Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

I nuovi prodotti di ASUS al CES 2015, visti più da vicino

di Andrea Ricciaggiornato il 25 maggio 2015

Proprio ieri vi abbiamo mostrato qui in diretta da Las Vegas i nuovi prodotti di ASUS, presentati in occasione del CES 2015. La nuova gamma Zenfone e la linea Transformer Book Chi ci ha incuriosito, ma ci ha lasciato qualche dubbio e perplessità. I dispositivi sono numerosi, quindi volevamo capire meglio la loro disponibilità per il mercato italiano ma anche il prezzo.

Per fare ciò, abbiamo chiesto l’aiuto di Giovanni Bergamaschi, product manager per ASUS Mobile, al quale abbiamo posto tre domande. Innanziutto, ci premeva chiarire alcuni dei dubbi che erano emersi in seguito alla presentazione di Zenfone 2: il prezzo che abbiamo visto, 199$, a cosa si riferisce? A quale variante, oppure è in contratto?

La linea Transformer Book Chi come si rapporta agli altri prodotti della casa, e qual è il suo target? Arriveranno in Italia con la tastiera inclusa? Infine, abbiamo posto un quesito sul futuro della gamma Eeebook, della quale fa parte il modello X205 che abbiamo recensito qualche tempo fa su Eeevolution. Vi lascio al video dell’intervista, e agli approfondimenti sui prodotti del CES – con foto esclusive di Zenfone Zoom.

Intervista

Zenfone Zoom, il ritorno dei cameraphone

Da ASUS ci aspettavamo sicuramente lo Zenfone 2, ma non un terminale dedicato a chi piace fotografare con il proprio telefono. Zenfone Zoom ha dalla sua qualche carta davvero interessante: il numero di Megapixel non sembra elevato, ma il sensore ha una dimensione maggiore rispetto alla media e soprattutto il sistema di 10 lenti permette un vero zoom ottico fino a 3X.

Vi diciamo subito che il device è ancora poco più di un prototipo, dato che il suo lancio è previsto a cavallo tra la prima e la seconda metà del 2015, ad un prezzo previsto di 399$ sul mercato americano. Non sono ben note nemmeno le restanti specifiche interne, ma potrebbero ricalcare quelle di Zenfone 2 per quanto riguarda processore e dotazione di memoria RAM (che ricordiamo arriva a 4 GB).

Devo ammettere che sono rimasto sorpreso nel notare quanto sia compatto Zenfone Zoom – anche messo a confronto con Zenfone 2 -, sebbene la parte del modulo fotografico sporga in maniera vistosa rispetto al corpo del device. ASUS ha deciso di seguire la via di Nokia e il suo Lumia 1020, cioè costruire una ottima fotocamera intorno al telefono, invece che andare dietro alla filosofia di Samsung e il suo Galaxy Zoom, che è più una fotocamera con Android e delle funzionalità telefoniche. Resta da vedere se le prestazioni del modulo saranno all’altezza delle aspettative, e se lo zoom ottico si rivelerà davvero utile oppure soltanto una funzionalità extra.