Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Compatte con mirino ottico: i modelli di quest'anno

Compatte con mirino ottico: i modelli di quest'anno

di Carlo Carlino
Specialist Fotocamere compatte
aggiornato il 22 agosto 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Nasce Amazon Prime Students: tutti i privilegi dell’abbonamento Amazon Prime, ma alla metà del prezzo se siete studenti. Per saperne di più ed eventualmente attivarlo clicca qui.

Portiamo inoltre all’attenzione alcune promozioni attive:

  • eBay Tech Week: fino al 50% di sconto su prodotti di elettronica dal 14 al 20 ottobre;
N.B. La guida Compatte con mirino ottico è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Ottobre 2019.

Prima della nascita del mirino elettronico e della sua diffusione sulle fotocamere compatte e bridge, l’utilizzo del mirino ottico era una scelta obbligatoria. Tuttavia per ridurre i costi e l’ingombro le compatte con mirino ottico devono per forza utilizzare il cosiddetto mirino ottico galileiano, che ha il vantaggio di occupare poco spazio ma porta con sé enormi svantaggi che vedremo in questo articolo. Scopriamo quindi quali sono le migliori compatte con mirino ottico su cui vale la pena puntare e quali sono i criteri di scelta che bisogna seguire.

Compatte con mirino ottico: quale comprare

Le compatte con mirino ottico sono ormai molto rare, in quanto si tratta di uno strumento che ormai è stato rimpiazzato dal mirino elettronico. Nonostante questo sono molti gli utenti, soprattutto i più adulti, che amano utilizzare questa tipologia di mirino nonostante per alcuni fattori non sia il massimo della comodità. In generale il mirino della macchina fotografica permette di concentrarsi sulla scena in modo più immediato, riuscendo a eliminare tutti gli elementi che potrebbero disturbare il fotografo. Inoltre in giornate molto soleggiate è più comodo da utilizzare perché non si rischia di non riuscire a vedere le immagini per colpa della troppa luce. In questa guida scopriremo quali sono i criteri di valutazione che bisogna seguire prima dell’acquisto e quali sono secondo noi i migliori modelli su cui orientarsi.

Esempio errore di parallasse con mirino ottico galileiano e scatolone Ridble pieno di gadget tecnologici

 

Mirino

Il criterio più importante da considerare è ovviamente il mirino, questo caso ottico. Non sono moltissime le compatte con mirino ottico presenti sul mercato, in quanto le aziende hanno puntato tutte sui mirini elettronici, i quali portano vari vantaggi. I mirini ottici presenti sulle fotocamere compatte sono spesso degli accessori, cioè dei mirini esterni che si agganciano alla slitta hot shoe presente sulle fotocamere che non sono dotate di mirino. Questo sistema permette di avere un mirino ottico, ma non è il massimo per quanto riguarda l’estetica. Un’altra soluzione sono invece i mirini ibridi, cioè dei mirini utilizzati da Fujifilm che permettono di avere sia un mirino ottico che un mirino elettronico. Si tratta di una tecnologia molto innovativa che va incontro agli utenti che magari utilizzavano in passato fotocamere a telemetro e sono ancora attratti da questo stile. Come le vecchie fotocamere, anche in questo caso si ha l’errore di parallasse. Al contrario delle reflex che dispongono di un sistema di specchi, il mirino delle ottico delle compatte è montato sul lato sinistro del corpo. Questo vuole dire che non è esattamente allineato con l’obiettivo, quindi quello che si vede attraverso il mirino non è quello che realmente sta inquadrando l’obiettivo, come di può dedurre dall’immagine sopra. Per sopperire a questo problema, all’interno dell’obiettivo è presente una cornice elettronica che permette all’utente di capire cosa sta riprendendo la lente, così da riuscire a realizzare la foto desiderata. Ovviamente all’interno del mirino sono presenti moltissime informazioni, proprio come accade sulle reflex. Lo svantaggio, che per alcuni è un vantaggio, è che al contrario del mirino elettronico, il mirino ottico non permette di avere nessuna anteprima per quanto riguarda esposizione, bilanciamento del bianco e profondità di campo, la scena apparirà quindi come se la si stesse guardando ad occhio nudo.

Obiettivo

Il secondo criterio di valutazione riguarda l’obiettivo, il quale sulle compatte con mirino ottico è quasi sempre fisso. Si avrà solo una focale su cui contare, senza la possibilità di usufruire dello zoom. Se pensate che si tratti di un fattore limitante vi sbagliate, in quanto questi modelli sono pensati principalmente per la street photography, un genere fotografico dove si utilizza soltanto una lente abbastanza grandangolare. La vostra scelta in questo caso riguarda quanto volete rendere immersive le vostre foto, in quanto più è ampio il grandangolo, maggiore sarà l’immersione. Il secondo aspetto riguardante l’obiettivo è invece il diaframma, quindi la luminosità della lente. Il diaframma si trova all’interno dell’obiettivo e può aprirsi o chiudersi per far entrare più o meno luce. Le compatte con mirino ottico dispongono di diaframmi molto luminosi, quindi consento di scattare ottime foto anche in condizioni di poca luce. La differenza tra i vari modelli non è tantissima, ma per gli utenti più esigenti consigliamo le fotocamere più costose in quanto dispongono di un diaframma più ampio.

I criteri di valutazione non sono quindi molti, in quanto i modelli che integrano questa tipologia di mirino sono rari. Nonostante questo noi abbiamo selezionato quelli migliori e che secondo noi vale la pena acquistare.

Fujifilm X100F

Come sempre cerchiamo di provare i prodotti presenti all’interno delle nostre guide e, nella recensione di Fujifilm X100F, abbiamo definito questo prodotto come la fotocamera compatta delle meraviglie. Questo perché la qualità degli scatti che è in grado di effettuare questa piccolina, unita alle sue performance, il design e la compattezza la rendono davvero eccezionale. Siamo rimasti davvero soddisfatti di questa fotocamera che si aggiudica sicuramente il titolo di migliore tra le compatte con mirino ottico ibrido.

Fujifilm X100F integra un sensore X-Trans CMOS III da 24,3 megapixel lo stesso presente sull’ammiraglia mirrorless Fujifilm X-T2, più performante di quello che troviamo sulla vecchia X100F. Anche il processore è migliorato e qui troviamo un X-Processor Pro presente anch’esso sulle migliori mirrorless Fujifilm. Con questo modello che si presenta come il migliore tra le fotocamere compatte con mirino ottico ibrido, sarà possibile arrivare tranquillamente a raffiche di scatti fino a 8fps. Il sistema di autofocus è decisamente elevata per una compatta: arriva fino a ben 325 punti con funzione di adattamento dei punti croce. Inoltre è dotata di un display touch da cui è possibile selezionare il punto di messa a fuoco. Anche qui troviamo il mirino ibrido da 2.36 milioni di punti e la stessa funzione teleconverter. Se volete ottenere di più dalla conversione delle distanza focali in termini di resa e qualità dell’immagine, Fujifilm ha pensato di creare anche degli aggiuntivi ottici che permettono di ricreare la funzione del teleconverter a livello ottico. Insomma Fujifilm X100F si presenta come la fotocamera ibrida definitiva, che permette di avere allo stesso tempo un corpo in grado di sfruttare sia le componenti ottiche che elettroniche.

Per quanto riguarda gli aggiuntivi otici essi sono compatibili sia con il nuovo che con il vecchio modello e permettono di beneficiare di una qualità ottica senza andare a danneggiare digitalmente l’immagine. Questi aggiuntivi sono prodotti direttamente da Fujifilm e sono rispettivamente Fujifilm TCL-X100B II che trasforma la lunghezza focale in 50mm equivalenti; e Fujifilm WCL-X100B II che trasforma la lunghezza focale in 28mm equivalenti.

Puoi acquistare Fujifilm X100F su eBay.

Fujifilm X100F
Prezzo: € 1227.9

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Carlo Carlino tramite i commenti.