Windows Phone Store: cos’è e come funziona il portale

Cos’è Windows Phone Store

La prima cosa da fare dopo aver acquistato un dispositivo e aver effettuato la configurazione iniziale, è quella di installare le applicazioni o di scaricare della musica. Tale operazione su Windows Phone è concessa tramite il Windows Phone Store, portale sviluppato da Microsoft per reperire app, musica e giochi. I contenuti sono ovviamente alla base di ogni sistema operativo mobile e infatti l’azienda punta sempre più all’espansione rapida degli stessi, poiché il portale è ancora un po’ acerbo.

Lo store, nato nel 2010, ha però avuto una crescita enorme soprattutto nell’ultimo anno di vita, periodo nel quale l’OS di Microsoft ha iniziato ad essere preso più sul serio dai consumatori. Lo scorso Aprile 2013 infatti, il portale ha contato le 120.000 applicazioni. Solo a Maggio, un mese dopo, il quantitativo è lievitato fino a 145.000, dimostrando una notevole espansione ancora crescente.

Addentriamoci nei suoi meandri per capire come si usa, quali sono le sue caratteristiche, i suoi requisiti, e le sue particolarità.

Tutto e in orizzontale: la struttura dello Store

windows phone store

Come moltissime applicazioni contenute all’interno di Windows Phone, ma anche sviluppate da software house esterne, l’applicazione Windows Phone Store, abbreviata in “Store” sul dispositivo, presenta due caratteri fondamentali: la navigazione orizzontale e l’unificazione di contenuti. Per quanto riguarda la navigazione, è semplice da capire che ci troviamo di fronte ad un sistema operativo con abitudini diverse rispetto a quelli concorrenti. Windows Phone tende a proporre i menu filtrati per tipologia, offrendo all’utente sul display una sola di queste per volta.

La cosa, come già detto, è presente anche nell’applicazione Store, la quale, tramite lo scorrimento delle dita sul display da destra verso sinistra (e viceversa), propone una pagina con i prodotti consigliati, un menù per le applicazioni, uno per i giochi, uno per la musica, uno generico per accedere rapidamente alle voci appena citate e alle applicazioni speciali (di cui parleremo nei prossimi paragrafi). Ogni sezione può essere però raggiungibile anche tramite la pagina principale, con un’interfaccia in vesti analoghe alla stessa applicazione Store.

È presente inoltre un minimalista menù delle impostazioni dove è possibile accedere alla sincronizzazione del Portafoglio, strumento utile per memorizzare tutte le proprie carte di credito, di debito o fedeltà da utilizzare per i pagamenti nello store (oltre che per ricordarne semplicemente le coordinate).

Procediamo con analizzare i vari menù.

Pagina principale

windows phone storeLa prima schermata che l’applicazione Store mostra è quella principale, dove sono presenti tutti i rimandi per poter accedere rapidamente alla categoria desiderata. Fra queste, si mostrano su uno sfondo basato su ciò che è presente nel menu “In primo piano”, le categorie delle applicazioni dell’operatore, del produttore, le app, i giochi e naturalmente la musica.

Il tutto è accompagnato da una grafica estremamente basa sul flat design, quindi molto semplice, poco realistica ma facile da utilizzare. Simpatica è la possibilità di avere ogni giorno uno sfondo diverso all’interno dello Store grazie all’integrazione fotografica di ciò che Microsoft propone nella sezione In primo piano, illustrata di seguito.

È presente inoltre all’interno di tutte le schermate dell’applicazione una barra inferiore per la ricerca dei titoli. Questa consentirà di eseguire la ricerca di qualsiasi tipologia di contenuto all’interno dello Store appoggiandosi oltretutto ai soliti filtri (giochi, app, musica). Nel verificarsi di aggiornamenti o di download in sospeso, invece, nella parte inferiore della schermata troviamo appositi contatori testuali (Esempio: 1 aggiornamento).

In primo piano

windows phone storeI consigliati di Microsoft sono In primo piano. In base ad offerte o voti estremamente positivi, l’azienda propone una serie di contenuti nella schermata situata immediatamente a destra rispetto a quella principale. Qui è possibile trovare applicazioni, giochi o album musicali di spicco, tutti estremamente nuovi o rinnovati e quasi sempre a pagamento, salvo casi eccezionali.

Come detto in precedenza, è proprio grazie ai contenuti posti in questa sezione che Microsoft personalizza lo sfondo dell’intera applicazione, che risulta come un’immagine che si sposta man mano con l’utente durante lo scorrimento delle pagine. L’idea è sicuramente molto originale, anche perché concretizzandosi in uno sfondo che segue la navigazione orizzontale, cerca di evitare la monotonia nell’utilizzo della stessa grafica piatta.

App

windows phone storeSpostandoci ancora a destra troviamo il menù probabilmente più interessante, ovvero quello dedicato alle applicazioni. Qui sono presenti tre applicativi,  anche in questo caso scelti secondo determinati criteri, e un rimando a tutte le app. Effettuando un tap su quest’ultimo, Store ci mostra un nuovo menù navigabile sempre orizzontalmente con nuovi filtri dedicati solo alle applicazioni.

Questi sono “Migliori gratis”, “Nuove da scoprire”, “Migliori a pagamento”, “Voto migliore” e “In primo piano” e offrono la possibilità di consultare liste di applicazioni accomunate dagli stessi criteri. Al tap su un’applicazion, Store mostra tutti i dettagli relativi, comprensivi di titolo, icona, descrizione, voti, prezzo e tasto di condivisione, oltre che le recensioni coi commenti degli utenti, le schermate di anteprima e le applicazioni correlate. Insomma, ogni scheda di ogni app contiene tutto il necessario per poter avere ottime sessioni di download, conoscere un’applicazione prima di acquistarla e, in qualche caso particolare, anche provarla.

Sì, un vantaggio che Windows Phone Store offre è la possibilità nativa, se lo sviluppatore acconsente, di una prova limitata dell’applicazione. In tal modo, l’utente può effettuare il download della propria applicazione preferita (ribadiamo che deve essere lo sviluppatore a predisporre l’opzione) ed eventualmente acquistarla in un secondo momento. Tale funzione è inscritta nel tasto “Prova” presente nella pagina di ogni applicativo che supporta la funzione sviluppata da Microsoft.

Altra caratteristica importante è che a regolare tutte le classifiche a scorrimento orizzontalmente vi è un algoritmo che tiene conto, e non poco, dei voti che gli utenti danno alle applicazioni, cosa sicuramente molto innovativa rispetto ai meccanismi di Google Play Store e App Store di Apple.

Giochi

windows phone storeUna sezione dedicata ai giochi, avete capito bene. Diversamente dagli altri Store, Microsoft ritiene che filtrare le applicazioni, quindi utility, strumenti per la produttività e simili, dai giochi sia una scelta saggia. Proprio per questo nello Store è presente una categoria a sé stante con un vasto numero di titoli da giocare e portare con se sul proprio telefono Windows Phone.

Anche in questo caso troviamo in home tre applicazioni, ma scegliendo “Tutti i giochi” è possibile accedere ai titoli ordinati per secondo i seguenti criteri: “Migliori gratis”, “Nuovi da scoprire”, “Migliori a pagamento”, “Voto migliore”, “Xbox“. Sì, l’ultima voce fa proprio riferimento alla celebre console di casa Microsoft. I giochi infatti, possono essere compatibili col sistema Xbox e, tramite il proprio account Microsoft, possono sincronizzarsi coi titoli presenti su console e appoggiarsi sul lato online. I giochi “Xbox-ready” sono contrassegnati da un’apposita striscia verde sull’icona di ogni gioco. Tutti invece si archiviano all’interno dell’applicazione Giochi.

Musica

windows phone storeNon solo software. All’interno dell’applicazione Store, infatti, Microsoft ha integrato un vastissimo catalogo per acquistare musica, tra album o singoli. La stessa libreria è contenuta nel servizio Xbox Music e può vantare di un innumerevole quantitativo di brani da poter ascoltare in anteprima e acquistare in seguito.

