Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Cuffie Xbox One: la selezione dei migliori headset per la console Microsoft

Cuffie Xbox One: la selezione dei migliori headset per la console Microsoft

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori Xbox One
aggiornato il 10 maggio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Per un tempo limitato puoi approfittare dei nuovi sconti “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco.

 

Inoltre, impazza su Amazon la nuova campagna HP Days: alla seguente pagina trovate una serie di prodotti davvero non indifferente con sconti che oscillano tutti intorno al 20% rispetto al prezzo di listino. Davvero niente male per anticipare il back-to-school, non vi pare? Inoltre continua l’iniziativa della Huawei Week sul segmento mobile: tantissimi dispositivi Huawei in offerta ad un prezzo decisamente interessante direttamente presso la seguente sezione Amazon.

N.B. La guida Cuffie Xbox One è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Maggio 2019.

In questo articolo andremo a suggerirvi quelle che a nostro avviso sono le migliori cuffie Xbox One per offrirvi un’esperienza gaming competente. Detto questo, partiamo illustrandovi le regole d’oro che dovrete assolutamente tenere a mente quando siete alla ricerca di un paio di cuffie Xbox One.

Cuffie Xbox One: quali comprare

Seppur concepito con un ottica PC oriented, i principi che vi abbiamo segnalato nel nostro articolo sulle migliori cuffie gaming risultano egualmente utili per stabilire quali siano gli aspetti fondamentali da cercare anche in un paio di cuffie Xbox One. L’unica leggera differenza che mi sento di evidenziare è che la natura primariamente comunicativa di questi dispositivi è ancora più enfatizzata nell’ambiente console, dato che comunemente queste piattaforme videoludiche vengono impiegate con una televisione dotata già di speaker integrati e – di conseguenza – in un contesto che più difficilmente richiede le cuffie come fonte audio primaria.

Il comfort

Detto questo, se siete intenzionati a migliorare l’esperienza sonora senza acquistare altoparlanti (o semplicemente a migliorare la qualità della vostra voce nella chat vocale) di seguito vi riassumiamo brevemente i tre aspetti chiave da considerare in ogni potenziale paio di cuffie Xbox One, primo fra tutti il comfort. Essendo questi prodotti creati per essere tenuti in testa anche per lunghi periodi di tempo, assicurarsi che il design ed i materiali siano indicati per ridurre al minimo stress, sudorazione e surriscaldamento è di primaria importanza.

Il microfono (e gli speaker)

Subito dopo avere valutato la comodità delle cuffie Xbox One in questione, bisogna chiaramente passare ad analizzare la qualità del microfono. Questa, infatti, è la componente che rende “da gaming” un paio di cuffie e la cui presenza è imprescindibile. Un buon microfono, infatti, è imperativo per giustificare l’esborso e distinguere un prodotto di fascia più bassa da uno più meritevole, risultando paradossalmente un fattore ancor più determinante della qualità dei driver (ovvero degli speaker) oppure della presenza o meno di feature come il surround sound. Questo aspetto può sembrare contro-intuitivo, ma a conti fatti per finalità di gaming il supporto al suono surround non è affatto necessario, dato che anche in un contesto stereo è assolutamente possibile distinguere benissimo la direzionalità del suono.

Nel caso non crediate a questa affermazione e necessitiate di prove “ascoltabili”, vi invitiamo ad indossare un paio di cuffie o auricolari (indipendentemente dalla loro qualità) e riprodurre questo breve filmato di appena un minuto. Chiudete gli occhi e cercate di ascoltare con una mentalità spaziale da dove provengono i suoni, e capirete perché non è essenziale il surround in un paio di cuffie Xbox One.

L’importanza della validità del microfono rispetto a quella degli speaker, inoltre, è ulteriormente enfatizzata dal fatto che l’audio di un paio di cuffie da gaming non sarà mai equiparabile ai livelli raggiungibili con un set di cuffie non da gaming di fascia alta, perché altrimenti i prezzi diventerebbero poco permissivi. Sia chiaro, questo non significa che un headset non possa avere una buona resa sonora, ciò che intendo dire è che non dovete assolutamente aspettarvi una qualità dell’audio fenomenale da un paio di cuffie Xbox One ed in generale dagli headset da gaming, proprio perché non sono pensate tanto per ascoltare quanto per comunicare.

Meglio con o senza fili?

L’ultimo aspetto da chiarire è se desiderate o meno optare per un headset wireless o cablato. Personalmente ritengo che un paio di cuffie senza fili – per quanto l’assenza di un filo possa sembrare più pratica – raramente giustifichi l’esborso maggiore. Se da un lato infatti questi prodotti offrono maggiore liberà di movimento, dall’altro limitano molto l’utente per quanto riguarda la carica della batteria, creando situazioni non proprio convenienti nel caso si scarichino. Inoltre, il rapporto qualità/prezzo è ulteriormente inflazionato per colpa della generale inferiorità delle specifiche tecniche in proporzione al prezzo.

La decisione finale, però, dipende interamente dalle vostre preferenze e dal tipo di setup che avete. Esistono giocatori che favoriscono cuffie senza fili anche se sono seduti ad un metro dalla console, così da non avere il fastidio del cavo. Esistono, invece, persone che non vogliono mai doversi preoccupare di ricaricare la batteria quindi vogliono soluzioni cablate a tutti i costi. Concettualmente la regola dovrebbe essere “se siete vicini andate per il cablato”, ma il nostro suggerimento è di scegliere ciò che preferite.

Di seguito vi offriamo una selezione di prodotti per venire incontro ad entrambe le tipologie di utente, ma prima un’ultima raccomandazione per i possessori di una Xbox One di prima generazione: la console non supporta il bluetooth, quindi evitate di acquistare headset che si connettono in quella maniera, ed i primi controller non avevano un ingresso da 3,5 mm quindi se è questo il vostro caso vi suggeriamo di acquistare l’adattatore per cuffie che trovate qui sotto o – in alternativa – un controller Xbox One differente.

Adattatore per cuffie Xbox One

Semplice di funzionalità ed utilizzo, questo adattatore permette di impiegare anche sul modello originale del controller Xbox One le cuffie cablate con un jack da 3,5 mm, risultando dunque un acquisto obbligato nel caso vogliate usare quella tipologia di headset con quel controller.

L’adattatore di per sé è poco invasivo, essendo disegnato per non intralciare il posizionamento delle dita, ed in aggiunta consente di collocare in un solo posto rapidamente accessibile tutte le funzioni comunemente associabili ad un paio di cuffie da gaming: regolazione dell’audio della chat, mutare il microfono e – a vostra discrezione – riprodurre sia l’audio del gioco che della voice chat insieme nelle cuffie. L’unica nota non proprio positiva del prodotto è il peso, che assestandosi a 249 grammi non lo rende esattamente leggero, ma non risulta al tempo stesso così grave da minare la fruibilità del pad.

Puoi acquistare Adattatore Cuffie Xbox One su Gamestop.

Cuffie Xbox One di fascia medio/bassa

Turtle Beach Recon 50X

Queste cuffie Xbox One con jack da 3,5 mm hanno un buon microfono omnidirezionale removibile. I driver con magneti in neodimio sono da 40 mm di diametro, hanno un’impedenza di 32 Ohm ed una risposta di frequenza di 20 Hz – 20 KHz.

Le Turtle Beach Recon 50X occupano una posizione piuttosto interessante nel mercato di oggi, risultando un prodotto superiore alle cuffie low-cost pur mantenendo un prezzo di listino abbordabile. La qualità dei driver non è sicuramente entusiasmante, però svolgono degnamente il loro lavoro ed il microfono sebbene non sia unidirezionale e non vanti alcuna feature di noise cancelling risulta più che valido. Anche il comfort è più che sufficiente, sebbene il motivo sia da ricondurre più alla leggerezza del prodotto che alla bontà dei materiali. Nel caso foste interessati ad acquistare un paio di cuffie Turtle Beach Recon 50X, vi ricordiamo che potete recuperarle selezionando uno degli appositi box sottostanti.

Puoi acquistare Turtle Beach Recon 50X (nere) su Amazon o se preferisci su Gamestop In alternativa Turtle Beach Recon 50X (nere) è disponibile nella variante Turtle Beach Recon 50X (bianche).

Kingston HyperX Cloud Stinger

Queste cuffie Xbox One con jack da 3,5 mm hanno un microfono unidirezionale con sensibilità di -40 dB e range di 50 Hz – 18 KHz. I driver con magneti in neodimio sono da 50 mm di diametro, hanno un’impedenza di 30 Ohm ed una risposta di frequenza di 18 Hz – 23 KHz.

Grazie al suo buon rapporto qualità/prezzo non è difficile capire come mai HyperX Cloud Stinger sia uno dei prodotti più venduti su Amazon.Il microfono è sicuramente uno dei migliori in assoluto fra le cuffie Xbox One in questa fascia ed i driver sono più che capaci di fornire un’esperienza sonora più che valida. Anche il lato comfort non delude, sia grazie ai suoi padiglioni imbottiti in memory foam, sia per via del peso piuttosto contenuto del prodotto (appena 200 grammi). Se siete interessati potete acquistare queste valide cuffie da gaming direttamente tramite gli appositi box che trovate qui sotto.

