartwatch, soprattutto non è pensato per una categoria ben definita di utenti.

Il Fossil Q Explorist HR offre un ottimo compromesso per gli utenti interessati al tracking dell’attività fisica (ovviamente non a livelli agonistici) ma soprattutto per chi è legato al concetto di smartwatch simile ad un orologio tradizionale. La connettività vede inoltre la presenza di un modulo Bluetooth 4.1 LE e il Wi-Fi 802.11 b/g/n.

Batteria

Possiamo dire senza esitazione che il Fossil Q Explorist HR non è stato pensato per offrire un’autonomia da paura. Non è proprio questa la strategia di Fossil per questo smartwatch che, lo ricordiamo, punta (quasi) tutto sull’aspetto estetico. Come ci hanno confermato allo stand all’IFA 2018 e come si evince anche sulla scheda tecnica presente sul sito ufficiale, il Fossil Q Explorist HR monta un modulo batteria in grado di garantire un’autonomia di circa una giornata.

Cosa significa? Semplicemente che nel migliore dei casi sarete costretti a ricaricare lo smartwatch ogni sera, più o meno in linea con quanto avviene con gli altri smartwatch presenti sul mercato. C’è da dire però che bilanciando bene l’utilizzo dei sensori (soprattutto il modulo GPS) è possibile tirare qualcosa in più per quanto riguarda l’autonomia. Di certo non avremo l’opportunità di raggiungere i dati visti sul Samsung Galaxy Watch, ma forse sarà possibile arrivare alla mattina del giorno dopo con un po’ di batteria residua.

Fossil Q Explorist HR anteprima

L’aspetto che ci ha colpito circa il nuovo Fossil Q Explorist HR è il suo aspetto estetico. Contrariamente a quanto visto con il Q Venture HR, l’Explorist HR presenta un design prettamente pensato per l’universo maschile. Qui perdiamo tutte le piccole attenzioni al mondo femminile come la presenza di pietre preziose incastonate nella ghiera, a favore di un look & feel più minimal ma comunque di alto livello.

La qualità costruttiva è indiscutibilmente molto buona, così come la nutrita presenza di cinturini in acciaio ma anche in vera pelle – a nostro avviso i più belli. Nonostante l’aspetto che può far trasparire problemi di ergonomia, il Fossil Q Explorist HR calza alla perfezione, risultando anche piuttosto leggero al polso. La cassa da 43 mm mette in disparte gli utenti che vorrebbero acquistare lo smartwatch ma muniti di polsi piccoli.

Wear OS di Google viene integrato nella sua ultima release e risulta ben ottimizzato in tutti i suoi menu e applicazioni. Fossil ha preferito lasciare una versione prettamente stock dell’OS, limitandosi ad integrato una manciata di cinturini di chiara ispirazione proveniente dagli orologi tradizionali.

Fossil Q Explorist HR prezzo e uscita in Italia

Proprio come abbiamo visto anche per il Fossil Q Venture HR, anche il Q Explorist HR è già disponibile all’acquisto direttamente sul sito ufficiale della compagnia. Il prezzo di partenza è di 279€ che sale facilmente a 299€ per le varianti con cinturini di migliore fattura – non che gli altri siano di scarsa qualità. Il prezzo di listino è ancora una volta decisamente interessante e aggressivo. Altre compagnie si spingono ben oltre, anche con lo stesso parco hardware ma magari con una minore attenzione al design.

Se state cercando uno smartwatch Fossil di tutto rispetto, il Fossil Q Explorist HR di quarta generazione potrebbe fare al caso vostro. Infatti, nonostante si parli di uno smartwatch in tutto e per tutto, il prodotto mostra senza esitazioni la maestria della compagnia nel confezionare un dispositivo dal design bello e al passo coi tempi.

30 agosto 2018
Tutti i rumors sul Fossil Q Explorist HR

Fossil Q Explorist HR rumors

Nonostante il nostro impegno a seguire assiduamente la categoria, non abbiamo individuato alcun rumor su Fossil Q Explorist HR antecedente alla fase di annuncio effettivo. Pertanto, la fase dedicata ai rumors è rimasta priva di indiscrezioni: date direttamente un’occhiata alle caratteristiche ufficiali nella fase sovrastante!

1 agosto 2018