Cuffie Jabra: alla scoperta delle proposte del produttore danese

Cuffie Jabra: alla scoperta delle proposte del produttore danese

L'Amazon Prime Day 2021 sta per iniziare! Segui solo le VERE offerte sulla nostra pagina dedicata alle offerte Amazon Prime Day. Ricordati che per aderire alla campagna è necessario attivare un abbonamento Amazon Prime, gratis per i primi 30 giorni.

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

All’interno di questa guida andiamo a scoprire tutte quelle che sono le linee di cuffie prodotte dall’azienda danese Jabra, ormai ampiamente nota in tutto il globo grazie alla sua originalità e alla grandissima qualità dei prodotti. Vediamo dove mirano le varie serie a disposizione e quali sono i modelli di cuffie Jabra più interessanti!

Cuffie Jabra: quale comprare

Le cuffie Jabra sono diventate negli ultimi anni una categoria di prodotto all’interno del settore dell’audio da non sottovalutare. Se questo da anni era caratterizzato dai soliti vecchi marchi, noti ai più soprattutto per i vari impianti hi-fi e amplificatori, da un po’ di tempo è stato in grado di accogliere produttori in un certo senso un po’ paralleli, più giovani e giovanili, adatti ad un’utenza più smart. Fra questi c’è assolutamente Jabra, azienda con quartier generale danese che porta avanti la propria strategia di dispositivi quasi prevalentemente Bluetooth-oriented da qualche anno, con un discreto successo.

Dapprima toccato il semplice genere classico da ascolto tradizionale, Jabra ha saputo poi portare avanti, grazie anche alla propria determinazione nel differenziarsi e alle proprie radici nel settore microfonico, più linee differenti: passiamo infatti agli auricolari, alle cuffie da lavoro, fino alle sportive, oggi anche molto in voga.

Troviamo quindi un po’ di tutto, sebbene i prodotti non siano innumerevoli come quelli di altri brand: Jabra punta sulla memorabilità dei suddetti, con nomi semplici e poca confusione. Le categorie sono però quattroclassiche, sportive, business e auricolari. Ma quali sono le variabili per scegliere delle cuffie Jabra? Vediamole di seguito.

cuffie jabra

Form Factor

Prima di scegliere è necessario guardare al form factor: a prescindere dalle aree di competenza di Jabra, è fondamentale procedere a selezionare il formato di cuffie che fanno più al caso proprio. I form factor tradizionali delle cuffie oggi sono sostanzialmente tre, ovvero in-ear, on-ear e over-ear. Essi differiscono in termini di dimensioni, ma fondamentalmente è l’approccio al padiglione auricolare che va a distinguere l’uno dall’altro. Le in-ear si infilano infatti nell’estremità del cavo uditivo, le on-ear vengono apposte al padiglione auricolare, mentre infine le over-ear inglobano totalmente il padiglione per isolarlo dall’esterno.

C’è da precisare però che, trattandosi di cuffie Jabra, fra le in-ear troviamo anche gli auricolari monocuffia, ovvero quelli che da anni sono stati usati come dispositivi da ambito prettamente professionale per chi necessita di eseguire molte chiamate senza isolarsi dall’ambiente esterno.

Non c’è un form factor più adatto in assoluto: dipende che attività volete svolgere con le vostre cuffie Jabra. Se si tratta ad esempio di sport, va da sé che meno impedimenti si hanno e meglio è. Diversamente, se cercate un prodotto per effettuare delle chiamate stabili in ufficio, sarebbe il caso di scegliere on-ear oppure over-ear che dispongono di microfono integrato, o ancora un auricolare se tali conversazioni sono da svolgere in mobilità (camminando, o alla guida). La scelta in questo caso sta a voi: optate per il formato più adatto all’utilizzo che farete delle vostre cuffie Jabra.

Proprio legato al form factor c’è l’aspetto della connettività, che nel caso delle cuffie Jabra non consideriamo un criterio selettivo a sé stante in quanto, inevitabilmente, i prodotti che il brand produce sono davvero molto variegati. Cercate però di capire se state cercando qualcosa di usare senza fili (wireless) oppure con i fili (wired).