Puoi acquistare Kingston HyperX Cloud Stinger su Amazon.

Kingston HyperX Cloud Stinger
Prezzo consigliato: € 59.99Prezzo: € 46.9

Cuffie Xbox One di fascia media

Kingston HyperX Cloud II

Queste cuffie Xbox One con jack da 3,5 mm e/o cavo USB hanno un microfono unidirezionale rimovibile con sensibilità di -40 dB, range di 50 Hz – 18 KHz. I driver con magneti in neodimio sono da 53 mm di diametro, hanno un’impedenza di 30 Ohm ed una risposta di frequenza di 15 Hz – 25 KHz.

Uno dei migliori prodotti che trovate in questa lista, sia in veste di cuffie Xbox One che di cuffie da gaming in generale, sono le HyperX Cloud II. Comode, ben costruite ed esteticamente piacevoli, queste cuffie sono dotate di un microfono eccellente con ottime specifiche tecniche e driver davvero validi (oltre che dotati di surround 7.1 virtuale) racchiusi da un padiglione chiuso per migliorare l’isolamento sonoro.

Inoltre, sarà possibile regolare distintamente il volume dei giochi da quello della chat, così da venire incontro alle nostre preferenze in ogni circostanza. Complessivamente questo headset vanta davvero molti pregi, oltre che un rapporto qualità prezzo che a mio avviso lo rende il migliore paio di cuffie Xbox One (e non solo) che potreste acquistare oggi come oggi. Se siete intenzionati ad acquistare queste validissime cuffie, tanto adatte alle comunicazioni online quanto a sostituire in toto gli speaker della TV, potete farlo selezionando i box dedicati.

Puoi acquistare Kingston HyperX Cloud II (nere) su Amazon. In alternativa Kingston HyperX Cloud II (nere) è disponibile nella variante Kingston HyperX Cloud II (nere e rosse).

Cuffie Xbox One di fascia alta

Turtle Beach XO Seven Pro

Queste cuffie Xbox One con jack da 3,5 mm hanno un intelligente microfono unidirezionale removibile con banda di risposta di ben 100 Hz. I driver con magneti in neodimio sono da 50 mm di diametro, hanno un’impedenza di appena 16 Ohm ed una risposta di frequenza di 20 Hz – 20 KHz.

Qualitativamente ben costruite, comode e con ottime specifiche tecniche, le cuffie XO Seven Pro sono un prodotto che difficilmente potrebbe lasciarvi insoddisfatti, soprattutto viste le numerose feature incluse per elevare ancor di più la qualità d’impiego del dispositivo. Il comfort è garantito dai numerosi strati di memory foam e dall’ottima qualità dei materiali impiegati sia per il rivestimento che a livello strutturale.

Il microfono è unidirezionale e grazie alla funzione Crystal Clear Chat si adatterà costantemente al nostro tono di voce per non tagliare a metà le trasmissioni vocali. Infine, grazie a feature come lo sdoppiamento della regolazione del volume dell’audio e la tecnologia Superhuman Hearing per boostare i suoni di bassa intensità anche gli speaker sono più che meritevoli. Per concludere, vi ricordiamo che queste ottime cuffie Xbox One sono reperibili direttamente tramite i nostri link qui sotto.

Puoi acquistare Turtle Beach XO Seven Pro su Amazon.

Turtle Beach XO Seven Pro
Prezzo consigliato: € 129.99Prezzo: € 129.99

Turtle Beach Stealth 700

Eredi delle ottime Stealth 500, le nuove Turtle Beach Stealth 700 rappresentano il fiore all’occhiello nella gamma delle cuffie Xbox One. Naturalmente è possibile trovare altri headset nella stessa fascia di prezzo, anche qualitativamente superiori, tuttavia sprecati per l’utilizzo su console. Al contrario, le Stealth 700 sono pensate per offrire tutte le funzionalità normalmente esclusive PC anche su Xbox One. Tra queste spiccano il sistema di isolamento acustico attivo, i padiglioni sviluppati per un utilizzo prolungato anche con gli occhiali ed una batteria con durata fino a 10 ore.

