Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Flyfit: fitness tracker per corsa, nuoto e ciclismo

di Riccardo Palomboaggiornato il 28 maggio 2015

Flyfit è un braccialetto fitness simile a FuelBand, Fitbit Force e Jawbone Up, ma a differenza di tutti gli altri è progettato per essere indossato all’altezza delle caviglie e rilevare i movimenti delle nostre gambe. Questo lo rende idoneo per la corsa, il nuoto, il ciclismo e tutti gli sport dove sono gli arti inferiori a comandare.

Flyfit è un progetto Kickstarter con scadenza prevista per il 25 marzo e obiettivo pari a 90.000 dollari. Il pacchetto base costa 89 dollari e prevede il fitness tracker + 2 bande per la caviglia, al quale bisogna aggiungere 25 dollari per la spedizione fuori dagli USA. Flyfit verrà spedito ad agosto, con i primi sample beta previsti per maggio.

Misurare i movimenti delle gambe, portare sul mercato un braccialetto fitness da attaccare alla caviglia e progettare un software specifico per la corsa, il ciclismo o il climbing, è una buona idea. Chi ha provato i fitness tracker da polso sa benissimo che possono essere adatti alla misurazione approssimativa del movimento giornaliero, ma non possono essere troppo precisi: sono fatti per essere indossati durante tutta la giornata, ma proprio per questo finiscono per registrare tutti i movimenti, anche lo scrivere al pc o il muovere un mouse.

Durante l’uso in bici, Flyfit registra la distanza percorsa, la velocità e la rotazione per minuto; in piscina, registra i movimenti delle gambe; durante la corsa, riconosce se siamo in salita o in pianura; di notte, monitora le ore di sonno. In alcune di queste funzioni, si appoggia al GPS dello smartphone. È formato da un sensore e da bracciali in silicone, e per questo motivo viene definito impermeabile e buono per il nuoto o per una corsa sotto la pioggia battente.

Flyfit ha app per iOS e Android, si connette via Bluetooth 4.0/LE, ha un ambizioso progetto di rilascio delle API pubbliche così da integrarsi con software per il fitness di terze parti e usa un pannello LED per mostrare informazioni basilari sull’attività. La sua batteria ricaricabile al litio è buona, secondo i creatori, per 8 ore con sincronizzazione continua in tempo reale e una settimana in modalità off-line.

È davvero un dispositivo da seguire, con un software maggiormente rivolto alla registrazione dell’attività fisica piuttosto che al monitoraggio del movimento giornaliero, sul quale torneremo quando saranno disponibili prove più pratiche. Nell’attesa, se vi va di approfondire, trovate un sacco di informazioni, foto e dettaglio tecnici nella sua pagina Kickstarter.

Fitness tracker Flyfit in video promo