Cuffie Jabra

Qualità sonora

Ma non finisce qui, perché ci sono altre variabili di scelta. La seconda è infatti la qualità sonora: per guidarvi all’acquisto non sarebbe utile elencare tutte le cuffie Jabra presenti su mercato. Il nostro compito è quello di indicarvi solo le cuffie Jabra che vale la pena acquistare, ed è per questo che non trovate svariati modelli all’interno di questo articolo. La qualità di ascolto è sempre al primo posto, dunque questo deve essere considerato anche da voi, mentre scegliete un paio di cuffie: Jabra non è un brand che produce dispositivi mediocri alla base, per cui da questo punto di vista siete già più avvantaggiati.

Oltre a ciò è necessario utilizzare il criterio della qualità costruttiva, direttamente legata al confort che offrono. Anche su questo fronte abbiamo selezionato solo prodotti di prima scelta, a prescindere dalla fascia di prezzo alla quale essi appartengono; c’è da dire che anche in termini di costruzione Jabra offre degli ottimi standard qualitativi minimi.

Autonomia

Ultimo ma sicuramente fondamentale da considerare è anche il criterio dell’autonomia: qualora foste interessati al mondo del wireless, allora le cuffie Jabra che dovrete acquistare necessariamente dovranno garantire una buona durata della batteria. Per questo motivo abbiamo scartato tutti quelle paia di cuffie che non dispongono di un quantitativo di ore minimo garantito da parte dell’azienda. Nessuno vuole rimanere senza possibilità di ascoltare la propria musica o di effettuare chiamate con discrezione mentre si è in giro.

Visti i criteri selettivi, addentriamoci all’interno delle migliori cuffie Jabra tramite l’utilizzo di quattro categorie distintive di prodotto, ovvero classiche, sportive, business e auricolari. Per ognuna di queste vi suggeriamo solo i modelli su cui puntare oggi.

Cuffie Jabra classiche

Le cuffie Jabra presenti nella sezione “classiche” non sono altro che cuffiette, dai formati più disparati, adatte un po’ a tutte le tipologie di ascolto. Fra queste troviamo sia cuffie dalle ampie dimensioni che in-ear con archetto facile da portare in giro: tutto è da rapportare in base all’utilizzo che se ne fa.

Nelle cuffie Jabra classiche possiamo infatti trovare sia prodotti più orientati all’ascolto musicale, sia ai vantaggi del wireless per le conversazioni telefoniche in mobilità: tutto varia da modello a modello. Se non vi serve qualcosa per fare sport o di più professionale, date un’occhiata a questa categoria.

Per l’occasione abbiamo selezionato i migliori fra i prodotti Jabra.

Jabra Move

Iniziamo la nostra guida con le Jabra Move, cuffie on-ear chiuse e discrete dallo stile decisamente curioso. Il design è tanto semplice quanto giovanile: leggerezza e dimensioni ridotte sono al primo posto. Queste possono essere anche colorate, e sono adatte ancora una volta sia all’ascolto musicale senza troppe pretese, sia per le conversazioni in modalità e senza fili.

Il loro punto di forza è sicuramente il design, non tanto le performance: l’autonomia è infatti pari ad otto ore, comunque niente male, mentre i driver integrati sono in neodimio da 40 millimetri. La risposta in frequenza è base, 20 Hz – 20 KHz, mentre l’impedenza utilizzando il cavo jack è di 29 Ohm. Sì, perché a batteria scarica oppure se non volete usare il chip Bluetooth 4.0, è anche possibile sfruttare il cavetto in dotazione per musica o chiamate. Comode no?

Non si tratta dell’ultimo modello giunto sul mercato, anzi, ma se vi accontentate perché no? Sono le migliori cuffie Jabra on-ear economiche.

Jabra Elite 65T

Passiamo al truly-wirless! Jabra è uno dei brand che è entrata subito nel microsettore con le precedenti Elite Sport, cuffiette che hanno avuto qualche “problema” ad essere comprese – ma anche qualche problemino tecnico. Ora il mercato e la tecnologia sono maturi, ed in Jabra Elite 65T il produttore è stato in grado di racchiudere un’ottima qualità in un corpo dal design assolutamente curato e soprattutto compatto. Il design delle Elite 65T è particolarmente “aperto”, con una serie di griglie su ambo i lati che lasciano spazio a ben quattro microfoni. Rischio rumore alto, direte voi; niente affatto, perché grazie alla tecnologia della riduzione del suono, le Elite 65T riescono ad escludere ogni fruscio di vento e ogni fastidio esterno.

L’autonomia è pari a 5 ore per ogni auricolare, collegati via etere grazie alla tecnologia Bluetooth 5.0. Grazie alla custodia per il trasporto, però, queste si triplicano fino a 15, potendo quindi raggiungere tranquillamente fine giornata sempre e comunque. In dotazione arrivano con svariati gommini in gel per supportare tutte le ampiezze di padiglione auricolare, e dispongono della certificazione IP55 per resistere ad acqua e polvere; non sono quindi del tutto da escludere per gli utilizzi legati alle attività sportive.

Come tutte le altre recenti cuffiette Bluetooth Jabra, può essere personalizzata con un’equalizzazione custom mediante l’app companion per smartphone. Supporta ovviamente l’interazione con tutti gli assistenti vocali e dispone del nuovissimo Amazon Alexa integrato.

Cuffie Jabra sportive

Passiamo alle cuffie Jabra per chi vuole stare in movimento facendo sport. Queste dispongono ovviamente di cose comuni rispetto alle cuffie classiche di Jabra: ad esempio, sono wireless, perché gli sportivi secondo il brand danese vogliono stare lontani dai cavi e dal vincolo di dover tenere lo smartphone sempre con sé, addosso. Ci sono però altre caratteristiche da tenere in considerazione: fra queste troviamo ad esempio le certificazioni per la resistenza all’esposizione ai liquidi o alla polvere, piuttosto che dei supporti più saldi per il padiglione auricolare, esposto frequentemente a sollecitazioni durante i vari workout.

Oltre a ciò, c’è da aggiungere che Jabra offre grande attenzione all’app di accompagnamento per tutti gli sportivi: parliamo di Jabra Sport Life, disponibile sia su iOS che su Android. Questa consente di monitorare le proprie sessioni di allenamento in modo molto intelligente, seguendo anche

Vediamo tutti i prodotti degni di nota!

Jabra Elite Active 45e

Ereditarie delle Sport Pace, le Jabra Elite Active 45e non sono altro che le cuffiette sportive base per chi sta cercando un buon prodotto economico ma con tutte le carte in regola. Il loro formato parla ben chiaro: siamo di fronte a delle in-ear con supporto ad archetto around-ear, ovvero che avvolgono il retro del padiglione auricolare per ancorarsi al meglio e rimanere ben salde al capo. Ottime dunque sia per chi fa running che per il fitness a corpo libero, queste sono Bluetooth 5.0 e hanno una autonomia per singola carica pari a 9 ore di utilizzo; insomma, una settimana di allenamento.

L’audio offerto non è niente male, anzi. Questo si personalizza anche tramite app companion col fine di equalizzare al meglio i driver per adattarsi a generi musicali specifici. Non manca il supporto attivo al richiamo degli assistenti vocale (Google Assistant, Siri e Alexa), nonché la certificazione per resistenza a liquidi e polvere IP67. Da specificare che l’approccio al padiglione auricolare non è ad isolamento: il loro design aperto tende a non escludere infatti i rumori esterni, così da essere più sicuri e consapevoli di ciò che ci circonda durante le sessioni di workout.

Jabra Elite Active 75T

Sembrano un po’ qualcosa di già visto, e infatti in parte è proprio così: le Jabra Elite Active 75T sono le gemelle delle Elite 65T, estremamente molto simili in termini di design. Parliamo infatti di cuffiette in-ear truly wireless, ovvero provviste completamente di fili. Queste interloquiscono fra loro infatti mediante lo standard Bluetooth 5.0, il quale garantisce anche una latenza zero con il dispositivo sorgente. Molto curate esteticamente, queste vanno incontro a tutti gli sportivi grazie alla certificazione IP55, non così frequente sulle cuffiette. Essa consiste nella resistenza ai contatti con liquidi e polveri anche estremamente elevati, e non solo nei casi di rari schizzi.

