Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Aspirapolvere portatile: i migliori strumenti di pulizia in formato ridotto

Aspirapolvere portatile: i migliori strumenti di pulizia in formato ridotto

di Simone Alvaro Segatori
Specialist Pulizie di casa
aggiornato il 10 maggio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Per un tempo limitato puoi approfittare dei nuovi sconti “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco.

Inoltre, impazza su Amazon la nuova campagna HP Days: alla seguente pagina trovate una serie di prodotti davvero non indifferente con sconti che oscillano tutti intorno al 20% rispetto al prezzo di listino. Davvero niente male per anticipare il back-to-school, non vi pare? Inoltre continua l’iniziativa della Huawei Week sul segmento mobile: tantissimi dispositivi Huawei in offerta ad un prezzo decisamente interessante direttamente presso la seguente sezione Amazon.

N.B. La guida Aspirapolvere portatile è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Maggio 2019.

A volte, quando si tratta di pulizia, non conta tanto la potenza ma la dimensione. Può capitare infatti di aver bisogno di pratici strumenti che possono essere facilmente trasportati di stanza in stanza e che ci aiutano nella pulizia di spazi stretti come scaffali, librerie o auto. Se faticate a tenere puliti i sedili della vostra automobile o la vostra tavola sembra un campo di battaglia tra briciole. cereali e quant’altro, è arrivato il momento di dotarsi di un comodo aspirapolvere portatile!

Aspirapolvere portatile: quale comprare

Ci sono superfici su cui l’aspirapolvere classica non può arrivare. Scaffali pieni di soprammobili, cruscotto dell’automobile ma anche solo semplicemente la tavola che ogni giorno usate per i vostri pasti. Difficilmente riuscirete a passare l’aspirapolvere su queste superfici eppure certe volte avreste proprio bisogno di un prodotto in grado di rimuovere quelle fastidiose briciole che si nascondono nelle giunture dei sedili. L’aspirapolvere portatile o aspirabriciole è uno strumento che nasce proprio per rispondere a queste esigenze e garantire una pulizia profonda anche negli spazi più stretti.

Prima di procedere con la selezione dei migliori aspirapolvere portatili eccovi i consigli da seguire nell’acquisto e che abbiamo utilizzato per creare questo articolo:

Un primo requisito essenziale nell’acquisto di uno strumento di pulizia portatile è il peso. Tendiamo spesso a non fare caso al peso degli oggetti che utilizziamo tutti i giorni ma avere oggetti come fon, rasoi elettrici e, nel nostro caso, aspirapolvere portatili pesanti, porta ad un calo delle prestazioni senza nemmeno accorgercene. Quante volte lasciamo gli ultimi capelli bagnati o non tagliamo gli ultimi peli di barba perché ci fa male il polso e siamo stanchi? Lo stesso vale per l’aspirapolvere portatile, se troppo pesante le ultime cose che puliremo risentiranno della nostra stanchezza e verranno pulite come capita. Nella nostra selezione abbiamo valutato bene questa caratteristica e vi consigliamo di puntare a prodotti che non superano i 2 kg, meglio sempre aggirarsi attorno a 1,6-7 kg.

Un’altra caratteristica fondamentale è data dall’autonomia. Si potrebbe pensare che prima venga la forza di aspirazione ma in realtà questa caratteristica non è così utile seppur collegata all’autonomia. L’aspirapolvere portatile, infatti, aspira superfici ridotte e di solito deve far i conti con le briciole della colazione e non con mucchi e mucchi di polvere nascosti sotto il divano. Proprio per questo non è necessaria la potenza aspirante di un vortice anche perché questa incide molto sulla durata della batteria. Essendo principalmente prodotti senza filo, si scaricano molto velocemente e richiedono anche diverse ore per essere ricaricati. Una buona autonomia per un aspirapolvere portatile è di circa 20 minuti con una ricarica che si attesta sulle 3 ore. Naturalmente questo non vuol dire che bisogna rinunciare alla potenza per paura di rimanere sempre a secco con la batteria ma bisogna scegliere con saggezza un prodotto che equilibri questi due fattori.

A dirla tutta esistono anche degli aspirapolvere portatili con filo che rendono infinita l’autonomia dell’apparecchio, solo che abbiamo preferito non inserirli perché tradiscono proprio il concetto base dell’essere portatile. A fine guida abbiamo però inserito una alternativa ibrida da non sottovalutare.

