Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Casse per iPad: come e quali scegliere

Casse per iPad: come e quali scegliere

di Giovanni Mattei
Specialist Casse bluetooth
aggiornato il 28 aprile 2020
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Casse per iPad è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Novembre 2020.

In questo articolo parliamo delle migliori casse per iPad. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa dei diversi speaker presenti sul mercato in modo da aiutarvi nella scelta del dispositivo che meglio soddisfa le vostre esigenze.

Casse per iPad: quale comprare

 

Come abbiamo visto nella introduzione a questa guida all’acquisto, in questo articolo prenderemo in esame quelle che sono le migliori casse per iPad presenti sul mercato. Proprio seguendo la scia delle migliori casse per iPhone, anche qui troveremo una selezione sia di prodotti che dispongono del semplice Bluetooth, sia compatibili con lo standard Apple AirPlay. Il Bluetooth lo conosciamo ormai bene, ma di cosa si tratta quando parliamo di AirPlay?

Il suddetto è un protocollo che permette di trasmettere audio, video, foto e altro da tutti i prodotti Apple. Nel nostro caso ovviamente ci interessa solo la componente audio. Trattandosi di una tecnologia sviluppata da Apple, questa è nativamente integrata in tutti i suoi prodotti: basta aprire un’app e trasmettere l’audio tramite il tasto apposito, in modo praticamente istantaneo. Questa funzione è gestibile direttamente anche nell’app Casa e da tutti i dispositivi compatibili con il parco smart home di casa Apple, anche i sistemi audio multi-room. Per questo motivo suggeriamo l’acquisto di speaker AirPlay, senza però assolutamente andare ad escludere quelli “solo” Bluetooth.

Ma giungiamo dunque a questo punto a capire come scegliere uno speaker per iPad: cosa ci aspettiamo da un prodotto del genere? Fondamentale è capire per cosa lo vogliamo utilizzare: gli scopi sono fondamentalmente due, ovvero quello di spingere della buona musica, oppure di disporre di un buon sistema per la riproduzione di audio a buona diffusione per film e serie TV. In questo caso le dimensioni ultracompatte non contano: sono fondamentali le performance finali.

Vediamo di seguito i criteri di valutazione che abbiamo utilizzato per scegliere per voi le migliori casse per iPad.

Qualità audio

La qualità audio è il primo aspetto che andiamo a prendere in considerazione quando scegliamo le migliori casse per iPad. Chi ha un minimo di dimestichezza con questo genere di dispositivi, sa che prendere in considerazione il numero di Watt in uscita è un dato che può dire tutto e niente. Il nostro scopo è quello di consigliarvi un prodotto in grado di garantire un ascolto di qualità, senza alterazioni audio.

In questo caso abbiamo quindi selezionato prodotti non tanto basandoci sulla potenza audio, ma bensì sulla loro capacità di diffondere musica senza perdita di qualità, adatte ad un ascolto misto, per diversi generi, e con una equalizzazione il più lineare possibile in modo da non escludere gli amanti di un particolare tipo di musica. Le casse per iPad ad inizio guida sono pensate per utenti poco esigenti e che cercano una soluzione estremamente economica. Cosa diversa mano mano che si scorrono i prodotti; infatti, verso la fine della guida, trovano posto soluzioni piuttosto costose e indirizzate ad utenti alla ricerca di speaker di alta qualità.

Diffusione del suono

Un criterio fondamentale che abbiamo considerato, oltre alla qualità del suono, è quello della diffusione. Visto che la dimensione del prodotto in sé non è proprio l’elemento distintivo delle casse per iPad – ovviamente non consideriamo dei monoliti ingombranti, state tranquilli -, è giusto pretendere qualcosa di più sul numero dei canali effettivi.

Nello specifico, per selezionare le migliori casse per iPad ci siamo imposti di selezionare per voi solo gli speaker che dispongono di almeno due canali fisici effettivi. Questo implica essere, di base, speaker stereo veri e propri, così da offrire un ottimo soundstage ed effetto di profondità.

