Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Canon PowerShot G5 X

Canon PowerShot G5 X

di Carlo Carlinoaggiornato il 27 luglio 2018
valutazione finale7
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su Canon PowerShot G5 X presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 22 Aprile 2019.
Canon PowerShot G5 X è stato inserito in svariate guide all'acquisto

Canon PowerShot G5 X consigliata per l’acquisto

Sulla base della storia, delle caratteristiche e della sua qualità, abbiamo deciso di inserire Canon PowerShot G5 X all’interno delle nostre guide all’acquisto, entrando di conseguenza a far parte delle selezioni dei migliori prodotti della categoria. Per le esigenze e le caratteristiche specifiche per cui Canon PowerShot G5 X viene consigliato all’acquisto, vi invitiamo a controllare la sezione Ridble Awards all’inizio di questa pagina.

Canon PowerShot G5 X miglior prezzo e offerte

Canon PowerShot G5 X è sul mercato ormai da diverso tempo ma è ancora una delle poche fotocamere compatte con mirino che vale la pena acquistare. Il prezzo è sceso di circa 150€ rispetto a quando è stata annunciata e, spesso, su e-commerce come Amazon è possibile trovare offerte lampo che permettono di acquistare la G5 X a circa 500€.

Il prezzo a cui viene venduta la Canon PowerShot G5 X è molto più sensato rispetto a quando è stata presentata. Si tratta di una delle fotocamere compatte con mirino più belle e comode in circolazione.

Canon PowerShot G5 X: la nostra recensione

Canon PowerShot G5 X recensione

Dopo l’annuncio e l’anteprima al Photoshow 2015 le nostre aspettative su Canon PowerShot G5 X erano abbastanza alte. Per scoprire se si tratta veramente di una fotocamera compatta premium abbiamo deciso di testarla a fondo e darvi le nostre opinioni.

Partendo dall’aspetto, che è uno dei punti forti di questa camera, siamo rimasti nuovamente sorpresi durante la nostra prova. Le dimensioni sono molto contenute ma, nonostante questo, risulta comoda da utilizzare anche per chi ha le mani grandi. I materiali che sono stati utilizzati per la costruzione trasmettono robustezza e qualità. Il display orientabile risulta comodo in quelle situazioni in cui non è possibile utilizzare l’ottimo mirino elettronico. Quest’ultimo ha una qualità ottima ed è personalizzabile per quanto riguarda le informazioni.

Per quanto concerne le prestazioni siamo rimasti leggermente delusi. Ci aspettavamo una qualità maggiore e una dinamicità da medio gamma. Il processore d’immagine DIGIC 6, che già avevamo avuto modo di provare su altri modelli, non è stato all’altezza delle aspettative: scattando in JPEG e utilizzando valori ISO alti le foto sembravano finte, impastate. Per non parlare della velocità della raffica di foto (una sola foto al secondo se si utilizza il formato RAW). Altri punti negativi che abbiamo segnalato nella nostra recensione riguardano un’autonomia molto bassa, la mancanza del 4K e la messa a fuoco manuale che può essere utilizzata soltanto con la ghiera posteriore.

Il nostro giudizio non ha avuto soltanto esiti negativi. La Canon PowerShot G5 X è infatti una fotocamera compatta che permette di cimentarsi in svariati generi fotografici. Il merito è sicuramente l’obiettivo: è molto luminoso, compre una distanza focale molto ampia e ha una stabilizzazione ottima. I file RAW, al contrario dei JPEG, sono ottimi e risultano molto “malleabili” in post-produzione. Per quanto riguarda i video sono di ottima qualità (anche se come già detto manca il 4K) e vantano una stabilizzazione e una precisione dell’autofocus pazzesca.

Il voto finale che abbiamo assegnato alla Canon PowerShot G5 X è di 7 su 10. Ci saremmo aspettati di più in quanto a dinamicità e prestazioni complessive per il prezzo che bisogna sborsare per portarsi a casa questa camera. In più bisogna aggiungere delle scelte da parte del produttore che potrebbero non piacere ad alcuni utenti. Per scoprire tutte le nostre opinioni riguardanti questa macchina fotografica vi rimandiamo alla nostra recensione di Canon PowerShot G5 X.

Canon PowerShot G5 X opinioni

Non siamo stati gli unici a provare a fondo questa Canon PowerShot G5 X. Altri siti specializzati hanno realizzato delle recensioni che, chi più chi meno, sono in sintonia con il nostro parere.

Saggiamente.com fotocamerapro.it hanno apprezzato molto la piccola fotocamera di Canon. Il primo ha assegnato un punteggio di 4/5, mentre il secondo ha premiato la compatta con una valutazione di 83%. Entrambi i siti hanno gradito il design della G5 X, le varie ghiere dedicate ai settaggi e la qualità fotografica complessiva. Saggiamente afferma che il prezzo a cui viene venduta la compatta è giustificato dall’obiettivo esteso, dall’ergonomia, dal mirino e dal display articolato e touchscreen. Fotocamerapro, invece, dichiara che «la Canon PowerShot G5 X è la scelta perfetta per coloro che vogliono lo stile e la qualità fotografia di una DSLR ma senza la preoccupazione di dover cambiare obiettivi»

Il sito che però si trova in sintonia con il nostro parere è fotografidigitali.it. Quest’ultimo afferma che l’esperienza d’uso generale della Canon PowerShot G5 X è molto soddisfacente. Inoltre aggiunge che trattandosi di un prodotto abbastanza costoso e che promette grandi prestazioni ogni piccola imperfezione pesa come un macigno. I punti negativi descritti da noi e dai siti che abbiamo citato sono pressoché identici: la Canon PowerShot G5 X ha una scarsa reattività complessiva. La raffica di scatti non può essere considerata “raffica” quando si scatta in formato RAW o RAW+JPEG e l’autofocus è impreciso in condizioni di scarsa illuminazione.

Nel complesso la Canon PowerShot G5 X è un prodotto perfetto per chi viaggia e non ha bisogno di fotocamera compatta reattiva.

Canon PowerShot G5 X vs Panasonic Lumix DMC-LX100

Una fotocamera compatta con la quale vale la pena confrontare la G5 X è la Panasonic Lumix DMC-LX100. I due dispositivi vengono venduti ad un prezzo simile (anche se la Canon è leggermente più costosa), montano una lente luminosa e sono dotate di mirino elettronico. L’aspetto è molto diverso tra le due fotocamere: la Panasonic riprende un design che ricorda le fotocamere analogiche a telemetro, mentre la Canon ha uno stile molto simile ad una reflex. Entrambe montano ghiere comode e utili per le impostazioni di scatto e sono dotate di tasti personalizzabili. Per quanto riguarda il sensore abbiamo misure e risoluzione diversa: la G5 X monta un CMOS da 1″ con 20,2 megapixel contro il CMOS da 4/3″ con 12,8 megapixel della Lumix. Il rapporto grandezza/risoluzione si dovrebbe compensare tra i due prodotti con prestazioni fotografiche simili. Canon PowerShot G5 X è migliore per quanto riguarda il peso (353 gr contro i 393 gr della LX100), l’ottica più flessibile (zoom 4.2x per Canon e 3.1x per Panasonic) e il display orientabile.

La G5 X, come già detto, presenta dei difetti di velocità complessiva, un’autonomia molto bassa e alcune mancanze video e software. Panasonic Lumix DMC-LX100 è invece molto reattiva (scatta 11 foto al secondo e la velocità massima dell’otturatore è pari a 1/16000), ha una buona autonomia (300 scatti secondo il produttore), registra video in risoluzione 4K ed è dotata di tutte le funzionalità software di Panasonic (come ad esempio il Post Focus 4K Photo). Per quanto riguarda le connessioni le due fotocamere sono entrambe dotate di WiFi NFC e di companion app per smartphone e tablet.

Panasonic LX100 è un’ottima fotocamera da utilizzare per la street photography, mentre la Canon PowerShot G5 X è una compatta che si adatta di più in contesti come viaggi e gite.

Canon PowerShot G5 X vs Canon PowerShot G9 X Mark II

Il confronto tra queste due fotocamere compatte è quasi doveroso in quanto condividono alcune caratteristiche.

Il sensore montato su questi due modelli è identico: CMOS da 1″ con 20,2 megapixel. La G5 X e la G9 X Mark II hanno in comune anche il display touchscreen, la stabilizzazione ottica, WiFi e NFC, filtro ND digitale e la possibilità di scattare foto in formato RAW.

Canon PowerShot G5 X è più costosa della G9 X Mark II, ma offre alcune caratteristiche decisamente migliori: la lente ha una lunghezza focale equivalente di 24-100mm contro i 28-84mm della G9 X, il display è orientabile, è dotata di slitta per flash esterni e, soprattutto, monta un mirino elettronico.

Canon PowerShot G9 X Mark II è però più reattiva grazie al processore più recente (DIGIC 7). Scatta fino a 8 foto al secondo, impiega la metà del tempo per accendersi e ha un buffer dei JPEG decisamente maggiore (31 foto contro le 8 della G5 X). Inoltre è più leggera (206 gr) più compatta ed è dotata di Bluetooth.

Per concludere la Canon PowerShot G9 X Mark II è una G5 X più veloce e più economica che però rinuncia ad un mirino elettronico e una lente più ampia e più luminosa.

Canon PowerShot G5 X è disponibile all'acquisto

Canon PowerShot G5 X prezzo e uscita in Italia

Canon ha rispettato quanto detto in fase di annuncio. La nuova Canon PowerShot G5 X è arrivata sul mercato italiano a novembre 2015 ad un prezzo di 820€ iva compresa. Essendo stata presentata come una fotocamera compatta premium il prezzo è giustificato. Durante la nostra anteprima abbiamo potuto constatare la qualità costruttiva e i materiali premium che sono stati utilizzati per questa fotocamera.

Ci aspettiamo un calo di prezzo nei prossimi mesi, soprattutto sui siti di e-commerce più blasonati. Canon PowerShot G5 X è una fotocamera compatta che mancava nella gamma del produttore. È dotata di mirino elettronico, obiettivo luminoso e dalla grande escursione focale, display orientabile e design diverso dai competitor. Tutto questo in un corpo compatto che può essere trasportato in tasca o in una piccola borsa.

Canon PowerShot G5 X: la nuova compatta che assomiglia ad una reflex

Canon PowerShot G5 X caratteristiche: tutto quello che c’è da sapere

Canon PowerShot G5 X è la nuova fotocamera premium che va ad arricchire la gamma di compatte del produttore. Si caratterizza per il suo stile reflex e per le performance che promettono ottimi risultati. Con questo modello Canon ha deciso di travolgere il solito aspetto delle fotocamere compatte creando un design originale e mai visto prima. Si tratta di un prodotto del tutto nuovo che dà vita ad una nuova serie di fotocamere compatte.

La nuova compatta di Canon monta un sensore CMOS da 1″ con 20,2 megapixel che dovrebbe offrire un’ottima qualità fotografica nonostante le sue dimensioni. Il processore d’immagine presente su questo modello è il DIGIC 6 (lo stesso montato su reflex semi-professionali) che assicura ottime prestazioni. La gamma ISO si estende da 125 a 6400 e dovrebbe con step da 1/3. Visto il processore e il sensore di cui è dotata questa G5 X la tenuta ad alti ISO dovrebbe essere abbastanza buona. La risoluzione massima delle foto è di 5472 x 3648 pixel, mentre la velocità massima dell’otturatore arriva fino a 1/2000 di secondo. È presente la modalità completamente manuale che permette all’utente di settare tutti i parametri di scatto e la possibilità di scattare foto in formato RAW a 14 bit. Per quanto riguarda la raffica di scatti è possibile arrivare fino a 5.9fps se si utilizza il punto di messa a fuoco fisso e 4.4 fps se si utilizza quello continuo. Infine non mancano le modalità creative come la modalità Star o la funzione HDR e un filtro ND integrato che consente di scattare foto con tempi di posa lunghi anche quando c’è troppa luce. Per le situazioni in cui la luce non è sufficiente è presente un piccolo flash che riesce ad illuminare fino a 4 metri di distanza.

Canon PowerShot G5 X è inoltre dotata di chip WiFi NFC per la connessione diretta con altri dispositivi. Grazie a queste interfacce è possibile effettuare dei backup delle immagini su vari cloud (Google Drive, Flickr ecc.), condividere le foto in modo veloce e semplice e controllare la fotocamera da remoto. La batteria (NB-13L) dovrebbe assicurare un’autonomia di 320 foto utilizzando la modalità ECO e può essere caricata tramite porta USB.

Autofocus

Il sistema di autofocus della Canon PowerShot G5 X è composto da 31 zone AF a rilevazione di contrasto. La messa a fuoco dovrebbe avvenire in soli 0,12 secondi ed è possibile utilizzarlo in modalità One Shot, da utilizzare con soggetti fermi, e AF Servo, che altro non è che il fuoco continuo su soggetti in movimento. Quest’ultima modalità può essere utilizzata anche durante la registrazione dei filmati. La rilevazione dell’autofocus è settabile su due modalità: rilevamento automatico con inseguimento del volto e punto singolo per una messa a fuoco più precisa. Quando si utilizza il fuoco manuale è inoltre possibile utilizzare la funzione di Focus Peaking che evidenzia l’area che si sta mettendo a fuoco, mentre grazie allo schermo touchscreen è possibile effettuare cambi di fuoco in modo semplice e immediato. Infine è anche presente la modalità Macro che permette di mettere a fuoco oggetti ad una distanza di soli 5 centimetri.

Design

Come abbiamo già detto l’aspetto è uno dei punti forti della Canon PowerShot G5 X: ha una forma simile ad un reflex in miniatura ed è dotata di pulsanti e ghiere molto comodi. Posteriormente è presente un grande display touchscreen orientabile, i classici tasti per le impostazioni e una ghiera personalizzabile. Davanti troviamo l’obiettivo retrattile e ben due ghiere per le impostazioni di scatto; mentre nella parte superiore è presente la piccola calotta che ospita il flash pop-up, il mirino elettronico e la slitta hot shoe per flash e accessori esterni. Nel complesso la Canon PowerShot G5 X deve essere comoda da impugnare, vista la sua ergonomia, e da trasportare, pesa soltanto 377 gr e misura 112.4 x 76.4 x44.2 mm.

Mirino e Display

Il mirino elettronico della Canon PowerShot G5 X è un OLED EVF da 2.360 milioni di punti. Trovandosi sopra del display risulta comodo per le situazioni di forte luce. Le informazioni presenti all’interno del mirino sono personalizzabili e la copertura del 100% della scena inquadrata permette di effettuare riprese senza ritagli indesiderati. Lo schermo è invece un TFT da 3″ con 1.04 milioni di pixel touchscreen. È orientabile in tutte le direzioni quindi è perfetto per selfie o vlog e per tutte le situazioni di inquadrature scomode.

Video

Il reparto video della Canon PowerShot G5 X è in linea con tutte le altre caratteristiche. La risoluzione massima dei video è Full HD 1080p 60fps a 35 Mbps. Non si tratta di una risoluzione molto elevata per gli standard a cui siamo abituati ma è comunque accettabile. Grazie alla stabilizzazione Advanced Dynamic IS su 5 assi è possibile ottenere filmati molto fluidi anche quando si utilizza la massima escursione focale (100mm). È anche possibile realizzare video in modalità completamente manuale settando diaframma, tempo e ISO a propria scelta. Durante la registrazione si può cambiare il punto di messa a fuoco tramite il touchscreen, mentre se si desidera utilizzare la messa a fuoco manuale è possibile utilizzare il Focus Peaking di cui abbiamo parlato sopra.

 

L’azienda ha annunciato che la Canon PowerShot G5 X sarà disponibile da novembre 2015 ad un prezzo consigliato al pubblico di 820€.

Canon PowerShot G5 X obiettivi

L’obiettivo montato sulla Canon PowerShot G5 X è un 8.8-36.8mm che si traduce in un 24-100mm in pieno formato. Grazie all’escursione focale di questa lente è possibile cimentarsi in varie tipologie di fotografia. A 24mm è abbastanza ampia per fotografie paesaggistiche, mentre a 100mm è possibile avvicinarsi a soggetti molto lontani, come degli animali nel loro habitat naturale. Un’altra caratteristica molto sorprendente di questa lente è l’apertura del diaframma: quando si utilizza il grandangolo l’apertura massima è pari a f/1.8, quando invece si utilizza l’obiettivo a 100mm è possibile arrivare ad un massimo di f/2.8. Sono poche le fotocamere compatte che dispongono di obiettivi così luminosi. Grazie a questa caratteristica sarà possibile utilizzare la G5 X in condizioni di scarsa illuminazione senza problemi e, inoltre, potremo realizzare foto e video con un ottimo sfondo sfocato. Infine l’obiettivo è dotato di stabilizzazione su 5 assi che assicura immagini sempre nitide evitando i tremolii delle mani.

Canon PowerShot G5 X anteprima

Siamo stati allo stand Canon in occasione del PhotoShow 2015 di Milano per darvi un’anteprima dell’ultima nata di casa Canon: la Powershot G5 X.

Si tratta di una compatta con sensore CMOS da 20.2 megapixel con processore DIGIC 6. L’ottica, non intercambiabile, con cui è equipaggiata è un 4,2x 24-100mm equivalenti ƒ/1.8-2.8, particolarmente versatile in virtù dell’apertura massima che rimane comunque particolarmente luminosa lungo tutte le focali disponibili. Presente inoltre un EVF OLED da 2.36 milioni di punti ed un display touch orientabile.

A livello di design la Powershot G5X ricorda quello di una reflex in miniatura: è presente infatti una calotta che ospita il mirino, la slitta a contatto caldo per l’uso di un flash esterno, ed un flash pop-up. I materiali risultano curati, così come la posizione sulla scocca dell’ampia gamma di comandi che rendono facilmente accessibile qualsiasi tipo di funzione. Purtroppo non abbiamo avuto modo di effettuare degli scatti di prova da esaminare con calma lontani dall’evento. Dalle poche prove effettuate possiamo dirvi che l’autofocus sembra veloce come promesso in fase di annuncio e l’ergonomia è fantastica. Non ci resta che attendere dei sample da parte di Canon per potervi raccontare nei minimi dettagli questa Canon PowerShot G5 X.

Canon PowerShot G5 X: tutti i rumors sulla nuova fotocamera compatta

Canon PowerShot G5 X rumors

Nonostante il nostro impegno a seguire assiduamente la categoria, non abbiamo individuato alcun rumor su Canon PowerShot G5 X antecedente alla fase di annuncio effettivo. Pertanto, la fase dedicata ai rumors è rimasta priva di indiscrezioni: date direttamente un’occhiata alle caratteristiche ufficiali nella fase sovrastante!