In questo caso è presente una vasta suddivisione in sottocategorie per quanto riguarda i generi musicali, oltre che i classici filtri a scorrimento orizzontale con criteri quali “In evidenza”, “Album migliori” e “Artisti migliori”. Ogni brano dispone di copertina e di tutte le informazioni utili per l’acquisto dello stesso.

Come si acquista un’applicazione, un gioco o brano

Vediamo cosa è necessario per acquistare un prodotto presente sul Windows Phone Store. Innanzitutto, è essenziale essere in possesso di un account Microsoft per operare all’interno del portale e procedere all’acquisto di app, giochi o brani. Se non ne possedete uno, allora vi rimandiamo alla nostra guida dettagliata.

Sincronizzato il proprio account all’interno di Windows Phone, operazione che solitamente viene richiesta al primo avvio ma che può essere comunque portata a termine tramite l’applicazione Impostazioni, sotto la voce “e-mail e accounts”, si può procedere con l’acquisto. Windows Phone Store non obbliga all’utilizzo di una carta di credito, quindi se non avete intenzione di acquistare applicazioni, giochi o musica a pagamento, potete usare semplicemente l’account che possedete.

windows phone store windows phone store

Per effettuare un download vi basterà aprire la scheda del prodotto che preferite tramite lo Store (in foto ad esempio, Facebook) e selezionare l’opzione “Installa” presente sul tasto posto in basso a sinistra nella schermata. L’applicazione, se non dovessero esservi problemi, verrà scaricata direttamente all’interno del menu contente tutte le applicazioni.

C’è oltretutto uno strumento più macchinoso – ma pur sempre interessante – per scaricare le applicazioni o giochi sul vostro Windows Phone, ed è la versione browser di Windows Phone Store. Dal sito infatti, tramite login col vostro account Microsoft, potete navigare all’interno delle categorie di app e giochi e scegliere quale scaricare. Se il vostro telefono è correttamente configurato, il download e la successiva installazione verranno portate a termine sul terminale, anche senza sfiorarlo con un dito.

È oltretutto doveroso far presente che in alcuni casi le applicazioni necessitano di requisiti minimi. Qualora quindi doveste procedere al download a pagamento di un gioco o di un’applicazione, verificate la configurazione hardware minima all’interno della descrizione che l’applicazione richiede. Per tutto ciò che riguarda i contenuti a pagamento, vi rimandiamo al capitolo sottostante.

Contenuti gratis, a pagamento e in prova

windows phone storeCome è ovvio che sia, il Windows Phone Store mette a disposizione di tutti sia contenuti gratuiti che a pagamento. Come già anticipato nell’articolo, non vi è alcuna procedura particolare da svolgere per chi ha intenzione di acquistare esclusivamente contenuti gratuiti, almeno non immediatamente. Tramite un account Windows infatti (Hotmail, Live o Outlook) è possibile effettuare fin da subito il download di applicazioni o giochi gratuiti, senza alcun vincolo e senza la necessità di immettere username o password.

Per chi ha necessità di acquistare un contenuto a pagamento dallo Store invece, che sia un’app, un gioco o della musica, è necessario configurare un metodo di pagamento. Come? È molto semplice, basta tappare sul tasto “Acquista” presente all’interno del prodotto che volete scaricare, e qui verrà avviata la procedura per la configurazione dei metodi di pagamento, i quali possono essere: una carta di credito o prepagata, una gift card Microsoft, PayPal, oppure le transizioni tramite SIM per gli operatori che supportano la pratica (vedi Vodafone).

Una volta configurato il proprio metodo ideale (anche più di uno), potete procedere con l’acquisto di tutti i prodotti sullo store che desiderate. Se non siete convinti nell’acquisto, Windows Phone Store mette oltretutto a disposizione l’opportunità di provare per un periodo di tempo limitato i prodotti. Su una gran parte delle pagine dedicate ad app o a giochi messi disponibili sullo Store infatti, vi è la presenza della voce “Prova“. Questa, accettata a monte da chi ha sviluppato il prodotto, vi offre la possibilità di provarlo con funzioni limitate e solo per un certo periodo. Un ottimo vantaggio, che potete utilizzare per acquistare o meno il prodotto solo dopo averlo provato.