La batteria integrata cresce davvero tanto rispetto ai modelli precedenti: parliamo di circa 7 ore per carica, fino ad un totale di 28 ore sfruttando la custodia ricaricante. Interessante è l’opportunità di poter equalizzare il suono secondo i propri gusti mediante l’app companion dedicata, nonché la presenza di Amazon Alexa per la gestione delle attività (eventualmente Siri e Google Assistant sono sempre a disposizione). Non mancano i sensori per il play/pause automatico qualora venisse tolta o rimessa rapidamente una cuffia.

Disponibili in più colorazioni, sono le compagne ideali per chi ama fare running o sport particolarmente movimentati, dove cavi e in-ear che fuoriescono possono essere particolarmente d’intralcio. Ovviamente ottime anche per le chiamate in mobilità hands-free. Ve le suggeriamo in versione con custodietta dotata di ricarica wireless, visto la differenza di prezzo irrisoria rispetto a quella sprovvista.

Jabra Elite 85h

E che ne dite di un bel paio di over-ear? Se state cercando qualcosa che vi avvolga maggiormente, sia dal punto di vista del design che da quello del suono, allora date un’occhiata alle Jabra Elite 85h. Parliamo di un vero e proprio prodotto di fascia alta, che punta a chi sta davvero svariate ore con le cuffie alle proprie orecchie. Il design è piuttosto classico e serioso, con una colorazione scura e inserti metallici grigi. La struttura offre un memory foam morbido e accogliente, in grado di resistere piuttosto bene all’usura.

All’interno troviamo tutto un set di hardware atto ad adattarsi al meglio ad ogni circostanza. Sì, esatto, questo è il core delle Elite 85h: grazie alla cancellazione attiva del suono e alla tecnologia SmartSound, offrono un suono sempre adatto alla situazione. Queste vanno ad equalizzare infatti al top l’audio in riproduzione, in base ovviamente a cosa si ascolta, cancellando anche i rumori di sottofondo sgradevoli. I microfoni dedicati a questa meraviglia sono praticamente ben otto, e riescono ovviamente ad offrire anche ottima qualità in chiamata audio.

Compatibili i profili audio SBC e AAC, muove tutte le connessioni un chip Bluetooth 5.0. La batteria punta alle 36 ore di utilizzo con l’ANC attivo, oppure fino a 41 con ANC disattivo. Insomma: le migliori cuffie Jabra over-ear per l’utilizzo impegnato.

Cuffie Jabra business

Fra i target su cui operano le cuffie Jabra troviamo anche quelle per il business. All’interno di questa categoria troviamo svariati prodotti pensati quasi prevalentemente per la conversazione audio, attività svolta in un innumerevole quantità di impieghi ad oggi – non solo call center, comunque.

Se siete amanti dell’audio di buona qualità anche in ingresso e avete bisogno di un paio di cuffie adatto alle conversazioni di alto livello anche in ambienti non proprio tranquilli, questa è la categoria che fa per voi. La linea più attuale del produttore è la serie Evolve.

Jabra Evolve2 40

La prima cuffia che vogliamo suggerirvi è la Jabra2 Evolve 40. Modello accessibile, questo è pensato per chi necessita di un dispositivo classico, con poche ma buone caratteristiche. Si tratta di cuffie on-ear piuttosto compatte e leggere, adatte per essere indossate anche per molte ore al giorno, accompagnate da un microfono a bocca con orientamento variabile. Il collegamento rispetto a quelle che erano le Evolve 40 di prima generazione è sensibilmente diverso: parliamo di connessione full digital, con assenza del jack audio e bensì con un cavo USB.

Questo può essere, a scelta, USB full size o USB Type-C doppio, in base a ciò che trovate più pratico lato porte sul PC che dovete utilizzare (ben più facile scegliere quella classica). Il risultato finale è il pieno supporto all’Hi-Fi con un ottimo livello di qualità nella conversazione, grazie anche d un set di tre microfoni che fungono da attenuatori del rumore nell’ambiente di chi le usa.

Troviamo sia la versione Unified Com che quella per Microsoft Teams: sono tutte e due sulla stessa pagina Amazon, per cui non preoccupatevi. In dotazione, oltre al cavo, troviamo una splendida custodia per il trasporto. Non possiamo che indicare le seguenti come le migliori cuffie Jabra per la conversazione su cavo a prezzo contenuto.

