Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Come collegare una stampante in rete tramite USB del router

di Giulio Tedescoaggiornato il 4 aprile 2015

Siete tra coloro che, come me, in casa hanno molti computer e una sola stampante?

Se la risposta è positiva allora sarete consapevoli del tram tram di persone che entrano ed escono da una (o peggio, vostra) stanza per chiedere con mano tesa e chiavetta USB in mano: “Mi stampi una cosa, per favore?“. Se non vi ritrovate in questa scena sarà perché probabilmente siete voi stessi che vi presentate direttamente a chiedere il favore, salvo il caso in cui non vi trovate nella vostra stanza, con stampante ben posizionata su scrivania, sempre collegata.

Ma cosa fare, quindi, in tutti gli altri casi? essere in un’altra stanza col proprio portatile (ad esempio) compromette davvero la possibilità di stampare un documento? no! Se siete possessori di un router con porta USB, il tutto si risolve collegandovi la stampante.

Vediamo quindi un metodo davvero semplice e immediato per collegare una stampante in rete in pochissimi passaggi. Basta cavi e basta vincoli. Drizzato le orecchie? Continuate a leggere. La nostra guida è dedicata sia a Windows che ad OS X.

Occorrente hardware

Per lo svolgimento di questa guida, che andrà a rendere sostanzialmente la stampante priva di qualsiasi collegamento fisico al computer, sono necessari:

  • Un router di qualsiasi marca, con una porta USB (nella guida abbiamo usato un Alice Gate VoIP 2 Plus Wi-Fi);
  • Una stampante con cavo USB, nello stesso ambiente del router (nella guida abbiamo usato una Epson Stylus SX100)

Tutto qui? sì! Trovate una posizione adatta ad entrambi i dispositivi poiché questi verranno collegati via USB e devono quindi, necessariamente, trovarsi all’interno dello stesso ambiente.

 

Procedimento su Windows: collegare stampante in rete

A questo punto le operazioni da fare sono veramente irrisorie: prendete il cavo USB che solitamente attaccate al PC e inseritelo nella porta USB del router. Fine. Fatto ciò, le operazioni da portare a termine sono tutte su computer.

Partiamo con la premessa che la stampante deve comunque essere operativa e funzionante tramite una prima installazione dei driver su un computer. Questi si possono trovare nel supporto fisico in dotazione del dispositivo oppure semplicemente sul sito internet del produttore, raggiungibile cercando su Google “driver marca modello sistema operativo download” – occhio a scegliere il sito del produttore. Se avete la stampante in funzione regolare, allora potete passare già avanti.

Una volta collegata la stampante al router e installati i driver sul PC, dobbiamo accedere al router. Per fare ciò è necessario aprire il browser (quello che preferite – Explorer, Chrome o simili) e digitare l’indirizzo IP del router. Qual è? bella domanda.

L’IP impostato di fabbrica cambia in base alla marca del vostro router, e sarà quindi diverso. Solitamente è http://192.168.1.1 http://192.168.0.1, ma i casi sono svariati. Per conoscere l’informazione esiste però un metodo universale.

Fate Start, e digitate “Prompt dei comandi” nella ricerca di Windows. Si aprirà un popup come quello sovrastante, all’interno del quale dovrete digitale il comando “ipconfig” e premere il tasto OK o Invio sulla tastiera.

Apparirà a questo punto una lista (bianco su nero), all’interno della quale dovrete leggere il valore di “Gateway predefinito” – vedi immagine di seguito.

Fatto ciò, scrivete l’IP visualizzato su schermo all’interno del browser e fate Invio, riuscendo quindi ad accedere alla schermata principale del router. Badate bene: spesso e volentieri saranno richiesti un username e una password che, se non avete cambiato rispetto a quelli di fabbrica, potete trovare all’interno del manuale del router o cercando un po’ su Google – vi consiglio di cercare “marca e modello del router + password di default“. Ottenuti, le inseriamo ed entriamo.

Qui ci spostiamo direttamente nelle impostazioni relative alla Porta USB. La grafica ovviamente cambia di marca in marca, quindi dovrete cercare all’interno dell’interfaccia l’opzione dedicata. Per quello che riguarda Alice di Telecom, la grafica fa fede alle immagini che trovate nella guida.

Dalla schermata che ci troveremo davanti sarà quindi possibile attivare il disco remoto – che non ci interessa – e l’USB Print Server. Selezioniamo ATTIVA e salviamo. Potrete ovviamente trovare termini simili su firmware di altri router; l’importante è trovare l’opzione relativa al server di stampa USB.

Siamo giunti a metà dell’opera: la stampante è predisposta al collegamento in rete, ma ora dovremo comunicare la cosa ai nostri PC.

Per fare ciò dovremo premere il tasto Start e avviare una ricerca (oppure andare direttamente alla funzione di ricerca) e digitare “\\indirizzo IP” (senza virgolette). Noi ad esempio abbiamo usato il comando \\192.168.1.1, ma questo varia ovviamente in base al vostro indirizzo. Dando questo comando e premendo Invio dovreste accedere ai dispositivi connessi al vostro router, inclusa la nostra stampante da configurare.

Facciamo doppio click su di essa. A questo punto, se avete Windows 8, la configurazione dovrebbe avvenire in modo automatico. Se così non fosse, indipendentemente dall’OS, la procedura guidata effettuerà la ricerca manuale, dove dovrete scegliere marca e modello della stampante per ultimare il tutto (vedi immagine indicativa di seguito).

Fatto ciò, dopo un breve caricamento per la configurazione e dopo aver premuto il tasto Fine, dovreste avere la stampante pronta per funzionare, non collegata fisicamente al PC ma in rete, disponibile per tutti.

Per verificare che la procedura sia andata a buon fine potete procedere subito alla stampa di un file di prova, dove dovreste vedere, fra le sorgenti, la nuova stampante di rete, riconoscibile nell’elenco per l’icona caratteristica e con il visto verde che ne notifica la disponibilità all’utilizzo.

Ovviamente dovrete ripetere il passaggio su tutti gli altri dispositivi connessi alla rete domestica con la quale volete condividere la stampante. Tenete però presente che, se avete un Gruppo Home attivo (da Windows 7 in poi), potrete condividere automaticamente la stampante con tutti gli altri utenti presente nel gruppo, evitando quindi di eseguire altre volte la procedura.

Potreste comunque non voler entrare con tutti i device all’interno del Gruppo Home, e quindi ripetere il tutto in modo classico. A voi la scelta: ora che avete una stampante in rete non potrete farne più a meno!

Procedimento su OS X

Per quel che concerne l’ambito Mac e quindi OS X, la procedura concettualmente ricalca abbastanza quella utilizzata per Windows, ma operativamente vi sono alcune differenze. Andiamo a vederle assieme.

Per quel che concerne la ricerca dell’indirizzo IP del nostro router per la configurazione del server di stampa dovremo recarci in Impostazioni > Network e cliccare sulla connessione internet che stiamo utilizzando (Wi-Fi o Ethernet) andare in Avanzate e spostarci nella scheda TCP/IP e segnarci l’indirizzo IP della voce router. Una volta immesso quest’indirizzo all’interno del browser la la configurazione del nostro router varierà da caso a caso e rispecchierà quella descritta in precedenza.

Dopo aver collegato la stampante al nostro router ed aver abilitato il server di stampa spostiamoci nuovamente su Mac e richiamiamo la voce Stampanti e scanner in Impostazioni;

Una volta all’interno della voce indicata dovremo aggiungere la stampante di rete. Per far ciò premiamo sul pulsante “+” come indicato;

A questo punto dovremmo visualizzare in modo automatico la nostra stampante come in figura. Basterà cliccare su aggiungi, et voilà. La nostra stampante sarà memorizzata all’interno di OS X e potremo utilizzarla in qualsiasi applicazione.

 

Guida aggiornata al [ultima_data_aggiornamento]15/02/2015[/ultima_data_aggiornamento]