Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Doro smartphone: ecco i migliori modelli pensati per i senior

Doro smartphone: ecco i migliori modelli pensati per i senior

di Luca Pierattini
Specialist Miglior smartphone
aggiornato il 24 maggio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Per un tempo limitato puoi approfittare dei nuovi sconti “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco.

In più, fino al 26 maggio, puoi approfittare su Amazon di una serie di sconti dedicati a tutto ciò che ruota intorno ad HP grazie alle promozioni per gli “HP Days“, dove puoi trovare notebook, monitor e cuffie in offerta. Nello stesso periodo, puoi approfittare anche della “Huawei Week“, una settimana di promozioni dedicata al colosso cinese con tantissimi prodotti in offerta.

Tra queste offerte, segnaliamo la presenza di questi smartphone da non perdere, disponibili salvo esaurimento scorte:

  • Huawei Mate 20 in offerta a 399€, rispetto ad un costo precedente di 460€;
  • Huawei Mate 20 Pro in offerta a 579€, rispetto ad un costo precedente di 660€.
N.B. La guida Doro smartphone è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Maggio 2019.

In questa guida parliamo di Doro smartphone. Desideri acquistare un nuovo telefono e vuoi sapere quali sono i migliori cellulari per anziani che fanno al caso tuo? Sei sulla pagina giusta: nei prossimi paragrafi andremo infatti ad approfondire le diverse gamme di prodotti del colosso svedese, indicandoti qual è quello più adatto a te in base ai tuoi bisogni e alle tue necessità. Vediamo quali sono i migliori prodotti del binomio “Doro smartphone”.

Doro smartphone: quale comprare

Quando si parla del duo “Doro smartphone” è bene sottolineare di quale azienda stiamo parlando. Doro è un’azienda specializzata nello sviluppo di telefonia mobile semplificata e di servizi che aiutano i senior a condurre una vita più attiva. Gli anziani sono sempre più alla ricerca di dispositivi che gli permettano di fare le cose più facilmente, anche quelle che non avrebbero mai pensato di fare.

In qualità di leader mondiale nel mercato di cellulari per anziani, il binomio Doro smartphone offre telefoni e cellulari semplificati, applicazioni e telefoni fissi con una ottima qualità audio, uniti a una serie di soluzioni digitali smart pensate per i senior. L’ultima arrivata è dedicata alla sicurezza dei senior che vivono soli nella propria casa: il Response by Doro. Il servizio è un evoluzione della richiesta di emergenza integrata nei telefoni svedesi, che tramite il pulsante di assistenza, inviava un messaggio e una chiamata di aiuto rivolta solamente ai contatti stretti della persona anziana, come amici e parenti. Con il nuovo servizio l’utente senior potrà essere messo in contatto direttamente anche con un centro di assistenza che prenderà in carico la richiesta d’aiuto in ogni momento della giornata, 24 ore su 24.

Un tassello chiave della strategia svedese: realizzare telefoni semplici e comodi da utilizzare, ad un prezzo contenuto, che mettano i nonni nella condizione di poter rispondere alle telefonate, controllare Whatsapp e guardarsi in pace le foto dei nipoti. Ma non solo, confeziona servizi ad hoc che possano permettere a parenti e familiari di stare sempre tranquilli sullo stato di salute del senior avendo la consapevolezza di poter contare su un buon servizio di emergenza in caso di bisogno.

Perché comprare un prodotto dell’accoppiata “Doro smartphone”? Perché costano poco, sono belli da vedere e sono funzionali alle esigenze dei nonni, proprio perché sono stati realizzati pensando esattamente a loro. Per cui quale scegliere? Noi abbiamo selezionato alcune variabili chiave, partendo innanzitutto dalla semplicità d’uso: qui troverai tastiere grandi e con i pulsanti ben distanziati, schermi con la possibilità di zoomare il testo e la semplicità di poter far tutto con al massimo due tocchi. Poi siamo andati in cerca di telefoni maneggevoli, comodi da trasportare e facili da utilizzare anche con una mano sola e, infine, abbiamo valutato l’autonomia media dei device assicurandoci che fosse in grado di durare abbondantemente più di una singola giornata. Insomma, tutto quello che serve se cerchi cellulari semplici per anziani, ma non solo: l’offerta svedese è ricca e variegata per cui è difficile non riuscire a trovare quello che cerchi.

La nomenclatura utilizzata da Doro per i suoi device non è chiarissima, per cui cercheremo di aiutarti in questa guida alla ricerca del miglior dispositivo del duo “Doro smartphone” proponendoti soltanto i più appetibili e provando a rispondere a tutti i tuoi bisogni e le tue necessità, tenendo sott’occhio anche il lato economico. Andiamo a vedere quali sono i “Doro smartphone” che fanno maggiormente al caso tuo.

Doro Primo 401

Se hai cercato “Doro smartphone” per trovare un cellulare con tastiera che costasse il meno possibile, allora Doro Primo 401 è quello che fa per te. Si tratta di un telefono cellulare con tastiera di facile utilizzo che, ad un prezzo estremamente contenuto, semplifica le operazioni quotidiane come effettuare chiamate e comporre messaggi di testo, oltre a essere dotato di tre tasti di chiamata diretti.

Lo schermo è grande, mentre i tasti sono ben distanziati e di facile pressione e puoi selezionare tre contatti dalla rubrica per decidere i numeri principali da chiamare tenendo premuto un solo pulsante. In più, puoi rispondere alle chiamate aprendo direttamente lo sportellino. Bonus: la radio FM e la torcia.

Puoi acquistare Doro Primo 401 su Amazon o se preferisci su eBay

Doro Primo 401
Prezzo consigliato: € 54.9Prezzo: € 36.78

Doro 6050

Salendo di prezzo nella nostra guida dedicata a “Doro smartphone” troviamo un altro cellulare a conchiglia che si distingue per lo schermo ancora più grande, una ricezione del segnale migliore e una qualità audio in capsula chiara e cristallina. Desideri un telefono dall’aspetto estremamente gradevole che non sia necessario aprire per vedere chi sta chiamando? Questo telefono cellulare di facile utilizzo con chiusura a conchiglia è dotato di display con identificazione dell’utente chiamante sulla parte esterna, di un ampio schermo da 2,8 pollici all’interno e di una fotocamera da 3 MP.

È possibile salvare fino a 200 contatti in rubrica, usufruire della radio FM per ascoltare un po’ musica e sfruttare il display grande, a colori, per leggere facilmente SMS e fare chiamate. In più è compatibile con i principali apparecchi acustici ed è dotato del pulsante di assistenza da premere in caso di pericolo. Bonus: una batteria in grado di durare per giorni e la torcia integrata nel telefono.

Puoi acquistare Doro 6050 su Amazon o se preferisci su eBay

Doro 6050
Prezzo consigliato: € 69.98Prezzo: € 63.33

Doro 8035

Se invece sei alla ricerca di “Doro smartphone” più “moderni” ma che tengano conto delle necessità e delle abitudini tecnologiche di un senior, potete scegliere questo Doro 8035. Da fuori sembra uno smartphone tradizionale con schermo da 5 pollici e i tre bottoni fisici standard di Android: il tasto centrale, quello per tornare indietro e il terzo per richiamare la lista di app aperte; ma quando si accende il telefono per la prima volta ci si trova davanti a una guida che, passo per passo, accompagna e aiuta gli utenti a trovare il sistema di navigazione e l’interfaccia giusti in base alle proprie esigenze.

È possibile scegliere tra un’interfaccia Android tradizionale e l’interfaccia Doro intuitiva e di facile navigazione, tenendo traccia delle funzioni utilizzate più di frequente – compreso Google Assistente, un potente assistente personale che risponde alle richieste vocali. In più, è possibile collegarlo ad un altro smartphone Android o iOS che può diventare accessibile a distanza: in questo modo se il nonno non riesce ad aprire le foto su Whatsapp, può chiamarti e tu puoi spiegargli passo passo come fare. Completano il bagaglio tecnico il sistema operativo Android Nougat 7.1 la connettività Bluetooth 4.1, il processore Qualcomm MSM8909, una fotocamera posteriore da 8 megapixel e una anteriore da 2 MP. In più è compatibile con i principali apparecchi acustici e ha un pulsante di emergenza da premere al bisogno.

