Ecco come si crea un account Microsoft e a cosa serve

Alla base del funzionamento di moltissimi servizi offerti da Microsoft c’è l’account che la stessa azienda ha deciso di coniare per gestirli tutti al meglio. Al primo avvio di uno smartphone Windows Phone o Windows 10 Mobile, piuttosto che di un tablet o PC con Windows, vi sarà infatti richiesto di inserire il vostro account Microsoft. Lo stesso avviene eventualmente all’avvio di OneDrive, di Xbox Live, e via discorrendo. Vediamo quindi di capire precisamente a cosa serve e qual è la procedura più veloce per creare un account Microsoft in men che non si dica.

A cosa serve?

Di solito un account Microsoft, così come quelli concorrenti, si creano per partito preso, poiché software come Windows 10, Windows 10 MobileXbox One lo richiedono. Ma come funziona nello specifico?

L’account Microsoft è uno dei primi strumenti del nuovo millennio che hanno concesso di catalogare determinati utenti e assegnarne ad essi il funzionamento online di numerosi servizi. Tra i primi nati troviamo Hotmail, provider di e-mail che buona parte di noi ha utilizzato per inviare posta elettronica e per sfruttare Messenger, ennesimo prodotto Microsoft che è stato in grado di riscuotere un successo davvero importante. In seguito ne sono arrivati davvero molti altri, fra cui Xbox Live, piattaforma per giocare online con tutti i possessori di Xbox connessi sul web, oppure OneDrive, servizio di clouding per salvare i propri dati ed effettuare backup. Oggi Hotmail non esiste più, ed è stato rimpiazzato da Live, che è appunto il sinonimo di un account Microsoft.

Attraverso un indirizzo mail e una password è infatti possibile utilizzare le proprie informazioni per l’autenticazione ai servizi citati. Nello specifico, su Windows Phone, è possibile sfruttare il proprio account per ascoltare la musica su Groove Music (previa sottoscrizione ad abbonamento), gestire il proprio account Xbox Live, acquistare musica o app, sincronizzare la propria casella di posta associata all’account tramite Live, usare OneNote, gestire la parte cloud per il backup di svariati dati del dispositivo in possesso, oppure sfruttare la funzione Trova il mio dispositivo. Gli ultimi due punti elencati sono probabilmente i più importanti.

account microsoft

Tramite OneDrive, servizio di cloud storage griffato Microsoft, è possibile effettuare l’upload di foto o video e consultare i propri dati “nella nuvola” tramite l’applicazione ufficiale, oppure memorizzare un innumerevole quantitativo di dati utili per il ripristino del proprio smartphone Windows 10 Mobile al fine di prevenire la perdita degli stessi nella sciagurata ipotesi di malfunzionamenti. OneDrive infatti consente di memorizzare i contatti, le mail, l’elenco delle applicazioni installate sul dispositivo, le colorazioni, le ricerche effettuate, e tantissime altre cose.

Trova il mio dispositivo è invece una funzione pensata per coloro che accidentalmente smarriscono il proprio dispositivo e intendono ritrovarlo. Tramite un account Microsoft infatti, e una connessione dati attiva sul telefono, è possibile bloccare il dispositivo, farlo squillare, e cancellarne tutto il contenuto direttamente da un PC, oltre che a localizzarlo su una mappa per l’eventuale ritrovamento. Il servizio, se tenete al vostro smartphone, è davvero essenziale, non trovate? Inoltre in alcuni casi, come all’accesso di Skype o di Office, l’impiego di un account Microsoft consente di non creare nessuna forma di account dedicato, velocizzando così le procedure di login.

Vediamo quindi step per step come si crea un account Microsoft.

Come creare un account Microsoft?

account microsoftL’operazione è davvero molto semplice, e richiede solo una manciata di minuti. Tutto ciò che c’è da fare è visitare l’homepage di Live e cliccare sul link in basso contraddistinto dalla dicitura “Crea account“. A questo punto si proporrà una interfaccia dove sono richieste numerose informazioni, come nome e cognome, data di nascita, il nome dell’account che si vuole utilizzare (che corrisponde all’indirizzo di posta elettronica), e simili.

Compilati tutti i campi, tra i quali sono presenti anche quelli per il recupero della propria password nell’eventualità che questa venisse smarrita, è necessario cliccare sul tasto “Avanti” posto a fine pagina. Una volta fatto questo, la vostra registrazione è finita: potete utilizzare indirizzo e password scelte all’interno di tutti i servizi Microsoft. È possibile inoltre portare a termine tale procedura direttamente dalla configurazione iniziale del nuovo (o appena ripristinato) telefono Windows 10 Mobile oppure alla prima configurazione di Windows 10. Nella schermata di primo login sarà possibile effettuare tap sul tasto “Creane uno” che, tramite la richiesta delle medesime informazioni, in qualche minuto vi darà la possibilità di usare l’autenticazione Microsoft.

account microsoft

Vi è però in questo caso un’aggiunta: Windows 10 Mobile capisce le esigenze del momento e, portando a termine l’operazione dal dispositivo, proporrà anche un form da compilare per stabilire il metodo di pagamento per l’acquisto di applicazioni e musica. Qualora utilizzaste la procedura di creazione account da computer, oppure un vecchio account utilizzato per Messenger o Hotmail, vi basterà acquistare un’applicazione a piacimento sullo Store per vedere proposta la schermata per aggiungere una carta di credito o cambiare metodo di pagamento sul vostro account. Inserito il nuovo metodo tramite il tasto “+” posto nella zona centrale lungo il margine inferiore del display, e compilati tutti i campi con i dati della vostra carta di credito, avrete a disposizione un account completo al 100%.

N.B Attenzione: se avete scelto un’applicazione a caso solo per l’assegnazione di un metodo di pagamento ad un vostro account già esistente, ricordatevi di non confermare l’acquisto della stessa alla fine della procedura.

 

Prima di salutarvi vi ricordiamo che questo articolo faceva parte dello Starter Kit Windows Phone, la collana di guide ed approfondimenti rivolte a tutti gli utenti alle prime armi con il mondo Windows Phone o che vogliono imparare ad utilizzarlo al massimo.

Top

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi