Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
BenQ PC gaming monitor: le migliori soluzioni da acquistare

BenQ PC gaming monitor: le migliori soluzioni da acquistare

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori PC Gaming
aggiornato il 26 aprile 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Per un tempo limitato puoi approfittare dei nuovi sconti “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco. In più, fino al 26 maggio, puoi approfittare su Amazon di una serie di sconti dedicati a tutto ciò che ruota intorno ad HP grazie alle promozioni per gli “HP Days“, dove puoi trovare notebook, monitor e cuffie in offerta. In particolare ti segnaliamo la seguente offerta:

N.B. La guida BenQ PC gaming monitor è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Maggio 2019.

All’interno del seguente articolo andremo ad introdurvi i migliori BenQ PC gaming monitor sul mercato. Il roster di questa azienda è molto interessante e competente per il gaming, rendendolo molto consigliabile se non altro da considerare nel caso foste alla ricerca di un monitor da gaming per il vostro PC. Detto questo, però, prima di andare ad evidenziare i migliori modelli è importante conoscere alcuni concetti per capire le potenzialità di un monitor. Di conseguenza, prima di lanciarci nella nostra selezione vi offriremo una breve guida per capire in maniera autonoma e consapevole se il prodotto in questione faccia o meno al proprio caso. Detto questo, cominciamo.

BenQ PC gaming monitor: quale comprare

La primissima cosa da determinare nel processo di selezione è sicuramente la diagonale del display. Comprare un monitor che non sia né troppo piccolo, né troppo grande, è infatti un fattore critico per compiere un buon acquisto. Se si tratta di prodotti 16:9, riteniamo che le seguenti linee guida siano perfette per aiutarvi a scegliere uno schermo meritevole. Tralasciando i monitor gaming 21:9, che sono ancora di nicchia, le risoluzioni più diffuse sono Full HD (1920 x 1080), 1440p (2560 x 1440, chiamato comunemente anche 2K) e 4K (3840 x 2160).

Risoluzione e taglio

Con l’hardware di oggi possiamo tranquillamente dire che ogni singolo PC è in grado di far videogiocare fluidamente in Full HD. Per compiere il salto al gaming in 1440p senza rendere impossibile un gameplay fluido, invece, bisogna assicurarsi di avere una scheda video dalle prestazioni più considerevoli (almeno una Nvidia GTX 1060/1070). Infine, per il 4K è essenziale avere almeno una Nvidia GTX 1080. Di conseguenza, scegliete con attenzione il vostro BenQ PC gaming monitor in modo che non sia troppo/troppo poco prestante in relazione alla vostra scheda video gaming.

Per tornare però alla domanda originale, quali sono le dimensioni ideali allora? Molto semplicemente, un prodotto 1920 x 1080 a nostro avviso deve stare tra i 24″ ed i 27″ per dare il meglio di sé. Le opzioni 2560 x 1440 possono spingersi anche fino a dimensioni più importanti, come 32″. I modelli 3840 x 2160, infine, per dare il meglio di sé devono necessariamente avere un taglio minimo di 27″/32″, senza limiti massimi. Stando in queste fasce avrete la certezza che il vostro monitor abbia una risoluzione ideale in relazione alle dimensioni, evitando quindi immagini “pixellose” oppure un livello di dettaglio impossibile da manifestare efficacemente.

Tipo di pannello

Adesso che abbiamo stabilito che le dimensioni in relazione alla risoluzione è un fattore molto importante, passiamo all’altro aspetto essenziale da verificare. Nel mondo del PC gaming è possibile trovare tre diverse tipologie di schermi: TN (Twisted Nematic), IPS (In-Plane Switching) e VA (Vertical Alignment). Per quest’ultimo vi basti sapere che in termini di resa siete esattamente a metà fra IPS e TN, non eccellendo in niente ma senza neppur mancare in alcun frangente.

Le opzioni TN sono maggiormente indicate per i giocatori che giocano in ambienti competitivi online e desiderano ridurre al minimo il cosiddetto input lag. Il tempo di risposta dello schermo, infatti, è di appena 1 ms (millisecondo), garantendo una fluidità e reattività dello schermo eccellente. Detto questo, però, è importante evidenziare che sono presenti due grossi “difetti”: angoli di visuale non proprio entusiasmanti e qualità dei colori/profondità dei neri mediocre.

Gli schermi IPS sono diametralmente opposti. La qualità dei colori, dei neri e gli angoli di visuali sono eccellenti, migliori anche delle soluzioni VA, ma il tempo di risposta è di appena 4-5 ms. Il giocatore medio non noterebbe alcuna differenza, quindi per un giocatore che non partecipa a tornei e competizioni online uno schermo VA o IPS è maggiormente consigliabile.

Refresh rate

Chiudiamo, infine, parlando brevemente del refresh rate, ovvero della quantità di frame che è in grado di mostrare il pannello ogni secondo. All’interno dei giochi il refresh rate si traduce in fps massimi, e questo valore chiaramente andrà a caratterizzare in maniera radicale il livello di fluidità dell’immagine. Il valore “standard” degli fps in ambito PC gaming è 60 Hz (a meno che non si tratti di 4K, dato che in quei casi già raggiungere e mantenere 30 fps è un’impresa).