Doro 8035: la nostra prova

Il cellulare da acquistare per gli anziani che non vogliono un semplice telefono a conchiglia. Il Doro 8035 è l’ideale se cerchi uno smartphone “semplificato” da dare al nonno, infatti, al momento dell’accensione può scegliere tra due interfacce differenti: quella classica di Android o la sua versione rivista e corretta da Doro. Nel secondo caso hai davanti tre pulsanti dai quali puoi scegliere tra chiamata, esplora o scatta guidandoti nel corso dell’azione verso una telefonata, una ricerca in Rete o una foto con caratteri grandi e chiari da leggere e uno schermo davvero luminoso.

Il design è moderno e diverso dagli altri cellulari per anziani, in una fusione perfetta tra uno smartphone e un device più funzionale alle loro esigenze: c’è il pulsante d’emergenza sul retro, è compatto e la superficie è ruvida al punto giusto da non scivolare in mano. Ottima la presenza dei tre tasti fisici Android che agevolano i senior meno avvezzi al touchscreen. Non male la qualità dello speaker mono e del comparto fotografico posteriore.

Ma è la batteria il vero cavallo di battaglia grazie ad un’autonomia in grado di arrivare fino ad una settimana con un utilizzo scarso del telefono, ovvero rispecchiando le abitudini d’uso degli anziani: messaggi, Whatsapp e poco altro; se lo usiamo di più supera comunque i 2 giorni di autonomia. Buona la base di ricarica in orizzontale che ricorda le vecchie “stazioni” in vigore fino alla fine degli anni Novanta; l’alimentatore da 5V/1A impiega all’incirca 3 ore per una ricarica completa.

Puoi acquistare Doro 8035 su Amazon o se preferisci su eBay

Doro 8035
Prezzo consigliato: € 209Prezzo: € 179.67

La nostra analisi

Perché fidarti di noi

Ridble è il primo sito in Italia dedicato alle guide all’acquisto per tre motivi: è, innanzitutto, il sito dedicato alle guide all’acquisto più longevo, avendo compiuto 6 anni il 18 febbraio 2019. Inoltre è il primo sito di guide all’acquisto per numero di guide a disposizione: ne offriamo oltre 2000, sempre accessibili per gli utenti. Ridble è, infine, il primo sito in Italia di guide all’acquisto per numero di ordini online generati: sono stati oltre 100.000 quelli effettuati nel 2018.

Sono infatti migliaia i lettori che si sono già fidati di noi per trovare il miglior prodotto per le loro esigenze, ed il perché è semplice: il nostro compito è quello di monitorare e seguire costantemente i prodotti al fine di testarli, analizzarli e confrontarli fra loro per suggerire solo i più degni di nota. La qualità del nostro lavoro è testimoniata dal fatto che il 98% degli utenti che hanno fatto un acquisto attraverso le nostre guide hanno dichiarato di essere rimasti pienamente soddisfatti del prodotto consigliato. Infatti solo il 2% degli utenti ha richiesto il reso del prodotto acquistato tramite una nostra guida. Nel corso di questi anni abbiamo risolto i più disparati dubbi sugli acquisti non solo in Italia, ma affermandoci anche in mercati più complessi e sensibilmente diversi, come quello spagnolo. Possiamo quindi dire che in questi anni abbiamo creato un vero e proprio “metodo Ridble” per consigliare i prodotti da acquistare.

Uno dei cardini di questo modello è rappresentato dalle competenze e conoscenze che i nostri Specialist devono necessariamente arrivare ad avere anche solo per realizzare una guida all’acquisto. Difatti, per diventare Specialist di Ridble è necessario studiare e testare circa 100 prodotti, al fine di dimostrare di essere realmente degni di aiutarvi nelle scelte più difficili. Inoltre ogni Specialist si dedica interamente ad una specifica categoria merceologica, perché non crediamo nei “tuttologhi”: ognuno ha delle aree di competenza, e non scrive di tutto solo per generare traffico.

Ad esempio, come responsabile su Ridble degli smartphone, mi dedico in prima persona a provare e testare ogni genere di telefono: dai più costosi agli smartphone di fascia bassa, dai rugged fino a quelli pensati esclusivamente per gli anziani. Un compito che, nel corso degli anni, mi ha permesso di riuscire a vedere tutte le trasformazioni che hanno segnato la storia del settore: dai mitici Star Tac a conchiglia all’avvento dell’iPhone fino, adesso, al futuro chiamato smartphone pieghevole. In questo tempo sono riuscito a dedicarmi a centinaia di telefoni, informandomi quotidianamente sullo sviluppo del mercato per sapere sempre quale consigliare all’interno delle guide sui migliori smartphone.

Un altro importante fattore del nostro modello è che le nostre guide all’acquisto sono sempre aggiornate. Infatti ogni mese aggiorno personalmente tutte le guide di mia competenza. Potete quindi essere certi che ogni volta che consulterete una nostra guida troverete i migliori prodotti da comprare in quello specifico momento.

A conferma del nostro impegno, vi basti pensare che la nostra competenza in materia di guide all’acquisto è riconosciuta dai brand più importanti al mondo. Siamo, ad esempio, tra i pochi siti al mondo ad aver realizzato una guida all’acquisto direttamente su Amazon Italia.

Come selezioniamo i prodotti

Ogni prodotto del duo “Doro smartphone” presente all’interno delle nostre guide all’acquisto è selezionato attraverso una serie di passaggi che definiamo come “metodo Ridble”. Si tratta di un modus operandi che abbiamo sviluppato e perfezionato nel corso del tempo e che si compone di 4 fasi.

Qualsiasi smartphone Doro entra nei nostri radar a seguito della sua ufficializzazione da parte dell’azienda. Elementi come rumors, indiscrezioni, fughe di notizie e quant’altro non ci interessano. Attraverso l’utilizzo di varie fonti (comunicati stampa, inviti ad eventi ecc..) ogni specialist raccoglie l’ufficialità sull’esistenza dei prodotti appartenenti alla sua categoria di competenza.

L’annuncio non è però un requisito di per sé valido per poter essere preso in considerazione per l’inserimento nelle nostre guide all’acquisto. Il dispositivo di turno, in questo caso lo smartphone, deve raggiungere un requisito necessario: l’eleggibilità. Bisogna che il prodotto Doro smartphone sia realmente acquistabile in Italia (online o offline) per poter essere oggetto di scelta.

A questo punto, se i primi due principi sono stati rispettati, allora passiamo alla terza fase, quella della prova. Testiamo i prodotti in vendita per conoscerne da vicino punti di forza e di debolezza, e poter esprimere un giudizio generale. In questa fase ogni specialist capisce quali esigenze di acquisto il prodotto è in grado o meno di soddisfare, in questo caso riguardante Doro smartphone.

I prodotti che ottengono un giudizio positivo sono selezionati e inseriti nelle guide all’acquisto. Questa fase si ripete ogni volta durante l’aggiornamento mensile delle guide all’acquisto. Quindi almeno una volta al mese lo specialist mette di nuovo in discussione tutti i prodotti selezionati in precedenza e decide se inserirne o meno di nuovi.

Se vuoi saperne di più del metodo Ridble visita la nostra pagina come lavoriamo.

Test tecnici

Quando si parla di Doro smartphone, la prima cosa da fare è testare la semplicità d’uso del telefono. Avendo un target di riferimento molto preciso – gli anziani – questo genere di smartphone deve essere semplice e intuitivo da utilizzare. Per questo, nel caso abbia una tastiera fisica, verifico che abbia caratteri grandi e ben leggibili e che siano contraddistinti da una buona spaziatura che non faccia commettere errori. In seguito, vado a navigare nel menù delle impostazioni per capire se ci sono dei percorsi facilitati che ti guidino attraverso le applicazioni (o i menù) e se mi sembra tutto chiaro e semplice anche per chi non è avvezzo alla tecnologia.

Poi, un’altra prova da sostenere è in termini di maneggevolezza: prendo in mano il telefono e mi assicuro che si tenga bene e si usi bene con una mano sola, mi assicuro che stia bene in tasca e non dia problemi in termini di peso, spessore o dimensioni troppo ingombranti. L’obiettivo è dimostrare che il telefono sia compatto e robusto a sufficienza da riuscire a convincere anche gli anziani che non vogliono abbandonare la comodità di un telefono a conchiglia.

Infine, vado a testare l’autonomia del device. Utilizzo il telefono nell’arco di una giornata tipo a base di telefonate, Whatsapp e qualche video, cercando di replicare l’utilizzo medio di un senior per capire quante ore può durare la batteria senza scaricarsi. Poi misuro il tempo di ricarica medio con il caricatore in dotazione, ripetendo la carica dallo 0 al 100% su più cicli di carica.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Luca Pierattini tramite i commenti.