Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Cooler Master gaming mouse: come e quale scegliere

Cooler Master gaming mouse: come e quale scegliere

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori PC Gaming
aggiornato il 26 marzo 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Cooler Master gaming mouse è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Aprile 2019.

Cooler Master produce prodotti più o meno meritevoli, quando si tratta di periferiche. Onde evitare di acquistare soluzioni mediocri, o semplicemente modelli meno meritevoli di altri in relazione al prezzo, abbiamo deciso di stilare questa guida. In questo articolo, infatti, non solo avrai una breve introduzione al mondo dei mouse, così da capire cos’è importante da valutare in queste periferiche, ma troverai anche i migliori modelli di Cooler Master gaming mouse da acquistare. Cominciamo.

Cooler Master gaming mouse: quale comprare

Per fortuna individuare le specifiche di un mouse per capire se le potenzialità possono essere quelle del miglior mouse gaming è facile. Dopo aver considerato l’ergonomia ed in generale la forma del mouse, che deve necessariamente rispettare le nostre preferenze, gli unici criteri importanti da valutare sono infatti due. Il primo, ed il più importante, è chiaramente la bontà e la versatilità del sensore ottico. Grazie a questo potremo infatti regolare il mouse per venire incontro alle circostanze in cui andremo ad usarlo, garantendo un livello più o meno buono di precisione. Infine, sarà ovviamente necessario capire cosa è in grado di portare in gioco il prodotto per “condire” l’esperienza.

Il sensore ottico

Il primissimo fattore da valutare in un mouse è il DPI (Dots Per Inch), o più nello specifico il range del DPI. Questo valore andrà infatti ad indicare la capacità del sensore di muovere il puntatore in maniera direttamente proporzionale allo spostamento fisico del mouse. Più basso è il DPI, meno si muoverà in relazione alla distanza percorsa dalla periferica, e viceversa.

I range maggiormente sfruttati in ambito game sono tra i 400 ed i 1.500 DPI, quindi avere accesso a questa fascia è preferibile, anche se a seconda delle circostanze chiaramente potrebbe essere utile andare sopra o sotto questi valori. Ciò che è veramente preferibile, però, è la possibilità di customizzare vari profili per saltare rapidamente tra i valori che più preferiamo. Non tutti i mouse consentono questa opzione, specialmente nelle fasce più basse.

Feature aggiuntive

Una volta stabilito che il sensore risulta valido, che cosa si può cercare infine in un Cooler Master gaming mouse? Una feature molto buona a livello di ergonomia, che è presente nella maggioranza dei casi, è il grip gommato, che offre una presa più salda del prodotto. Possono essere anche presenti elementi come la retro-illuminazione, o la memoria interna.

L’unico vero must da avere in un qualsiasi mouse per essere considerato “da gaming”, però, è l’inclusione di almeno due tasti laterali. Sconsigliamo caldamente, infatti, di acquistare periferiche sprovviste di questa feature, dato che si tratta del minimo indispensabile per i bisogni di qualsiasi videogiocatore.

Cooler Master gaming mouse: i migliori modelli da acquistare

Cooler Master CM310

Questo Cooler Master gaming mouse dispone di ha un sensore ottico da 500/1.000/2.000/3.000/4.000/5.000/10.00 DPI, polling rate di 1.000 Hz e due pulsanti laterali. Il cavo è lungo 1,8 metri.

Se siete alla ricerca di un mouse economico gaming e desiderate una opzione di Cooler Master, questo prodotto farà al caso vostro. L’ergonomia del prodotto è inusualmente valida per la fascia di prezzo, risultando per qualità dei materiali impiegati molto più simile a mouse che costano il doppio.

Anche l’inclusione di alcune feature aggiuntive, come illuminazione RGB, è davvero rara in questo segmento del mercato. L’unica “pecca” da segnalare è che il sensore ottico, sebbene valido, propone esclusivamente valori pre-impostati del DPI, quindi non customizzabili. Questo aspetto solitamente sarebbe davvero poco piacevole, ma se questo per voi non è un problema ed i valori presenti vi garbano allora CM310 saprà darvi grandissime soddisfazioni.

Puoi acquistare Cooler Master CM310 su Amazon o se preferisci su eBay

Cooler Master MM530

Questo Cooler Master gaming mouse dispone di ha un sensore ottico con DPI regolabile da 100 a 12.000, polling rate di 1.000 Hz e due pulsanti laterali. Il cavo è lungo 1,8 metri.

L’altro prodotto che riteniamo valido e degno della vostra attenzione, principalmente grazie al buon rapporto qualità/prezzo, è Cooler Master MM530. Questo mouse vanta un’ergonomia davvero interessante, con un enfasi sulle curvature e favorendo dunque un tipo di grip “ad artiglio”. I fianchi sono gommati e ben zigrinati anche in questo caso, offrendo una presa bella solida, ed i due tasti laterali sono piuttosto grandi e facilmente accessibili. Infine, oltre alla sempre apprezzata illuminazione RGB, segnaliamo anche che il sensore ottico è meritevole e permette anche di customizzare il valore del DPI da 100 a 12.000. Un prodotto versatile, dunque, e proposto ad un prezzo decisamente ragionevole.

Puoi acquistare Cooler Master MM530 su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.