Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Cuffie Apple: quale scegliere e dove comprarle

Cuffie Apple: quale scegliere e dove comprarle

di Claudio Carelli
Specialist Cuffie
aggiornato il 21 ottobre 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Il Black Friday 2019 sta per iniziare! Dal 22 novembre al al 2 dicembre saranno davvero tantissimi gli sconti che arriveranno su Amazon, eBay, Unieuro e tanti altri store; non tutti però sono così convenienti come sembrano! Per questo motivo li selezioniamo per voi: trovate tutti i VERI sconti di questo Black Friday all’interno della nostra collana “Migliori offerte Black Friday“, catalogate per tipologia di prodotto. Salva il link e tienilo a portata di mano. Se vuoi dare un’occhiata liberamente alle offerte Amazon, la sezione è questa.

 

Come ogni anno vi ricordiamo che chi dispone di un account Amazon Prime può accedere in anticipo alle offerte:

 

Infine, se siete aziende, ricordate che potete partecipare anche voi con Amazon Business.

N.B. La guida cuffie Apple è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Novembre 2019.

All’interno di questa guida approfondiremo su quello che è il piccolo universo delle cuffie Apple, prodotti per l’ascolto su iPhone, iPad, Mac e qualsiasi altro dispositivo dotato degli standard di connessione attuali. Scopriamo tutto ciò che l’azienda di Cupertino ha a disposizione e dove acquistare i suddetti prodotti in modo affidabile.

Cuffie Apple: quale comprare

Benché non sia propriamente il mercato principale sul quale opera, Apple produce delle cuffiette. Queste sono associate ai dispositivi appartenenti al mercato mobile che Apple commercializza; iPhone in primis ovviamente. Ma non solo, perché ormai troviamo prodotti come le AirPods, le prime cuffiette Bluetooth made by Apple che si adattano praticamente a tutti gli utilizzi – anche a Mac o ad Apple Watch, ad esempio. In questa guida ci addentriamo appunto nei prodotti che la società della mela morsicata produce e che sono o acquistabili solitamente in accoppiata con i dispositivi iOS, quindi già presenti in confezione di solito, oppure acquistabili separatamente.

Il perché dovreste interessarvene è presto detto: magari avete danneggiato accidentalmente le vostre cuffie Apple e siete interessati a ricomprare lo stesso modello, oppure come nel caso di AirPods, volete fare un passo in avanti verso il “truly wireless”. Vediamo quindi, in base agli utilizzi e alle circostanze, quali cuffie Apple scegliere e, soprattutto, dove reperirne un paio.

Cuffie Apple: perché acquistarne un paio?

La difficoltà principale infatti quando si parla di cuffie Apple (e in generale di prodotti) sta infatti anche nella genuinità delle suddette. Capita infatti spesso di trovare svariate cuffiette clonate non originali, estremamente simili a quelle prodotte dall’azienda, anche su store solitamente molto affidabili. Vediamo quindi su quali specifici prodotti fare affidamento per acquistare i tanto affascinanti quanto criticati accessori di casa Apple. N.B.: qualora voleste prodotti più professionali senza allontanarvi dal recinto, vi consigliamo di dare un’occhiata alle cuffie Beats, società ormai acquisita dal colosso di Cupertino.

Quali sono le variabili di scelta per scegliere delle cuffie Apple? I criteri, va detto, non sono molti: Apple al momento non produce cuffie oltre alle AirPods e a quelle che si trovano solitamente in confezione con iPhone, ovvero EarPods. Possiamo però senza ombra di dubbio guidarvi alla scelta di un paio di cuffie in base all’utilizzo che volete farne. Se è Apple il brand che avete scelto, è il caso di prendere una delle due strade ad un bivio: cercate un prodotto per sostituire le classiche EarPods con cavo perché si sono rotte e non volete spendere tanto? Allora guarderete alle EarPods, con jack da 3,5 mm o Lightning in base al dispositivo che avete.

Se invece siete disposti a spendere una cifra più importante ma per rimanere completamente sprovvisti di cavi, con la comodità del wireless totale, della buona resa acustica a prescindere da quale sia il dispositivo che userete, allora potrete guardare alle AirPods. Il perché scegliere uno dei prodotti del brand è da circoscrivere fondamentalmente alla fedeltà che si ha verso l’azienda.

Capito qual è il semplice bivio da intraprendere per scegliere uno di questi prodotti, procediamo ad approfondirli di seguito.

