Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Cuffie Xbox One S: i migliori modelli

Cuffie Xbox One S: i migliori modelli

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori Xbox One
aggiornato il 31 maggio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Cuffie Xbox One S è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Giugno 2019.

Dentro questa guida agli acquisti avrete modo di trovare un paio di cuffie Xbox One S perfette per le vostre necessità. Esattamente come nelle nostre altre guide, anche in questo caso copriremo tutto lo spettro, dai prodotti più accessibili (evitando le soluzioni low-cost poco raccomandabili) fino ai modelli fascia più alta. Il nostro intento, però, è anche di darvi modo di valutare indipendentemente cos’ha da offrire un prodotto specifico e se faccia o meno al proprio caso. Di conseguenza, prima di mostrarvi le nostre raccomandazioni andremo a spiegarvi quali sono gli aspetti più critici da tenere a mente durante il processo di selezione.

Cuffie Xbox One S: quale comprare

Fortunatamente le procedure da seguire e le caratteristiche da analizzare sono grossomodo le medesime che abbiamo già descritto nel nostro articolo orientato più in ottica PC-ista alle migliori cuffie gaming. Detto questo, è importante però capire che vi sono alcune differenze più o meno marcate a livello di esigenze tra giocatori PC e console.

La più evidente e facile da notare è che mediamente un giocatore console è molto più portato ad usare le cuffie solo quando deve chattare e non quando sta giocando da solo. Questo perché, per ovvi motivi, le console sono quasi sempre poste sotto la televisione, che già di suo è dotata di speaker o addirittura accompagnata da soluzioni come soundbar gaming o casse per TV. La loro natura prettamente comunicativa è dunque ancor più marcata su console che su PC, e quindi l’importanza del microfono e del comfort rispetto alla bontà degli speaker è dunque più marcata.

Comfort, il vero must

Per distinguere un buon headset da uno mediocre, il primissimo aspetto da verificare è la sua bontà lato comfort. Sia che si tratti di modelli per PC che di cuffie Xbox One S o cuffie PS4, infatti, la comodità non è affatto negoziabile e spesso e volentieri è il punto che maggiormente giustifica la diversità di prezzo tra le varie fasce. Dovendo indossare questi prodotti anche per diverse ore consecutive, diventa chiaramente molto importante assicurarsi di avere una soluzione che non è molto comoda o – peggio ancora – stringe troppo la testa.

I punti più critici per valutare la comodità di un paio di cuffie sono il livello qualitativo dell’imbottitura, dei materiali di rivestimento e le possibilità di regolazione dell’archetto di sostegno. Il peso, inoltre, può essere anch’esso inteso come un importante punto da valutare ma non è importante come quelli precedentemente citati. Chiaramente un paio di cuffie più leggero graverà meno sul capo e risulterà più comodo, ma (a patto di stare sotto i 450/500 grammi) non vi sono differenze significative.

Microfono e speaker

Una volta constatato che le cuffie Xbox One S in questione siano comode, è importante passare al prossimo step, ovvero capire che tipo di microfono è presente. Esistono principalmente due tipi di mic, ovvero omnidirezionale ed unidirezionale. Un modello omnidirezionale catturerà i suoni che percepisce indipendentemente dal loro punto d’origine, mentre i modelli unidirezionali – generalmente preferibili – percepiranno solamente i suoni provenienti di fronte al microfono. I migliori modelli, indipendentemente dal fatto che siano di una tipologia o dell’altra, potrebbero anche includere la cancellazione attiva dei suoni ambientali, feature utilissima così da mitigare la trasmissione di suoni fastidiosi e/o non inerenti alle comunicazioni.

Per quanto riguarda gli speaker (o driver) il discorso è anch’esso semplice. Di un set di speaker bisognerà infatti valutare principalmente il range di frequenza (ovvero lo spettro di frequenze che possono riprodurre, dove maggiore è il gap migliore è la fedeltà della resa) e la presenza o meno del surround sound. Detto questo, però, quest’ultimo punto è relativamente facoltativo e sicuramente non necessario per finalità di gaming, dato che – contrariamente a quanto lascia intendere l’opinione comune – è assolutamente possibile offrire senso di direzionalità anche solo con un semplice setup stereo. Nel caso vogliate una prova di questa affermazione, è sufficiente che voi indossiate un paio di cuffie ed ascoltiate i suoni di questo video. Quest’aggiunta, dunque, è apprezzabile ma non sentitevi obbligati a spendere di più solo per avere accesso a feature come Dolby o DTS (a meno che non vogliate per vostro gusto personale averle a disposizione).

Con o senza fili?

Infine, l’ultimo vero must da controllare – ma non per questo poco importante – è se la tipologia di connessione di quello specifico prodotto è cablata o wireless. Di per sé l’assenza di un filo potrebbe anche sembrare la scelta più ovvia, visto il ridotto ingombro e le conseguenti limitazioni motorie che si potrebbero avere nei casi in cui ci si deve spostare. Detto questo, però, è anche altrettanto vero che questa maggiore “comodità motoria” arriva anche con un gigantesco contro: la presenza di una batteria da ricaricare.

Dover interrompere la propria sessione di gaming per prendere un cavo, che di fatto nega in toto il pregio del wireless è una realtà che a mio avviso è estremamente fastidiosa. Detto questo, però, è anche vero che molte persone vogliono a tutti i costi non avere un cavo ed è sufficiente ricordarsi di caricare le batterie mentre non si gioca per bypassare in parte il problema. Non esiste dunque una risposta a questo dilemma, e solamente voi personalmente potrete scegliere per cosa optare, però una cosa è certa: a parità di prezzo un modello cablato avrà sempre speaker e microfono più performanti.

Cuffie Xbox One S di fascia medio/bassa

Turtle Beach Recon 50X

Queste cuffie Xbox One S si collegano al pad con un jack da 3,5 mm. Hanno driver da 40 mm, con risposta di frequenza di 20 Hz – 20 KHz ed impedenza di 32 Ohm, ed un microfono omnidirezionale removibile.

Chi fra voi desidera una soluzione poco costosa ma sufficientemente valida per funzionare più che dignitosamente, senza dunque incombere in lacune tipiche dei modelli low-cost, troverà questa opzione di Turtle Beach perfetta. Il comfort è buono, principalmente in virtù della loro leggerezza ma anche per le dimensioni generose dei padiglioni e dell’archetto, che per quanto non regolabile è grande e dunque non stringe troppo la testa. Il microfono è buono, più di quanto lascia intendere la fascia di prezzo, anche se si tratta pur sempre di una soluzione omnidirezionale. Gli speaker, infine, risultano sufficienti, nulla di più, nulla di meno.

Puoi acquistare Turtle Beach Recon 50X (nere) su Amazon o se preferisci su GameStop

Kingston HyperX Cloud Stinger

Queste cuffie Xbox One S si collegano al pad con un jack da 3,5 mm. Hanno driver da 50 mm, con risposta di frequenza di 18 Hz – 23 KHz ed impedenza di 30 Ohm, ed un microfono unidirezionale con sensibilità di -40 dB e range di 50 Hz – 18 KHz.

Il principale punto di forza di queste cuffie è il loro ottimo rapporto qualità/prezzo, e basta dare un’occhiata rapida alle specifiche per capirne il motivo. Per poco meno di 60€, infatti, Cloud Stinger offre un buon livello di comfort, con padiglioni imbottiti in memory foam ed una scocca molto leggera. In aggiunta, gli speaker sono validi ed il microfono unidirezionale non solo è molto buono ma è anche uno dei migliori sul mercato nella fascia 50-80€. Un buon prodotto, quindi, perfetto per chi vuole una soluzione non troppo costosa ma con una marcia in più in termini di specifiche.

Puoi acquistare Kingston HyperX Cloud Stinger su Amazon o se preferisci su eBay

Cuffie Xbox One S di fascia media

Kingston HyperX Cloud II

Queste cuffie Xbox One S si collegano con un jack da 3,5 mm e/o cavo USB. Hanno driver da 53 mm, con risposta di frequenza di 15 Hz – 25 KHz ed impedenza di 30 Ohm, ed un microfono unidirezionale removibile con sensibilità di -40 dB e range di 50 Hz – 18 KHz.

Questo modello di cuffie è a nostro avviso non solo un fantastico prodotto per Xbox One S, ma in generale un’eccellente soluzione per chiunque desideri un paio di cuffie competenti, con un ottimo microfono ed un livello di comfort molto buono. In termini di rapporto qualità/prezzo, infatti, difficilmente potreste trovare qualcosa di migliore delle HyperX Cloud II.

I driver sono eccellenti per la categoria, vantando specifiche difficilmente eguagliate anche da prodotti di fascia superiore, quindi se per voi la qualità audio è importante Cloud II saprà soddisfarvi. Il microfono però è il vero punto forte, risultando estremamente valido, con registrazione pulita della voce e priva di disturbi. Infine, anche il comfort non è da meno, con padiglioni ovali dalle dimensioni generose e ben imbottiti, oltre ad un archetto anch’esso comodo e dalle dimensioni idonee anche per gente dal capo importante.

Puoi acquistare Kingston HyperX Cloud II (nere) su Amazon. In alternativa Kingston HyperX Cloud II (nere) è disponibile nella variante Kingston HyperX Cloud II (nere e rosse).

Cuffie Xbox One S di fascia alta

Turtle Beach XO Seven Pro

Queste cuffie Xbox One S si collegano con un jack da 3,5 mm. Hanno driver da 50 mm, con risposta di frequenza di 20 Hz – 20 KHz ed impedenza di appena 16 Ohm, ed un microfono unidirezionale removibile con banda di risposta di 100 Hz.

Il miglior modello di cuffie cablate che ci sentiamo di suggerirvi, onde evitare di spendere troppo e poi non poter sfruttare al massimo le potenzialità della periferica, sono le Turtle Beach XO Seven Pro. Queste cuffie Xbox One S, infatti, vantano tutto ciò che potrebbe servirvi in ambito gaming, sia a livello di microfono (molto buono, con supporto alla funzione Crystal Clear Chat per garantire una trasmissione pulita), sia per quanto riguarda la comodità del prodotto. Il livello d’imbottitura e la qualità dei materiali, infatti, è davvero meritevole.

Anche gli speaker sono molto validi, non tanto per le specifiche tecniche (che sono comunque nella media) quanto a livello di resa. Inoltre, grazie all’inclusione della tecnologia Superhuman Hearing, opzione utilissima per tutti gli amanti di sparatutto online o comunque di giochi dove è importantissimo sentire i suoni importanti come i passi dei nemici in forma amplificata.

Puoi acquistare Turtle Beach XO Seven Pro su Amazon.

Turtle Beach XO Seven Pro
Prezzo consigliato: € 129.99Prezzo: € 129.99

Turtle Beach Stealth 700X

Queste cuffie Xbox One S si collegano senza fili. Hanno driver da 50 mm, con risposta di frequenza di 20 Hz – 20 KHz ed impedenza di 32 Ohm, ed hanno un microfono omnidirezionale con isolamento acustico attivo. L’autonomia, infine, è di circa 10 ore.

Se ciò che state cercando però è il massimo dell’esperienza ludica console in ambito di cuffie da gaming wireless, questo modello offre al giocatore non poche motivazioni per bramarne l’acquisto. Da un punto di vista comfort è molto simile alle sopracitate XO Seven Pro, quindi sono più che valide e perfette per un uso continuato. In aggiunta, segnaliamo anche l’inclusione del sistema Pro Specs di Turtle Beach, che permette a chi indossa occhiali di negare in toto la pressione del padiglione sulle aste degli occhiali; vera e propria manna dal cielo per tutti i giocatori miopi.

Passiamo però ora a parlare del microfono, che oltre a vantare una resa ottima include anche un sistema di isolamento acustico attivo, così da consentire al giocatore di isolarsi in una bolla sonora dove i disturbi ambientali sono ridotti al minimo. Questo fatto ben si sposa, inoltre, con la presenza del DTS Super Human Hearing, che combina il surround virtuale con il Super Human Hearing così da permettere all’utente di riconoscere col massimo della precisione la direzionalità dei suoni. Un pacchetto completo e performante, quindi, per ogni giocatore desideroso di acquistare un headset senza fili a dir poco meritevole.

Puoi acquistare Turtle Beach Stealth 700X su Amazon o se preferisci su GameStop

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.