App dell’operatore e del produttore

http://www.ridble.com/wp-admin/post.php?post=30469&action=editCaratteristica interessante del Windows Phone Store è la presenza di due tipologie di applicazioni particolari, ovvero le app dell’operatore e quelle del produttore. Le applicazioni dell’operatore sono predisposte nella schermata principale dell’app Store, sotto la voce “Nome dell’operatore Apps”. Tale menù cambia a seconda della SIM inserita all’interno dello smartphone, e risulta essere molto comodo per accedere rapidamente al download di strumenti utili per controllare i propri consumi o svolgere altre operazioni relative al proprio numero SIM.

Le applicazioni del produttore invece, sicuramente più vaste, sono app spesso integrate all’interno dello smartphone Windows Phone che acquistate. Alcune di esse sono messe a disposizione dal produttore del vostro dispositivo al livello globale, quindi possono essere reperite da chiunque abbia un telefono Windows Phone, altre invece rimangono “branded“, ovvero ristrette a prodotti dotati del marchio del produttore. Esse costituiscono una parte fondamentale di tutti i telefoni Windows Phone, poiché solitamente integrano all’interno del sistema funzioni utili che non sono fornite di stock da Microsoft, quindi vi consigliamo di prenderle in considerazione. L’elenco di queste può essere reperito come al solito nella schermata principale dell’applicazione Store, alla seconda voce contenuta nell’elenco che porta con sé il nome di chi ha prodotto il vostro smartphone (Nokia, HTC, Samsung, ecc.).

FAQ – Le domande più frequenti su Windows Phone Store

windows phone storeGiunti quasi alla fine del nostro viaggio all’interno del Windows Phone Store, ci fermiamo per rispondere ad alcune delle classiche domande che gli utenti si pongono spesso di fronte ad alcuni dubbi tecnici.

Prima di procedere all’acquisto, posso provare tutte le applicazioni?

No, come già detto la funzione di prova limitata per le applicazioni deve essere abilitata dallo sviluppatore che propone il proprio prodotto sullo store. La maggior parte di questi sceglie di sposare l’idea di Microsoft e predispone la funzione di prova, ma non è da considerarsi uno standard per tutto ciò che trovate sullo Store.

Posso riscaricare i miei acquisti?

Ovviamente sì. Dopo che la transizione per il pagamento di un app, un gioco o un brano è stata effettuata, l’acquisto rimane associato al vostro account. Ciò significa che, qualora doveste ripristinare il vostro telefono Windows Phone oppure acquistarne un altro, i contenuti acquistati rimarranno sempre a disposizione.

Purtroppo non esiste però ancora all’interno del sistema un menu dedicato ai propri acquisti. Ciò significa che, per riscaricare ad esempio un’applicazione che avevate acquistato tempo addietro, dovrete ricercarla sullo store e procedere al download ormai gratuito.

Non trovo un’applicazione, come posso fare?

Se provenite da un sistema operativo come Android o iOS, oppure avete avuto modo di confrontarvi con gli store degli OS appena citati, noterete sicuramente che all’interno del Windows Phone Store mancano ancora alcune applicazioni anche molto importanti. Se così dovesse essere, purtroppo non c’è molto da fare, se non quello di buttarsi sul download di applicazioni sostitutive sviluppate da terzi. Le applicazioni alternative solitamente vengono riportate nei risultati di ricerca dell’app madre, quindi vi basterà sceglierne una dall’elenco ottenuto nella ricerca di un’applicazione specifica.

Queste sono solo le domande poste con più frequenza. Se avete ulteriori dubbi da chiarire, non esitate a farcelo sapere tramite i commenti sottostanti. 

Prima di salutarvi vi ricordiamo che questo articolo faceva parte dello Starter Kit Windows Phone, la collana di guide ed approfondimenti rivolte a tutti gli utenti alle prime armi con il mondo Windows Phone o che vogliono imparare ad utilizzarlo al massimo.

Top

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi