Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Caricabatterie portatile è la collana di guide all’acquisto pensata per coloro i quali sono alla ricerca di un caricatore portatile. In questa raccolta troverai, infatti, diverse guide e consigli appositamente realizzati per un obiettivo. Aiutarti a scegliere il miglior power bank per le tue specifiche esigenze. I power bank, come ben saprai, sono dei piccoli box esterni da poter portare con sé in borsa o nello zaino, con la finalità di collegare il proprio o i propri dispositivi anche lontani da una presa di corrente e alimentarli nei momenti di emergenza. Questi mettono a disposizione una o più porte USB, per ricaricare qualsiasi tipo di prodotto, sia esso uno smartphone, un tablet, un paio di cuffie, uno smartwatch o quant’altro. Nel corso degli anni ne sono giunti sul mercato svariati, con più o meno caratteristiche e tecnologie differenti.

La nostra redazione ha esaminato uno ad uno i caricabatterie portatile dei principali brand. Selezionando i migliori per una serie di categorie. Scegliere un caricabatterie portatile può essere più complicato del previsto vista la grande varietà e ampiezza di offerta. Per questo motivo abbiamo identificato più bisogni, ognuno dei quali è rappresentato da uno specifico articolo.

Tutti gli articoli sono costantemente monitorati dal nostro team e aggiornati mensilmente. Al fine di offrirti una visione, sempre aggiornata, del miglior power bank sul mercato.  Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina come lavoriamo.

L’ultimo aggiornamento risale a Dicembre 2018.

Caricabatterie portatile per amperaggio

La prima variabile che influenza la scelta di acquistare o meno un caricatore portale è sicuramente la portata di quest’ultimo. L’unità di misura comunemente utilizzata per determinare la potenza di ricarica di un caricabatterie portatile è l’amperaggio. Per questo motivo la prima categoria che abbiamo deciso di analizzare è proprio quella dei power bank per amperaggio.

Le batterie esterne possono infatti avere un amperaggio che ne rappresenta la quantità di energia che sono in grado di accumulare: più grande sarà visivamente la batteria e maggiore sarà la capacità di essa di poter alimentare a lungo i dispositivi esterni. I caricabatterie portatili dispongono di tantissimi tagli, anche più minuti e compatti facili da tenere in tasca, anche se negli ultimi anni, vista la crescita dell’amperaggio delle batterie dei dispositivi, si sono allineati raggiungendo fondamentalmente due tagli orientativi. Di seguito trovate le nostre guide dedicati al caricabatterie portatile da 10000mah e 20000mah.

Nelle prime sono presenti modelli prettamente compatti, che possono essere portati più agilmente in mobilità anche in tasca, senza rinunciare comunque alla potenza in uscita, mentre fra le seconde troviamo solo modelli massicci, orientati ad offrire il massimo della carica, con modelli che sforano anche la soglia dei 25000mah!

Caricatore portatile per dispositivo

In parte collegata alla categoria precedente, la scelta di un power bank è anche influenzata dal tipo di dispositivo che si vuole ricaricare. Uno smartphone avrà, infatti, bisogno di meno potenza rispetto ad un tablet o ad un notebook che presentano una batteria più grande in dimensioni e quindi in carica. La portata influisce infatti. In base a quanti Ampere sono in grado di offrire in uscita su un’unica porta infatti, cambiano i tempi di ricarica dei dispositivi stessi. Essi sono anche dotati di tecnologie di ricarica accelerata, come la Quick Charge 3.0 di Qualcomm piuttosto che soluzioni alternative, quindi sicuramente scegliere un prodotto specifico è davvero fondamentale.

Per questo motivo, la seconda categoria presa in esame è proprio quella del dispositivo che si vuole ricaricare. Qui sono presenti anche delle guide dedicate a specifiche categorie particolari come i notebook, che richiedono delle particolari attenzioni per essere ricaricati pienamente quando si è in giro tramite l’utilizzo di una porta USB Type-C, ma non mancano grandi classici come i powerbank per tablet dove la dimensione conta sicuramente tutto. Non manca una guida tutta dedicata ad iPhone, lo smartphone di casa Apple che non ha grossi requisiti in termini energetici e che può quindi godere di powerbank compatti e facili per il trasporto (ma anche svariate cover ricaricanti di altissima qualità), piuttosto che una guida dedicata all’intera categoria degli smartphone in generale dove, tramite la considerazione di più variabili, sono presenti tutti i modelli disponibili sul mercato su cui puntare per poter avere il meglio, sia per i phablet dalle grandi dimensioni e sia per i telefoni pià compatti. Ecco le nostre guide:

Altro

Se le due precedenti categorie non ti hanno soddisfatto, potresti essere interessato a consultare la terza e ultima categoria. Qui troverai l’utilizzo di criteri di selezione più generali e misti, per poter andare incontro a tutti i tipi di esigenze più tradizionali ma con un rapporto qualità/prezzo garantito da una rigida selezione accurata. All’interno della guida generale sono inoltre presenti delle chicche particolari da non farsi sfuggire.

Oltre a ciò, da non perdere sicuramente le guide dedicate alle batterie dotate di connessione Lightning e USB Type-C. Fra le prime troviamo le batterie esterne dedicate agli utenti Apple che, dotati di dispositivi Lightning, vogliono godere della massima compatibilità. Fra queste troviamo sia batterie con il connettore in ingresso che in uscita, per adattarsi a tutti i tipi di esigenze. Le batterie USB Type-C sono invece essenziali per tutti coloro che vogliono avere a disposizione soltanto modelli dotati della nuova tipologia di connettività, dedicata sia a smartphone che a tablet, ma anche ad altri tipi di prodotti. Fra questi troviamo anche i notebook, che possono ricaricarsi in mobilità grazie al supporto 5 V / 3 A.