Non si tratta di un esercizio di stile, badate bene: nei film è possibile infatti immergersi molto meglio nei suoni di sottofondo, così da rendere molto più coinvolgenti le scene, mentre nella musica la stereofonia consente di distinguere in modo molto ottimale tutti i vari strumenti.

Nessuno speaker mono dunque: solo casse per iPad stereo, ma senza andare incontro a prodotti troppo ingombranti.

Autonomia

Infine l’autonomia è l’ultimo aspetto che abbiamo preso in considerazione durante la scelte delle casse per iPad. Alcuni modelli qui presenti sono casse che necessitano di una presa elettrica per funzionare, altri invece sfruttano un modulo batteria integrato. In questo caso abbiamo selezionato solo i modelli con un’autonomia dichiarata di almeno 12 ore di ascolto. Abbiamo detto che chi utilizza un iPad lo fa spesso in piena comodità, a casa, in ufficio oppure durante il tragitto per andare a lavoro.

Esiste però chi sfrutta l’iPad anche all’aperto, assieme al proprio smartphone; in questo caso abbiamo reputato essenziale offrirvi la possibilità di acquistare un prodotto in grado di garantire un bel po’ di ore di autonomia. Sono inoltre presenti casse per iPad con un’autonomia ancora superiore, perfette per utenti che cercano una soluzione di lunga durata.

Capiti i criteri selettivi, procediamo ora ad approfondire quali sono tutti i modelli di casse per iPad che vale realmente la pena acquistare.

Casse per iPad: le migliori sotto i 100€

Anker Soundcore Boost 20W

Iniziamo la nostra guida all’acquisto alle migliori casse per iPad con un prodotto molto semplice, accessibile e piuttosto versatile. Si tratta di Anker Soundcore Boost, uno speaker giunto sul mercato e passato a nostro parere anche troppo in sordina. Ad un prezzo realmente molto contenuto questo piccolo speaker a forma di pillola mette a disposizione due driver e due subwoofer che offrono in uscita una potenza di ben 20 Watt, ottimi sia per riprodurre ad alto volume musica che per lasciarsi avvolgere dal suono di film.

Il suo design è piuttosto semplice ma elegante: potete posizionarlo davvero dappertutto, visto che le dimensioni sono pari a 22,9 x 7,6 x 12,7 cm. Il suo peso è pari a 585 grammi, ed è facilmente posizionabile dappertutto; dalla scrivania alle tavole, dal comodino al borsello. Esso sfrutta un chip Bluetooth 4.2 ma consente anche di utilizzare il jack audio da 3.5 mm per chi volesse eseguire connessioni via cavo. Comoda la ghiera di comandi che si trova sul suo lato superiore.

La batteria interna mette a disposizione una autonomia di circa 12 ore e si rifocilla con una connessione micro USB. Non manca, qualora voleste portarlo in vacanza al mare, in piscina o simili, anche la certificazione IPX5. Non potete davvero chiedere di meglio in questo caso se volete risparmiare e avere un prodotto davvero ottimo per l’ascolto.

Puoi acquistare Anker Soundcore Boost 20W su Amazon o se preferisci su eBay

Sony SRS-XB32

La serie SRS-XB di Sony è spesso finita all’interno dei nostri consigli per gli acquisti per la validità dei prodotti proposti in commercio. Nella nostra guida alle migliori casse per iPad prendiamo in considerazione il Sony SRS-XB32, fratello di carne del modello XB30 ma con un tocco di classe in più. Il design sarebbe praticamente identico se non per un piccolo particolare: gli effetti di luce posti lungo tutto il perimetro dello speaker Bluetooth.

L’XB32 ruota attorno alla tecnologia Extra Bass di Sony. Basta premere un piccolo pulsante per dare nuova vita alle proprie tracce audio. In questo modo la linea di basso viene messa in risalto, dando maggiore vivacità ad un brano. La funzione è ovviamente pensata per alcuni tipi di musica (pensiamo l’elettronica in generale) e funziona egregiamente quando si vuole movimentare una piccola festicciola. Anche in questo modello troviamo una batteria a lunga durata e la presenza della certificazione IP67, ottimale per portare il piccolo speaker anche in piscina o dove rischierebbe di entrare in contatto con i liquidi.

La connettività è garantita dal modulo Bluetooth e NFC; il controllo della riproduzione audio può essere affidata anche all’applicazione SongPal che permette di giocare con i LED installati sulla cornice dello speaker. Infine, per dare più brio alla propria casa, la cassa Bluetooth può essere abbinata ad altri due speaker per creare un ponte audio di sicuro impatto audio e visivo.

Puoi acquistare Sony SRS-XB32 su Amazon o se preferisci su eBay

Amazon Echo 3° gen

Mettiamo che non stiate cercando fondamentalmente qualcosa di portatile, ma un prodotto per ascoltare al top l’audio con una diffusione di 360°, sia essa musica oppure l’audio di un video. Se fra le casse per iPad siete disposti a puntare sullo smart, anche se vincolato ad una presa di corrente, allora in questo caso non possiamo che consigliarvi la piccola regina di casa Amazon, ovvero Echo 3° gen. Alzi la mano chi non ha ancora sentito parlare dell’ecosistema Echo: nessuno, vero?

Il dispositivo che vi suggeriamo in questo caso è il modello intermedio, dalle dimensioni più importanti ma non esagerati, facile da collocare su comodino, scrivania o tavolo. Parliamo del classico formato cilindrico che ormai Amazon usa da anni, all’interno del quale si nasconde un driver con diffusione a 360, ottimo dunque a percepire il suono da tutti gli angoli dell’ambiente. Ottimo sia per le camere da letto che per i salotti dunque. Il pairing con iPad si esegue rapidamente tramite app dedicata sfruttando il Bluetooth, sebbene Echo sia uno speaker smart e lavora anche perfettamente su Wi-Fi. Interpellando l’assistente vocale Amazon Alexa infatti, si possono eseguire centinaia di comandi e interagire anche con la propria smart home. Se volete comunque sfruttare il classico utilizzo via Bluetooth, nessun problema.

Non si può parlare di autonomia, ma ben venga se volete mettere da parte il fastidio di dover ricaricare lo speaker – se lo usate sempre nello stesso ambiente, meglio puntare su un formato come Echo.  Le dimensioni sono pari a 148 x 99 x 99 mm mentre il peso corrisponde a 780 grammi. Molto piacevole alla vista, è dotato di più colorazioni differenti per la trama di tessuto innestata lungo il suo lato lungo.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Casse per iPad: prodotti oltre i 100€

Sonos One 2° gen

Se avete dato un’occhiata ad Amazon Echo, allora avete già inquadrato Sonos One di seconda generazione. Parliamo anche in questo casso di un modello di casse per iPad che è pensata fondamentalmente per l’utilizzo collegato alla presa di corrente: dunque, anche in questo caso, a chi ascolta musica o fruisce video sempre nello stesso ambiente, libero dagli stress di dover pensare a ricaricarne la batteria. Con Sonos One troviamo però qualcosa di livello davvero alto: è il nuovo modello base dell’azienda Sonos, nota ai più per aver portato effettivamente sul mercato, per prima, il concetto di speaker multiroom. Tutti i prodotti Sonos sono infatti dotati sia di Bluetooth che di Wi-Fi, e possono collegarsi fra di loro senza fili e suonare all’unisono per creare impianti multiroom oppure surround, completamente wireless.

Sonos One differisce dai prodotti della sua categoria già dal design, che è sì un po’ cilindrico, ma schiacciato su quattro lati e tendente dunque allo squadrato. Metallico e in colorazione nera o bianca, dispone di comandi sul lato superiore ma il suo utilizzo è ovviamente molto orientato all’hands-free. Troviamo infatti a scelta o Amazon Alexa o Google Assistant sempre a nostra disposizione, comodi anche per gestire la smart home. Il vero cuore che lo rende molto affine ad iPad ma anche a tutti gli altri prodotti Apple è senza dubbio la compatibilità con lo standard Apple AirPlay: questo consente di collegare al volo il proprio dispositivo, senza eseguire processi di pairing tediosi. Oltre a questa connessione troviamo addirittura una porta Ethernet, cosa che consente di sfruttare la stabilità di un router qualora voleste tenerlo lontano dalle interferenze.

