Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Canon PowerShot G1 X Mark III

Canon PowerShot G1 X Mark III

di Carlo Carlinoaggiornato il 16 gennaio 2019
attesamedia
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su Canon PowerShot G1 X Mark III presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 16 Febbraio 2019.
Canon PowerShot G1 X Mark III è presente nelle nostre guide all'acquisto

Canon PowerShot G1 X Mark III consigliato per l’acquisto

Sulla base della storia, delle caratteristiche e della sua qualità, abbiamo deciso di inserire Canon PowerShot G1 X Mark III all’interno delle nostre guide all’acquisto, entrando di conseguenza a far parte delle selezioni dei migliori prodotti della categoria. Per le esigenze e le caratteristiche specifiche per cui Canon PowerShot G1 X Mark III viene consigliato all’acquisto, vi invitiamo a controllare la sezione Ridble Awards all’inizio di questa pagina.

CanonPowerShot G1 X Mark III miglior prezzo e offerte

Come ci aspettavamo, la Canon PowerShot G1 X Mark III ha subito un taglio di prezzo rispetto a quando è stata annunciata. Questo calo si è verificato soprattutto sui vari siti di e-commerce che vendono questo modello. La compatta con sensore APS-C ora ha un prezzo di circa 200€ in meno rispetto a quello consigliato inizialmente. Ora, quindi, ha molto più senso acquistarla, in quanto il prezzo molto alto era una dei maggiori difetti di questa fotocamera. Per questo motivo la troverete in molte delle nostre guide all’acquisto. Se si cerca una buona compatta, con un buon sensore, una lente che permette di fare praticamente tutto e che sia perfetta per quando si viaggia, la Canon PowerShot G1 X Mark III è la scelta giusta.

20 febbraio 2018
Le opinioni su Canon PowerShot G1 X Mark III

Canon PowerShot G1 X Mark III opinioni

In attesa della nostra recensione di Canon PowerShot G1 X Mark III, diamo un’occhiata alla prova dei nostri colleghi di fotocamerapro.it. Chi l’ha provata afferma che si tratta di un’ottima fotocamera compatta, che le dimensioni sono molto contenute nonostante la grandezza del sensore e che i comandi sono molti e comodi. Il punteggio che è stato assegnato alla G1 X Mark III è di 90%, quindi molto alto. È stato apprezzato il sensore APS-C che offre prestazioni da reflex mantenendo però dimensioni compatte. Anche per quanto riguarda il mirino EVF e l’interfaccia touch screen c’è stato un vanto, in quanto permettono una buona usabilità della fotocamera. Purtroppo, come avevamo detto nella nostra anteprima, l’obiettivo risulta un po’ limitante vista l’apertura massima a 72mm. Inoltre la batteria sembra non aver soddisfatto le aspettative, così come i filmati che si fermano a 1080p. Nel complesso è piaciuta molto ai nostri colleghi, i quali la consigliano soprattutto a chi cerca una fotocamera con prestazioni da reflex ma con dimensioni compatte da portare sempre in giro.

Canon PowerShot G1 X Mark III vs Fujifilm X100F

Un confronto che va fatto è quello tra Canon PowerShot G1 X Mark III e la Fujifilm X100F, in quanto entrambi i modelli montano un sensore APS-C di buona qualità. Le dimensioni delle due macchine sono molto simili, ma lo stile è completamente diverso. La Fujifilm punta su uno stile da fotocamera vintage a telemetro, mentre la Canon assomiglia ad una reflex. La X100F, rispetto alla PowerShot, ha molti più punti AF (325 contro 49), un otturatore ibrido anziché solo meccanico, una durata della batteria maggiore e un’apertura massima del diaframma maggiore. C’è da dire che la Fuji integra un obiettivo fisso equivalente 35mm, mentre la G1 X Mark III possiede uno zoom 24-72mm. La Canon PowerShot G1 X Mark III, inoltre, possiede una stabilizzazione ottima (la X100F non presenta stabilizzazioni di alcun tipo), un display touch screen orientabile, una gamma ISO più alta (25.600 contro 12.800), è più leggera, integra NFC e Bluetooth assenti sulla Fujifilm e, soprattutto è più economica. In poche parole si tratta di due fotocamere compatte di altissimo livello, perfette per i professionisti. Le differenze ci sono, come abbiamo visto, ma si tratta anche di quale utilizzo si vuole fare della fotocamera. Con la Canon PowerShot G1 X Mark III è possibile dedicarsi a tantissimi stili fotografici, mentre con la Fujifilm X100F si è un po’ limitati dalla lente fissa.

20 febbraio 2018
Canon PowerShot G1 X Mark III disponibilità all'acquisto

Canon PowerShot G1 X Mark III prezzo e uscita in Italia

Come previsto, la Canon PowerShot G1 X Mark III è arrivata ufficialmente sul mercato al prezzo comunicato in fase di annuncio, 1.229€. Si tratta di un prezzo importante, ma stiamo parlando di una macchina fotografica compatta che integra un sensore APS-C. Le caratteristiche dovrebbero assicurare ottime prestazioni in qualunque contesto fotografico e la lente permette di dedicarsi a vari generi fotografici. Ci aspettiamo un calo di prezzo nei prossimi mesi, magari anche corposo, in quanto si tratta di un prodotto che cerca di stuzzicare le mirrorless di fascia alta, e con questo prezzo è difficile prendersi quella fetta di mercato.

20 febbraio 2018
Canon PowerShot G1 X Mark III: la fotocamera compatta con sensore APS-C

Canon PowerShot G1 X Mark III caratteristiche: tutto quello che c’è da sapere

Canon ha ufficialmente annunciato la sua nuova fotocamera compatta professionale, la Canon PowerShot G1 X Mark III. Si tratta di una macchina fotografica che integra un sensore ASP-C in un corpo dalle dimensioni contenute e offre prestazioni di alto livello.

I rumor che erano trapelati nei giorni scorsi sono stati tutti confermati dalla casa giapponese. Il sensore è infatti un CMOS APS-C da 24.2 megapixel, mentre il processore d’immagine è il DIGIC 7. Grazie a questi componenti la Canon PowerShot G1 X Mark III è in grado di offrire ottime prestazioni in qualunque situazione. Le raffiche arrivano a 7fps se si utilizza la messa a fuoco automatica, ma salgono a 9fps se si utilizza la messa a fuoco a punto fisso. La sensibilità ISO va da un minimo di 100 ad un massimo di 25.600, con una tenuta del rumore video che dovrebbe essere abbastanza buona viste le misure del sensore d’immagine. L’otturatore è meccanico (una soluzione strana vista la categoria di questa fotocamera) ed è in grado di scattare foto a 1/2000 di secondo con anche la sincronizzazione del flash pop-up. Quest’ultimo è montato nella parte superiore del corpo e ha un raggio d’azione che va da 50 cm ad 9 m se si utilizza il grandangolo e da 50cm a 4,5 m se si utilizza il teleobiettivo. I formati foto supportati sono il JPEG e il RAW, con la possibilità di utilizzarli in contemporanea. È anche presente un filtro ND elettronico grazie al quale è possibile utilizzare tempi lenti anche in situazioni di forte illuminazione. Per quanto riguarda le connessioni sono presenti WiFi, NFC e Blutooth 4.1. Grazie a queste connessioni è possibile connettere la G1 X Mark III al proprio smartphone utilizzando l’applicazione Canon Camera Connect. Inoltre, grazie alla connessione tra smartphone e fotocamera, è possibile geolocalizzare (tramite il GPS del telefono) le foto e video scattati.

Autofocus

Durante la fase dei rumor c’erano state delle segnalazioni per quanto riguarda l’autofocus della Canon PowerShot G1 X Mark III. Si trattava di informazioni veritiere, in quanto il sistema utilizzato da questa nuova compatta è il Dual Pixel CMOS AF, cioè un sistema che integra il rilevamento di fase nel sensore d’immagine. I punti AF sono 49, i quali possono essere utilizzati in modo automatico (con la scelta della messa a fuoco da parte della fotocamera), con un solo punto AF (scelto dall’utente per una messa a fuoco più precisa) oppure con una zona AF che comprende 9 punti di messa a fuoco. È possibile modificare la dimensione dell’area di messa a fuoco, spostarla tramite il display touch screen anche quando si utilizza il mirino elettronico ed è presente il blocco AF settabile su pulsanti personalizzati. Per quanto riguarda la messa a fuoco manuale è possibile usufruire del Focus Peaking, cioè la fotocamera evidenzierà il punto che si sta mettendo a fuoco per una maggiore precisione, oppure è possibile utilizzare la modalità AF + MF. Grazie a quest’ultima si può utilizzare la messa a fuoco automatica normalmente e, all’occorrenza, modificare in modo manuale il punto di messa a fuoco per una maggiore precisione. La distanza minima di messa a fuoco della G1 X Mark III va da 10 cm quando si utilizza il grandangolo a 30 cm quando si utilizza il teleobiettivo.

Design e materiali

La nuova Canon PowerShot G1 X Mark III si differisce, per quanto riguardo il design, dal precedente modello. Lo stile, infatti, assomiglia molto a quello di una reflex, ma con dimensioni molto più contenute. Le misure sono 115 x 77,9 x 51,4 mm, mentre il peso è di soli 399 g. La particolarità che la fa somigliare ad una reflex è sicuramente la calotta posta al centro della parte superiore, la quale ospita mirino elettronico, slitta hot shoe e flash pop-up. Sempre nella parte superiore, sono presenti: una ghiera dei programmi, una ghiera per la compensazione dell’esposizione e il tasto di scatto con ghiera per lo zoom. Posteriormente trova posto il grande display orientabile, alcuni tasti per cambiare velocemente le impostazioni e un pad con 5 tasti che comprende anche una ghiera. Infine nella parte anteriore è presente la lente dotata di una ghiera e una ghiera per settare i parametri di scatto. Protetti da uno sportellino nel lato destro, sono presenti anche una porta micro HDMI, una porta micro USB e un jack per collegare un telecomando esterno. Grazie al suo design, la Canon PowerShot G1 X Mark III è perfetta per essere utilizzata in modalità manuale, in quanto le ghiere presenti permettono di cambiare i parametri di scatto in modo semplice e intuitivo.

Mirino e display

Come già detto, la Canon PowerShot G1 X Mark III è dotata sia di monitor, sia di mirino elettronico. Quest’ultimo è un EVF con 2.360.000 punti definizione che utilizza la tecnologia OLED e ha una copertura del 100% dell’immagine. È molto comodo da utilizzare in condizioni di forte luminosità o se si è abituati alle reflex. Comprende anche un sensore di prossimità che permette di spegnere il monitor quando si avvicina l’occhio al mirino. Per quanto riguarda il display, invece, troviamo un LCD TFT da 3” touch screen con 1.040.000 punti definizione. Si tratta di un monitor che copre al 100% l’inquadratura e che può essere orientato in qualunque posizione. Questa caratteristica permette di scattare fantastici selfie, foto di gruppo e registrare vlog; oppure permette di scattare foto e video da angolazioni scomode in cui non si può avvicinare l’occhio al mirino.

Video

Il reparto video di questa nuova PowerShot non eccelle per le sue prestazioni, arriva ad una risoluzione massima di full HD a 60fps e registra con codec H.264. Si tratta di caratteristiche sufficienti per chi registra video di rado, ma non sono abbastanza per chi cerca una fotocamera per registrare prevalentemente filmati. I video hanno una durata massima 30 minuti e sono stabilizzati grazie alla funzione Advanced Dynamic IS a 5 assi.

 

La Canon PowerShot G1 X Mark III dovrebbe arrivare sul mercato con un prezzo intorno ai 1.229€.

Canon PowerShot G1 X Mark III obiettivi

La Canon PowerShot G1 X Mark III, essendo una compatta, non ha la possibilità di cambiare obiettivo, per questo motivo la casa giapponese a ben pensato di dotarla di una lente molto performante. Si tratta di un 24-72mm equivalenti, perfetti sia per fotografie paesaggistiche, sia per fotografie di ritratto. È strutturato da 9 elementi in 8 gruppi ed è dotato della stabilizzazione Intelligent IS, grazie alla quale è possibile recuperare fino a 4 stop di luce. Il punto debole di questo obiettivo è però il diaframma. Mentre a 24mm è possibile di usufruire di un’apertura massima pari a f/2.8, utilizzando il teleobiettivo ci si deve accontentare di un massimo di f/5.6. Si otterrà sicuramente un buon sfocato visto il rapporto tra estensione della lente e apertura del diaframma, però in condizioni di bassa luminosità si potrebbero avere dei problemi. Nonostante quest’ultimo particolare la lente dovrebbe offrire comunque buone prestazioni sia in ambito foto, sia in ambito video.

Canon PowerShot G1 X Mark III anteprima

Durante il Photokina 2018 abbiamo potuto provare con mano la Canon PowerShot G1 X Mark III, la compatta con sensore APS-C della casa giapponese. Da subito saltano all’occhio i materiali utilizzati e l’aspetto molto curato che ricorda quello della sorella minore, la G5 X. Si capisce da subito che si tratta di un modello di fascia alta già dalla ghiera dei programmi posta nella parte superiore sinistra che non gira se non si schiaccia l’apposito tasto, proprio come sulle reflex e le mirorrless professionali. Inoltre è molto compatta ed è dotata di molte ghiere che permettono l’utilizzo semplice in modalità completamente manuale. Le ghiere, infatti, sono ben tre: una sulla lente, una a “portata di indice” vicino al tasto di scatto e una nella parte posteriore. Ottimo anche il display completamente orientabile che può essere posizionato in qualunque posizione si desidera. Per fortuna non soffre dello stesso problema della piccola G5 X: la lentezza. La G1 X Mark III ci è sembrata abbastanza reattiva e non ha mostrato segni di incertezza. L’unica nota negativa è l’apertura massima del diaframma alla massima focale. Trattandosi di una compatta perfetta per scattare foto reportage, il diaframma a f/5.6 a 72mm  potrebbe risultare limitante in alcune situazioni. In generale, però, consente di scattare foto di qualunque genere con una buona qualità. Nel breve periodo in cui abbiamo potuto provare la PowerShot G1 X Mark III abbiamo notato una buona qualità anche ad alti ISO, con foto utilizzabili anche a valori pari a 3200. Purtroppo abbiamo notato la mancanza delle lamelle che coprono la lente quando si spegne la fotocamera, quindi sarà sicuramente disponibile un tappo che sarà semplice perdere. Nel complesso la Canon PowerShot G1 X Mark III ci è piaciuta: dimensioni contenute, sensore APS-C che si comporta bene, ottima qualità dei materiali e ghiere per il controllo manuale dei settaggi.

20 febbraio 2018
Prime indiscrezioni sulla Canon PowerShot G1 X Mark III

Canon PowerShot G1 X Mark III rumors: le nostre aspettative

La serie PowerShot di Canon è sempre in constante aggiornamento.  Una prova è la Canon PowerShot G1 X Mark III, di cui sono sono emersi alcuni rumor. Si tratta dell’evoluzione della già molto apprezzata G1 X Mark II ma, per la prima volta su una compatta Canon, dovrebbe montare un sensore APS-C. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, sarà presente un sensore CMOS APS-C da 24.2 megapixel, mentre la lente dovrebbe corrispondere ad un 24-72mm f/2.8-5.6. L’autofocus sarà il Dual Pixel CMOS AF, per una messa a fuoco veloce e precisa e il processore d’immagine sarà con molta certezza il DIGIC 7. La Canon PowerShot G1 X Mark III sarà in grado di scattare 9 foto al secondo, registrare video in full HD 60p e dovrebbe integrare sua un mirino elettronico EVF, sia un display LCD da 3″ orientabile. Per quanto riguarda la connettività, saranno presenti il WiFi, il Bluetooth e l’NFC. La batterie dovrebbe trattarsi di una NB-13L e il prezzo che ci si aspetta per il mercato USA si presume che si aggirerà intorno ai 1299€. Non ci resta che aspettare l’annuncio ufficiale da parte della casa giapponese per scoprire se questi primi rumor saranno confermati.

13 ottobre 2017