Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Cassa Bluetooth Beats: ecco le migliori soluzioni

Cassa Bluetooth Beats: ecco le migliori soluzioni

di Giovanni Mattei
Specialist Casse bluetooth
aggiornato il 5 agosto 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Nasce Amazon Prime Students: tutti i privilegi dell’abbonamento Amazon Prime, ma alla metà del prezzo se siete studenti. Per saperne di più ed eventualmente attivarlo clicca qui.

Portiamo inoltre all’attenzione alcune promozioni attive:

  • eBay Tech Week: fino al 50% di sconto su prodotti di elettronica dal 14 al 20 ottobre;
  • Wacom Days: dal 10 al 20% di sconto sui prodotti Wacom, dal 14 fino al 20 ottobre.
N.B. La guida Cassa Bluetooth Beats è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Ottobre 2019.

In questo articolo parliamo di speaker Bluetooth di Beats. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa dei diversi prodotti in modo da aiutarvi nella scelta della migliore cassa Bluetooth Beats che meglio soddisfa le vostre esigenze.

Cassa Bluetooth Beats: quale comprare

Sebbene da noi in Italia sia più facile entrare in contatto con marchi di altro genere per quanto riguarda l’audio – basta fare un giro nelle grandi catene di elettronica per notarlo -, nel resto del mondo Beats è sinonimo di qualità. Non lo è soltanto per quanto riguarda cassa Bluetooth Beats, ma anche per tutto il resto dei prodotti che la compagnia statunitense produce.

Nel caso in cui facessi parte di chi non è mai entrato in contatto con questo brand, ti forniamo un minimo di infarinatura per capire di cosa stiamo parlando. La cassa Bluetooth Beats viene realizzata da un’azienda che si chiama Beats Electronics, nata dall’unione degli sforzi di Dr.Dree (noto rapper americano) e Jimmy Iovine, CEO della casa discografica Interscope-Geffen-A&M.

Il lavoro portato avanti dall’azienda (e anche dalla fama dei due suoi rappresentanti appena citati), ha permesso ai prodotti Beats di diventare estremamente popolari fra i giovani, cosa che le ha dato il giusto “boost” per diventare un player piuttosto importante nel settore audio. La passione per questi prodotti e il loro sound piuttosto caratteristico, ha portato l’azienda ad essere acquisita da parte di Apple nel 2004.

Arrivando rapidamente ai giorni nostri, i prodotti a marchio Beats sono facilmente riconoscibili all’interno dei vari Apple Store di tutto il mondo, grazie soprattutto ad una partnership che non ha tolto al brand la piena autonomia di produrre dispositivi in diretta concorrenza con quelli di Apple – cosa che si nota di più se guardiamo al mondo delle cuffie, piuttosto che agli speaker in generale.

Quindi, all’interno della guida sulla migliore cassa Bluetooth Beats, andremo a scoprire qual è il miglior prodotto da acquistare. Si parla al singolare in quanto al momento vi segnaliamo un solo dispositivo che vale la pena prendere in considerazione, da tutti i punti di vista. I nostri criteri di selezione prendono in considerazione tre aspetti principali, che ovviamente sono rispettati dal prodotto presente qui sotto.

La qualità audio è di buon livello. Quando valutiamo questo aspetto non ci limitiamo a considerare il numero di Watt dello speaker Bluetooth, ma più che altro come si comporta nella diffusione audio. Nonostante sia presente l’ormai iconica equalizzazione Beats propensa a preferire le basse frequenze, lo speaker qui presente garantisce un ascolto di qualità indipendentemente dal genere musicale scelto. È un aspetto molto importante per noi, in quanto non consigliamo speaker validi solo per un tipo di musica.

L’autonomia deve permettere all’utente di non dipendere dalla presa di corrente, ma altresì essere libero di ascoltare i propri brani preferiti per ore e ore. Ecco quindi la nostra volontà di selezionare solo modelli con un’autonomia di almeno 6-7 ore, cosa che ci ha permesso di valutare positivamente il modello presente poco più giù. Dal nostro punto di vista si tratta di un lasso di tempo più che buono per animare una festa, o semplicemente per ascoltare musica senza dipendere dal cavo di alimentazione.

Beats Pill+

All’interno della nostra guida all’acquista sulla migliore cassa Bluetooth Beats, prendiamo in esame il Beats Pill+, l’ultimo speaker Bluetooth prodotto dalla casa statunitense. Come per la stragrande maggioranza dei prodotti a marchio Beats, anche il Pill+ è famoso e apprezzato per le sue qualità audio – e non solo. Nonostante le sue dimensioni davvero contenute, si parla di 6,36 x 21 x 6,92 cm, il Pill+ è in grado di diffondere un audio con qualità audio sorprendenti.

Il merito lo si deve sicuramente al tipo di equalizzazione presente; questo non premia un genere in particolare, bensì cerca di dare uno sprint in più a tutti i generi musicali. C’è da dire però che, trattandosi di un prodotto a marchio Beats, troviamo la classica propensione a favorire un po’ le basse frequenze. Non stiamo parlando di qualcosa di marcato tale da rovinare la normale diffusione di un brano, ma la differenza è percepibile abbastanza facilmente.

Dal punto di vista estetico questa cassa Bluetooth Beats presenta uno chassis compatto e resistente, a forma di siluro, con i comandi rapidi posizionati nella porzione frontale. Qui troviamo una cura del design piuttosto marcata, con il tasto di accensione sulla porzione sinistra (con tanto di LED ad indicare la carica residua disponibile), il tasto “b” multifunzione al centro e i bilancieri del volume all’estremità opposta.

Frontalmente la griglia in metallo nasconde – ma nemmeno troppo – un sistema crossover a due vie con tweeter e woofer separati, tali da garantire una riproduzione audio cristallina. Nonostante l’aspetto piuttosto basic, Il Pill+ integra alcune chicche davvero interessanti. Oltre alla possibilità di abbinare rapidamente un’altra Pill+ per incrementare il suo in uscita, è addirittura possibile sincronizzare due altoparlanti al fine di riprodurre separatamente il canale sinistro e quello destro; in questo modo avrete a disposizione un vero sistema stereo con tutto quello che ne consegue.

L’autonomia della cassa Bluetooth Beats dovrebbe garantirvi un ascolto continuato di più di 10 ore, con un tempo di ricarica di appena 3 ore tramite il cavo Lightning contenuto in confezione. Infine, se vi trovate fuori casa e non avete a disposizione la vostra migliore batteria esterna, vi basta collegare il cavo allo speaker Bluetooth per ricaricare il vostro iPhone o un altro dispositivo.

Puoi acquistare Beats Pill+ su Amazon.

Beats Pill+
Prezzo consigliato: € 199.95Prezzo: € 229.25

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.