Come form factor parliamo di un prodotto compatto ma con un peso notevole: i dati fisici sono infatti di 12 x 12 x 16,2 cm per 1,76 Kg. Non possiamo che consigliarvelo se cercate delle casse per iPad che siano di altissima qualità, per tutti gli utilizzi e molto ottimizzati per i prodotti Apple.

Puoi acquistare Sonos One 2° gen su Amazon o se preferisci su eBay

Libratone ZIPP 2

Cercate delle casse per iPad dotate di un design particolare oltre che del top per ciò che riguarda la connettività? Un’alternativa molto interessante, soprattutto considerato il prezzo rispetto alla soluzione che potrete trovare di seguito, è Libratone ZIPP 2. Il brand nato negli ultimi anni ha saputo conquistare una bella fetta di mercato, visto che ha un’identità ben chiara e che si differenzia dalla concorrenza. Il ZIPP 2 è un grosso cilindro che congiunge delle sezioni metalliche e in tessuto grazie all’utilizzo di una cerniera lampo; ed è per questo il nome della linea. Peso e dimensioni sono abbastanza contenute, ovvero 12 x 12 x 26 cm e 1,5 Kg, e i colori sono molteplici.

Ciò che troviamo all’interno però è davvero interessante. I driver sono back to back, e offrono dunque un audio a 360° ottimo per riprodurre musica o video nelle casse per iPad in tutta la stanza. Non manca il supporto al Bluetooth o al Wi-Fi, visto che si tratta a conti fatti di un vero e proprio smart speaker. Al suo interno è presente infatti Amazon Alexa, pronta ad accompagnarvi per tutta la giornata a svolgere attività anche senza mani. E il supporto AirPlay 2? Non manca! Avete la possibilità di creare subito una connessione con qualsiasi dispositivo Apple in un attimo, controllabile anche tramite Casa.

La batteria ammonta a circa 12 ore di riproduzione. Senza ombra di dubbio il modello di casse per iPad per chi vuole fare un investimento e puntare su un’unico prodotto smart utile anche da portare con sé senza problemi.

Puoi acquistare Libratone ZIPP 2 su Amazon o se preferisci su eBay

Libratone ZIPP 2
Prezzo consigliato: € 129.95Prezzo: € 108.59

Sonos Move

Chiudiamo la nostra selezione di casse per iPad con un modello che ha davvero tutto dalla sua parte: parliamo di Sonos Move. È uno speaker smart? Sì. Fa da speaker Bluetooth? Sì. Può essere usato senza fili e portato in giro? Esattamente. Questo è il riassunto più breve che si potrebbe fare di Sonos Move per descriverlo rapidamente a chi non lo conosce. Il nome è abbastanza parlante: siamo di fronte ad uno speaker della famiglia Sonos che ne prende tutti i caratteristici dettagli del design, ma che li cala in un corpo davvero avanzatissimo: abbiamo audio che si propaga in tutte le direzioni, Bluetooth e Wi-Fi, supporto Apple AirPlay 2 e una batteria integrata.

Il suo chassis grigio scuro (sebbene Sonos lo definisca nero) è cilindrico ma schiacciato, con una faccia superiore ovale. Sebbene sia portatile, non è proprio l’ideale da portare con sé: parliamo infatti di un prodotto da 240 x 160 x 126 mm per 3 chilogrammi. Buono dunque da portare giardino, ma anche in giro per casa, non di certo nello zainetto di tutti i giorni.

La novità, come abbiamo detto, è che integra una batteria da ben 36 Wh che assicura 10 ore di autonomia in riproduzione Bluetooth. La qualità dell’audio è assolutamente la chiave per cui sceglierlo, senza ombra di dubbio. Integrati troviamo sia Google Assistant che Amazon Alexa.

 

Puoi acquistare Sonos Move su Amazon o se preferisci su eBay

Sonos Move
Prezzo consigliato: € 399Prezzo: € 330.44

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.