Jabra Evolve 65e

Se siete utenti business che cercano un prodotto snello per conversare on-the-go senza la noia che potrebbero arrecare delle cuffie vistose. Le Jabra Evolve 65E sono infatti delle cuffie wireless in-ear corded, ovvero unite fra loro con un unico cavo che fa da supporto da collo. Lungo il cavo è presente anche un cordone spesso che consente di nascondere le Jabra all’interno dei vestiti, con i semplici capi in-ear che si scorgono e si approcciano al padiglione auricolare in modo classico.

Parliamo di un paio di cuffie Jabra molto semplici, con autonomia da ben 13 ore garantite da Bluetooth 5.0. Ciò nonostante, non siamo di fronte ad un paio di cuffiette classiche: abbiamo infatti la certificazione piena allo standard UC, garantito anche da un dongle USB da utilizzare su PC per evitare interferenze e aumentare il range di copertura. L’ideale per tutti i business man che usano sia PC che smartphone per lavoro, grazie al doppio canale di trasmissione.

Jabra Evolve2 65

Molto simili alle Evolve2 45, le sorelle maggiori Evolve 2 65 non sono altro che la loro evoluzione wireless. Parliamo sempre di un modello on ear, con design molto semplice ed elegante, adatto alla conversazione per lunghe ore. Al suo interno è presente il microfono da bocca, ruotabile lungo il copricuffia destro in piena autonomia.

All’interno troviamo un set di tre microfoni, i quali vanno ad escludere tutti i rumori di sottofondo nelle chiamate per apparire cristallini e senza disturbi con gli interlocutori. L’audio in uscita è gestito da due driver da 40 mm davvero niente male anche per l’ascolto. Come detto, il loro focus è sul wireless: all’interno troviamo infatti un chip Bluetooth 5.0 con range fino a 30 metri ed un set di batterie fino a 37 ore di utilizzo.

Se scegliete la versione che costa leggermente di più, avrete inoltre la basetta ricaricante per poterle riporre e trovarle pronte ancora alla conversazione dopo qualche ora. Sempre sulla stessa pagina Amazon è possibile optare anche per le versioni ottimizzate per Microsoft Teams, oppure USB full size o Type-C.

A nostro parere, le migliori cuffie Jabra per chi svolge operazioni di call center o simili con una carriera piuttosto stabile.

Jabra Engage 75

Se non volete davvero badare a spese, le nuove Jabra Engage 75 possono essere il prodotto professionale per la conversazione che state cercando. Dotate di un archetto estremamente compatto ma allo stesso tempo leggero e resistente, queste si mettono a disposizione di tutti coloro che necessitano del meglio della qualità in chiamata audio. Dotate di basetta DECT USB, consentono di conversare tranquillamente anche a 150 metri di distanza senza il benché minimo problema. Dispongono inoltre di NFC e Bluetooth 5.0 per il pairing con tutti i dispositivi compatibili, e puntano ad una autonomia pari a ben 13 ore di conversazione. Wow!

Ma non finisce qui, perché le cuffie Jabra Engage 75 riescono oltretutto a rendersi convertibili, con un archetto smontabile che consente di passare in modalità mono in modo estremamente semplice. Dispongono inoltre di connessioni tradizionali sulla basetta quali RJ-9 ed RJ-45. Ovviamente dispongono di tutti i controlli fisici per rispondere o rifiutare una chiamata rapidamente; davvero il meglio della categoria.

Jabra Evolve2 85

Arriviamo adesso alle migliori cuffie Jabra se cercate un prodotto professionale over-ear. Parliamo delle Jabra Evolve2 85, seconda generazione delle top di gamma che hanno saputo convincere davvero tanto nella precedente edizione. Cosa troviamo in questo prodotto? Davvero tutto per l’ascolto ad alta qualità, ma anche alla conversazione.

Parliamo sempre di un dispositivo Evolve, quindi il suo obiettivo rimane quello di consentire l’interlocuzione in modo ottimale. La struttura è solida ed elegante, con un design molto serio e archetto a scorrimento sul lato destro che consente di avvicinare il microfono direttamente vicino la bocca. All’interno troviamo due driver da 40 millimetri, i quali spingono audio trasmesso o via Bluetooth 5.0, o via USB in digitale, o via jack audio visto che non manca la porta di vecchio stile.

La loro forza è però nella cancellazione del suono, che è attiva e sfrutta dieci microfoni per azzerare i rumori indesiderati sia in ingresso che in uscita. Novità decisa è il miglioramento nella BusyLight, serie di LED sulla parte esterna che comunica visivamente alle persone che ci circondano quando siamo in una conversazione. Presenti tutti i profili Bluetooth ottimizzati per l’ascolto ottimale, hanno una autonomia fino a 20 ore con cancellazione del rumore attivo, oppure fino a 30 ore senza.

Auricolari Jabra

Le conversazioni audio possono essere la priorità per svariati motivi possono essere eseguite anche distanti dal PC. C’è infatti chi lavora spostandosi frequentemente anche in auto, ma non può né rinunciare ad effettuare conversazioni, né mettersi in pericolo parlando al telefono: ecco quindi che subentrano gli auricolari Bluetooth. Jabra è forte anche su quelli e dispone, infatti, di un’ampia scelta di auricolari senza fili, con performance in chiamata ottime e un design unico, atto anche a mantenere una certa eleganza durante l’utilizzo. Vediamo i prodotti degni di nota all’interno di questa categoria di cuffie Jabra.

Jabra Talk 25

Iniziamo con un modello economico, adatto a chi vuole utilizzare l’auricolare raramente e spendere poco: Jabra Talk 25. Parliamo di un modello semplice, dal design piuttosto classico ed anonimo, un set di gommini di svariate dimensioni e Bluetooth 4.0. Abbiamo anche un’app companion con cui gestire le varie gesture rapide per interagire con le chiamate ed in generale col proprio smartphone.

L’autonomia è pari a 8 ore di utilizzo, e vi consente sostanzialmente quasi fino a fine giornata. Se volete di più, proseguite la lettura della guida alle migliori cuffie Jabra.

Jabra Talk 30

Più avanzato e inevitabilmente più costoso, troviamo fra gli auricolari il Jabra Talk 30. La differenza rispetto al modello 25 è sostanziale, almeno dal punto di vista del design. Questo è decisamente più ottimizzato, con un microfono integrato all’interno di una protusione che si avvicina alla guancia e quanto più possibile alla bocca, consentendo una conversazione chiara.

Parliamo ovviamente di un prodotto in-ear, con un set di gommini di differenti dimensioni. La connettività è garantita da un chip Bluetooth 4.0, e la personalizzazione dei comandi rapidi può avvenire tramite app companion dedicata. L’autonomia ammontano a 5 ore di utilizzo in chiamata continuative, che diventano chiaramente di più se c’è dello standby di mezzo.

Jabra Stealth 45

L’ultimo auricolare che vogliamo portarvi all’attenzione è sicuramente un piccolo campione di vendite: parliamo di Jabra Stealth. Le dimensioni dell’accessorio sono molto contenute e associate ad un prodotto facilmente riconoscibile anche esteticamente, al colpo d’occhio: degli ottimi materiali plastici sono stati assemblati dai laboratori Jabra per risultare pratici da indossare anche a lungo.

All’interno troviamo chip NFC per il pairing rapido con i dispositivi che dispongono di tale tecnologia, e un sempreverde Bluetooth 4.0. Dispone di un tasto fisico tramite il quale rispondere alle chiamate, nonché richiamare all’occorrenza i vari assistenti vocali, e della tecnologia Advanced Noise Blackout per l’azzeramento dei rumori ambientali esterni. In dotazione questo arriva con un set vasto di gommini in gel e un set per la ricarica micro USB, da portare a termine dopo le ben 6 ore di conversazione.

Claudio Carelli

Sono il responsabile editoriale di Ridble e mi occupo del coordinamento di tutto il team garantendo che i contenuti realizzati siano in linea con la nostra linea editoriale. Ricopro anche il ruolo di specialist per alcune categorie come le cuffie visto il mio trascorso da musicista, ma anche per ciò che riguarda le soluzioni di ricarica.

Lascia un commento