Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Canon EOS 5DS

Canon EOS 5DS

di Riccardo Delli Paoliaggiornato il 28 maggio 2018
attesabassa
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su Canon EOS 5Ds presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 17 Ottobre 2019.
Contatto ravvicinato con Canon EOS 5DS

Al PhotoShow 2015 di Milano abbiamo avuto la possibilità di fare qualche scatto con Canon EOS 5DS reflex di Canon con un nuovo ed incredibile sensore da ben 50 megapixel.

Canon EOS 5DS caratteristiche

Questa reflex ha superato la risoluzione di Nikon D800/D810 (36 MP) e ha iniziato a far parlare di sé per il grande dettaglio negli scatti. Insieme a 5Ds è stata presentata anche Canon EOS 5DsR, che di diverso ha solo la mancanza del filtro passa basso per una qualità (ma anche una delicatezza) superiore. In mano sembra praticamente una 5D Mark III, dalla quale riprende design, ergonomia e distribuzione dei pulsanti. L’enorme densità del sensore e di conseguenza la vasta mole di dati sono aiutati dalla presenza di due processori DIGIC 6 in grado di gestire in poco tempo i file giganti generati. È presente un AF da  61 punti di messa a fuoco di cui 41 a croce e molti preset per affrontare ogni tipo di situazione, anche grazie al nuovo sistema di inseguimento iTR AF.

Rispetto alla 5D Mark III, sono stati implementate molteplici funzioni prese in prestito da modelli usciti precedentemente (come ad esempio Canon EOS 7D Mark II). Tra i più importanti troviamo:  intervallometro incorporato per poter registrare Time Lapse e un sistema anti-flicker per notificarci delle variazioni improvvise di luci che potrebbero creare problemi. Disponibile anche il crop in camera per poter sfruttare la grande densità del sensore e utilizzare così fattori di moltiplicazione di 1,3 (APS-H) e 1,6 (APS-C), molto utile in fotografia sportiva e naturalistica, e presente anche porta USB 3.0 per il veloce trasferimento dei file.

Questa reflex è stata creata sopratutto per generi fotografici come still-life, moda e paesaggistica, dove i dettagli fanno la differenza, anche se sicuramente non disdegna generi più dinamici come fotografia sportiva o naturalistica. A tal proposito la macchina è in grado di scattare ad una raffica di 5 fotogrammi per secondo sfruttando tutta la risoluzione di 50,6 megapixel, quindi anche per generi molto dinamici farà il suo ottimo lavoro. La gamma ISO è stata “abbassata” (a causa della risoluzione molto alta) e va da 100 a 6400 (50-12800 con l’estensione).

È poi presente uno schermo LCD TFT Clear View II da ben 3,2″ che garantisce un’accurata visualizzazione delle immagini e del dettaglio, anche grazie ai  1.040.000 punti definizione. Per quanto riguarda la parte video non ci sono state implementazioni degne di nota rispetto alla 5D Mark III. È possibile sfruttare il classico 1080p a 30fps. L’unica novità riguarda la possibilità di generare direttamente in-camera delle sequenze time lapse, ottenendo così un file video pronto per l’uso.

13 marzo 2018
Canon EOS 5DS è disponibile all'acquisto

Canon EOS 5DS data uscita e prezzo in Italia

22 marzo 2018