Uno schermo superiore alla media, sia esso un BenQ PC gaming monitor o una soluzione di qualsiasi altra marca, offrirà però un refresh rate superiore ai 60. Quando si tratta di Full HD, ad esempio, il nuovo standard sta pian piano diventando 75 Hz, dato che offre un piccolo ma evidente miglioramento senza impattare troppo sulle performance di gioco. Sempre più frequentemente, però, è possibile trovare soluzioni da 144 Hz, che a patto di avere un PC sufficientemente potente vantano una fluidità sensazionale dell’immagine a schermo.

È importante notare, però, che con l’aumentare della risoluzione diventa proporzionalmente più difficile raggiungere e/o superare questi valori. Di conseguenza, se desiderate a tutti i costi una soluzione ad alto refresh rate cercate di non salire troppo con la risoluzione massima; avreste esperienze di gameplay instabili e poco gradevoli. Esistono tecnologie che aiutano considerevolmente a conservare la stabilità del framerate, come Nvidia G-Sync ed in misura minore anche il FreeSync, ma non sono disponibili se non nelle fasce più alte.

BenQ PC gaming monitor di fascia medio/bassa

BenQ GW2480/GL2580H

Questo BenQ PC gaming monitor è offerto in due varianti. La prima ha un pannello IPS da 23,8″, mentre la seconda adotta uno schermo TN da 24,5″. Entrambi i modelli hanno risoluzione 1920 x 1080 e 76 Hz di refresh rate.

Per chi fra voi è alla ricerca di un monitor da gaming poco costoso ma vuole evitare i “banali” display da 60 Hz, BenQ offre ben due soluzioni egualmente interessanti. Questi due monitor montano pannelli differenti, uno IPS ed uno TN, così da venire meglio incontro ai vostri gusti. È disponibile anche una variante VA, ma a nostro avviso vista la differenza marginale dei costi è meglio evitarla ed optare per GW2480 o GL2580H. Il taglio è adeguato alla risoluzione, aggirandosi in entrambi i casi intorno ai 24″, e grazie alla combinazione refresh rate di 76 Hz/Full HD sarà facilmente possibile sfruttare appieno questo prodotto. Il prezzo, infine, è in ambedue i casi assolutamente ragionevole.

Puoi acquistare BenQ GW2480 (IPS) su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa BenQ GW2480 (IPS) è disponibile nelle varianti BenQ GL2580H (TN) o nella variante BenQ GL2580H (TN).

BenQ PC gaming monitor di fascia media

BenQ ZOWIE XL2411P/XL2720

Questo BenQ PC gaming monitor è offerto in due varianti. Entrambe adottano un pannello TN, uno da 24″, l’altro da 27″. In entrambi i casi la risoluzione è 1920 x 1080 ed il refresh rate è di ben 144 Hz.

Una delle qualità più comunemente note ed apprezzate nell’ambiente videoludico dei prodotti BenQ è la bontà dei loro prodotti da 144 Hz. Ebbene, se siete alla ricerca di una soluzione di qualità per sfruttare questo alto refresh rate, i seguenti modelli sono i migliori per rapporto qualità/prezzo. Sia il modello da 24″ che da 27″, infatti, promettono ed offrono un’esperienza gaming da eSport all’insegna della reattività e fluidità, grazie alle ottime specifiche tecniche. In aggiunta, l’implementazione di tecnologie come il Black eQualizer (per migliorare la qualità dei neri non proprio entusiasmante degli schermi TN) ed angoli di visuale orientabili offre una resa dell’immagine davvero meritevole per la categoria.

Puoi acquistare BenQ ZOWIE XL2411P (24") su Amazon su eBay o su ePrice In alternativa BenQ ZOWIE XL2411P (24") è disponibile nelle varianti BenQ ZOWIE XL2720 (27") o nella variante BenQ ZOWIE XL2720 (27").

BenQ GW2765HT

Questo BenQ PC gaming monitor monta un pannello IPS da 27″; ha risoluzione 2560 x 1440 e 60 Hz di refresh rate.

Per concludere, vi offriamo quello che – a nostro avviso – rappresenta il top dell’offerta BenQ per rapporto qualità/prezzo. Questo display, contrariamente ai modelli sopracitati, non è pensato per l’ambiente eSport, dato che quelli risultano già più che adatti a quel tipo di utenza. BenQ GW2765HT è un prodotto che è invece pensato per portare la qualità della risoluzione 1440p con un validissimo pannello IPS LED dall’ottima resa cromatica. Il framerate è di 60 Hz, ed in concomitanza con la tecnologia Flicker-Free garantisce un’immagine stabile e facilmente mantenibile costantemente a 60 Hz anche con PC non di fascia estremamente alta. La scocca, infine, è intelligentemente congegnata in modo da poter impostare lo schermo ruotandolo su molteplici assi, così da permettere anche di essere usato in posizione verticale e non solo.

Puoi acquistare BenQ GW2765HT su Amazon su eBay o su ePrice

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.