EarPods classiche (jack 3,5mm)

Se avete un dispositivo dotato ancora del quasi mandato in pensione jack audio da 3,5 millimetri e non volete abbracciare nuovi standard digitali spendendo troppo, allora le vecchie e care EarPods sono senza dubbio le cuffie Apple su cui vi consigliamo di puntare. Dal design sicuramente molto curioso, le EarPods sono al proposta entry-level di cuffie per chi vuole fondamentalmente solo un prodotto che dià la certezza di collegamento fisico, che abbia un microfono e un audio di buona qualità.

Tutto questo sono le Earpods classiche, suggerite senza dubbio a chi non deve necessariamente allenarsi a corpo libero e preoccuparsi di ingombri di cavi, ma al massimo avere la certezza di poter collegare al volo un paio di cuffiette per chiamate audio, mettendo completamente da parte il rischio di scaricamento batteria. Dal punto di vista tecnico abbiamo una risposta in frequenza di 5 – 21k Hz e impedenza di 41 Ohm, quindi davvero niente male.

Ovviamente sono adatte per i vecchi iPhone, iPod Touch, Mac, iPod e qualsiasi dispositivo, in generale, disponga di un ingresso jack da 3,5 millimetri.

Puoi acquistare EarPods Jack 3,5 su Amazon o se preferisci su eBay

EarPods Lightning

Se siete dotati di dispositivi iOS di nuova generazione, allora argh… non avete un jack audio a disposizione! La scelta (e non solo) di Apple di rimuoverlo mira a realizzare dispositivi più compatti, oltre che dotati di audio completamente digitale. Ecco dunque che, nelle confezioni dei recenti dispositivi iOS, arrivano le Earpods con connettore Lightning.

Le suddette non differiscono assolutamente nel resto del design e nelle caratteristiche tecniche rispetto alle EarPods tradizionali, se non fosse per l’impedenza che sale a 45 Ohm. Le performance sono state oggetto di dibattito da parte di moltissimi: il risultato è che non integrando alcun DAC (Convertitore digitale analogico), non dispongono di nessun boost particolare in più rispetto al modello con jack. Vi consigliamo dunque di acquistarle solo qualora non aveste scelta nello sfruttare la porta Lightning, neanche tramite un adattatore Lightning/jack fornito solitamente in dotazione con iPhone. Dispongono ovviamente di un microfono per conversare ad una buona qualità.

Consigliamo queste cuffie Apple prevalentemente, dunque, ai possessori di nuovi dispositivi iOS che rinunciano volentieri temporaneamente alla porta di ricarica per ascoltare musica o conversare.

Puoi acquistare EarPods Lightning su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

AirPods 2019

Volgiamo lo sguardo all’ultimo e sicuramente più interessante prodotto fra le cuffie Apple: le AirPods 2019. Queste non sono altro che la seconda edizione delle cuffiette Bluetooth e completamente senza fili realizzate da Apple.

Il design degli earbud ricorda molto quelle delle precedenti EarPods, ma ai capi non troviamo alcun cavo. Sfruttando il Bluetooth infatti, le AirPods – giustificando la scelta del nome – riescono a suonare in sincrono collegandosi ad un dispositivo qualsiasi, purché sia esso dotato del Bluetooth appunto. Anche su smartwatch ed Apple Watch quindi, le AirPods possono fare da formidabili compagne consentendone il pieno utilizzo senza l’ausilio di cavi. Viva il prodotto quindi per chi ama allenarsi e fare fitness a suon di musica.

Al suo interno è presente una batteria addizionale che offre una autonomia di ben 24 ore di riproduzione musicale. Per ogni carica le cuffiette suonano per ben 5 ore, dopodiché è necessario riporle nella custodia. Spettacolare la feature che consente, aprendo il coperchio dell’astuccio, di inviare una speciale notifica sui dispositivi Apple sui quali è stato già eseguito il pairing.

Comparso a schermo, con un solo tap è possibile eseguire il nuovo pairing senza dover andare navigare nelle impostazioni. Sicuramente da citare anche la nuova funzione “Hey Siri”, che consente di avviare l’assistente vocale direttamente dalle cuffiette. In termini di specifiche tecniche è difficile dare numeri precisi: suonano comunque molto bene.

Le AirPods si ricaricano tramite connettore Lightning in un paio di ore circa. Attenzione però: investendo circa 40€ euro in più è possibile optare per la versione dotata di custodietta di ricarica wireless, che consente di poggiarle e ricaricarle su tutti i caricatori di ricarica Qi.

Puoi acquistare AirPods 2019 su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa AirPods 2019 è disponibile nelle varianti con custodia di ricarica wireless o nella variante con custodia di ricarica wireless.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Claudio Carelli tramite i commenti.