Il microfono è regolabile in diversi modi, non solo per la posizione, ma anche per alzare o abbassare il ritorno in cuffia della propria voce evitando di dover urlare (pratica assai comune in situazioni di isolamento acustico attivo). La tecnologia DTS Superhuman Hearing, infine, è un vero e proprio balzo in aventi per quanto riguarda l’audio 3D nel gaming, con un suono tridimensionale molto ampio e cristallino, capace di farci riconoscere con la massima precisione la direzione di ogni singolo suono.

Puoi acquistare Turtle Beach Stealth 700 su Amazon o se preferisci su Gamestop

La nostra analisi

Perché fidarti di noi

Ridble è il primo sito in Italia dedicato alle guide all’acquisto per tre motivi: è, innanzitutto, il sito dedicato alle guide all’acquisto più longevo, avendo compiuto 6 anni il 18 febbraio 2019. Inoltre è il primo sito di guide all’acquisto per numero di guide a disposizione: ne offriamo oltre 2000, sempre accessibili per gli utenti. Ridble è, infine, il primo sito in Italia di guide all’acquisto per numero di ordini online generati: sono stati oltre 100.000 quelli effettuati nel 2018.

Sono infatti migliaia i lettori che si sono già fidati di noi per trovare il miglior prodotto per le loro esigenze, ed il perché è semplice: il nostro compito è quello di monitorare e seguire costantemente i prodotti al fine di testarli, analizzarli e confrontarli fra loro per suggerire solo i più degni di nota. La qualità del nostro lavoro è testimoniata dal fatto che il 98% degli utenti che hanno fatto un acquisto attraverso le nostre guide hanno dichiarato di essere rimasti pienamente soddisfatti del prodotto consigliato. Infatti solo il 2% degli utenti ha richiesto il reso del prodotto acquistato tramite una nostra guida. Nel corso di questi anni abbiamo risolto i più disparati dubbi sugli acquisti non solo in Italia, ma affermandoci anche in mercati più complessi e sensibilmente diversi, come quello spagnolo. Possiamo quindi dire che in questi anni abbiamo creato un vero e proprio “metodo Ridble” per consigliare i prodotti da acquistare.

Uno dei cardini di questo modello è rappresentato dalle competenze e conoscenze che i nostri Specialist devono necessariamente arrivare ad avere anche solo per realizzare una guida all’acquisto. Difatti, per diventare Specialist di Ridble è necessario studiare e testare circa 100 prodotti, al fine di dimostrare di essere realmente degni di aiutarvi nelle scelte più difficili. Inoltre ogni Specialist si dedica interamente ad una specifica categoria merceologica, perché non crediamo nei “tuttologhi”: ognuno ha delle aree di competenza, e non scrive di tutto solo per generare traffico.

Io sono Matteo e su Ridble ho un ruolo ben definito: sono lo Specialist di accessori Xbox One e dunque mi concentro sul consigliarvi prodotti in un settore che conosco e studio ogni giorno. La mia esperienza è arrivata nel corso degli anni, sia per passione personale che per finalità lavorative. Dai pad alle cuffie, dalle batterie ai volanti, questa ed altre tipologie di accessori fanno parte del mio repertorio di conoscenze, e grazie alle analisi che effettuo regolarmente posso affermare di essere uno Specialist capace di consigliarvi i prodotti migliori per le vostre esigenze.

Un altro importante fattore del nostro modello è che le nostre guide all’acquisto sono sempre aggiornate. Infatti ogni mese aggiorno personalmente tutte le guide di mia competenza. Potete quindi essere certi che ogni volta che consulterete una nostra guida troverete i migliori prodotti da comprare in quello specifico momento.

A conferma del nostro impegno, vi basti pensare che la nostra competenza in materia di guide all’acquisto è riconosciuta dai brand più importanti al mondo. Siamo, ad esempio, tra i pochi siti al mondo ad aver realizzato una guida all’acquisto direttamente su Amazon Italia.

Come selezioniamo i prodotti

Tutti i che trovate dentro alle nostre guide all’acquisto sono stati identificati e valutati seguendo una serie di criteri ben definiti, che noi chiamiamo “metodo Ridble”. Questo modus operandi altro non è se non una serie di quattro fasci che noi del team abbiamo creato, perfezionato ed impiegato con successo nel corso degli ultimi anni.

Tutto comincia con l’ufficializzazione del prodotto, che deve avvenire per mezzo di canali ufficiali (come comunicati stampa, eventi ecc.). In questo modo noi Specialist prendiamo atto dell’esistenza del prodotto ed avviamo tutte le fasi di valutazione preliminare per capirne le potenzialità. Un corollario di questo fatto è che per forza di cose non andremo ad avvalerci di rumor, indiscrezioni e chiacchiere, dato che questo tipo di fonti non segue criteri di veridicità accettabili per i nostri standard.

Una volta che il prodotto è stato rilasciato sul mercato, è nostra premura verificarne l’eleggibilità. Ciò significa, molto semplicemente, che tutti i prodotti proposti nelle nostre guide sono acquistabili in Italia (online e offline). Di conseguenza, se un modello di cuffie Xbox One (o di qualsiasi altro tipo di prodotto nelle nostre guide agli acquisti) non è stato reso disponibile sul nostro mercato non vi verrà consigliato.

La terza fase è molto importante, e consiste nella prova del prodotto. In questa maniera, infatti, ci è possibile verificare in maniera tangibile tutte le specifiche e qualità del prodotto in questione. Ogni accessorio proposto i questa collana richiede ovviamente metriche d’analisi differenti, ma un punto che ci preme molto di sottolineare è che sebbene i test possano variare, la metodicità del nostro metodo rimane assolutamente invariata; questo è assolutamente uno dei cardini della nostra figura di Specialist.

Infine, i prodotti che ottengono un giudizio positivo sono selezionati per essere inseriti nelle nostre guide all’acquisto, tenendo in considerazione le qualità rilevate nel corso della prova. In aggiunta, ogni Specialist mette sempre in discussione la posizione dei prodotti all’interno delle sue guide, così da garantire sempre al consumatore le migliori opzioni disponibili al momento.

Se vuoi scoprire più nel dettaglio come funziona il metodo Ridble, ti invitiamo a visitare la nostra pagina come lavoriamo.

Test tecnici

Per effettuare un’analisi completa e dettagliata di un paio di cuffie Xbox One, dove il mio scopo è coprire tutti i punti più rilevanti di questa tipologia di prodotto per capirne i pregi e difetti, comincio anzitutto dal comfort. Come già vi abbiamo segnalato all’interno del capitolo introduttivo dell’articolo, infatti, questa tipologia di accessorio Xbox One è pensata per essere impiegata anche per numerose ore consecutive, quindi verificarne la comodità è imperativo.

Dopo un’analisi iniziale dove identifico elementi come la qualità dei materiali impiegati (sia della scocca che dei padiglioni) ed il peso complessivo del prodotto, passo ad una verifica pratica della comodità indossando il modello in questione in testa. Il livello di comodità di un modello di cuffie è chiaramente soggetto ad una metrica di valutazione molto personale, dato che le dimensioni della mia testa non sono necessariamente identiche alla vostra. Detto questo, però, una volta valutati quali sono gli elementi presenti nel prodotto in questione che influiscono attivamente sul livello di comodità (come regolatori di tensione dell’archetto, forme ed imbottiture dei padiglioni e sistemi anti-pressione per le asticelle degli occhiali) sommo tutto ciò che ho constatato e tiro le somme. Facendo questo, quindi, posso certificare quanto sono strette le cuffie in testa, se il livello d’insonorizzazione innata è buono o meno e – soprattutto – se stressano inutilmente i lobi delle orecchie.

Una volta conclusa questa prima fase del nostro test, passiamo a trattare i due elementi che maggiormente caratterizzano il prodotto per finalità di gaming: il microfono e gli speaker. Nel primo caso per testarne le potenzialità impieghiamo il prodotto in numerosi contesti, dalle voice chat su Xbox One ad una registrazione comparativa su PC. Facendo questo determiniamo tutti gli aspetti che più interessano all’utente, come il livello di bontà della riduzione di suoni ambientali, la limpidezza della voce registrata e l’eventuale presenza di fruscii o i cosiddetti “crackle” così odiati in contesti di comunicazione online. Per quanto riguarda gli speaker, invece, testiamo le loro potenzialità sia riproducendo dei file che sfruttiamo come metro di comparazione tra vari prodotti, sia constatandone la resa in condizioni di gaming. Facendo questo, verifichiamo se e quanto il prodotto sia capace di offrire un’esperienza di direzionalità del suono, il livello dell’equalizzazione ed il volume massimo raggiungibile.

Infine, chiudiamo la nostra prova valutando la natura della connettività del prodotto. Nel caso di una soluzione cablata, guardiamo quanto è lungo il cavo, con che materiali è stato rivestito e – nel caso sia presente – la bontà e facilità d’uso dell’audio controller. Nel caso si stia invece analizzando un paio di cuffie Xbox One senza fili, considero invece tutti gli aspetti che ne caratterizzano la distanza e pulizia della trasmissione del segnale, oltre che ovviamente l’autonomia della batteria ed il tempo richiesto per effettuare una ricarica completa.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.