Anche il sistema di filtraggio è una caratteristica da tenere in considerazione per un aspirapolvere portatile. Se siete allergici alla polvere avete bisogno di uno strumento con filtri Hepa, ad alta efficienza di fluidi, che trattengono lo sporco evitando eventuali perdite di polvere anche durante lo svuotamento del serbatoio. Anche il serbatoio è importante, naturalmente sarà difficile avere un serbatoio molto capiente su questi strumenti portatili, ma abbiamo selezionati prodotti che grazie al motore ciclonico sono in grado di sminuzzare la polvere in modo che non occupi troppo spazio. Inoltre gli aspirapolvere portatili da noi scelti si svuotano facilmente senza che rimangano residui di sporco all’interno. Se volete poi che la vostra macchina pulisca perfettamente ogni piccola superficie vanno valutati anche gli accessori, come bocchette, canule e beccucci extra che a volte fanno la differenza tra un buon prodotto e uno mediocre.

Le macchine scelte sono divise per fasce di prezzo. Noterete, inoltre, che la nostra selezione parte direttamente dai 50 euro, questo perché non ha senso dotarsi di un prodotto troppo economico che poi non riesce a rispondere ne a requisiti di potenza ne a quelli di autonomia. Meglio spendere un po’ di più e garantirsi un prodotto affidabile e che duri nel tempo.

Aspirapolvere portatile: fascia bassa

I prodotti scelti per questa fascia economica si aggirano intorno ai 50 euro. In questa fascia troverete degli aspirapolvere portatili classici ma con alcune caratteristiche extra che sapranno accontentare anche i più esigenti.

Holife HLHM036BW

Holife confeziona un prodotto con una grande potenza aspirante capace di risucchiare sia liquidi che materiale secco. Questa aspirapolvere portatile pesa solo 1,2 kg e scorre una meraviglia sulle superfici piane. Con un serbatoio da 600 ml, possiede anche un motore ciclonico in grado di sminuzzare lo sporco più ostinato e compattarlo per occupare meno spazio. Insieme allo strumento sono inclusi tre diversi tipi di accessori che ampliano le funzioni di aspirazione: bocchetta a lancia piatta, a spazzola e in gomma per non rovinare le superfici più delicate.

Il doppio filtro interno è molto utile per evitare accumuli di polvere e può essere tranquillamente lavato insieme al beccuccio dell’aspirapolvere. Chiude questa panoramica sullo strumento l’autonomia di 25-30 minuti, lo strumento più duraturo della nostra selezione anche se le funzioni turbo fanno calare drasticamente la durata della batteria. Fortunatamente la ricarica rapida ripristina l’energia dell’apparecchio in 2-3 ore.

Vi consigliamo questa aspirabriciole Holife se cercate uno strumento di base leggero e maneggevole, dalla lunga durata e dalle ottime prestazioni. Se però volevate qualcosa di più potente, proseguite nella prossima fascia della nostra selezione.

Puoi acquistare Holife HLHM036BW su Amazon o se preferisci su eBay

Aspirapolvere portatile: fascia media

La nostra proposta di aspirapolvere portatili di fascia media ha un costo di circa 90 euro. In questa fascia vi proponiamo uno strumento potente e funzionale ottimo per la pulizia casalinga ma soprattutto per aspirare a fondo la vostra automobile.

BLACK+DECKER DVJ325J-QW Dustbuster

Black+Decker propone un’aspirapolvere portatile molto potente ma che paga la sua forza aspirante in termini di autonomia. Pesante solo solo 1,5 kg è uno strumento perfetto quando si parla di piccole pulizie come il cruscotto o i sedili dell’auto oppure il tavolo dopo mangiato. La sua estrema forza aspirante consuma la batteria riducendo la sua durata a 15 minuti che diminuiscono ancora in modalità turbo, inoltre richiede una ricarica di quasi 5 ore. Nonostante questa pecca Black+Decker DVJ325J-QW Dustbuster pulisce perfettamente qualsiasi superficie e offre una aspirazione profonda tra le giunture dei sedili dell’automobile. Questo grazie anche agli accessori inclusi come la bocchetta a lancia estensibile e la spazzolina per tenere pulita le postazioni di lavoro come la tastiera del pc o la scrivania.

Il serbatoio è da solo 0.5 litri ma anche questa aspirapolvere portatile presenta un motore ciclonico per polverizzare lo sporco, che non perde prestazioni nemmeno se la batteria è vicina alla fine della carica. Il filtro interno blocca molto bene la polvere, forse anche troppo e infatti richiede parecchia manutenzione. Chiude questa panoramica il design dell’apparecchio fornito di manico arcuato che lo rende uno strumento molto maneggevole.

Vi consigliamo questa aspirabriciole Black+Decker se vi serve uno strumento per le pulizie di piccole superfici come scrivania, tavola o auto. Su questi terreni questa aspirapolvere è quasi imbattibile e offre un livello di pulizia assoluto. Se però avete bisogno di aspirare l’intero materasso o tutto il divano, avete bisogno di qualcosa di maggiore potenza.

Puoi acquistare BLACK+DECKER DVJ325J-QW Dustbuster su Amazon o se preferisci su eBay

Aspirapolvere portatile: fascia alta

In questa fascia teniamo conto degli ultimi ritrovati tecnologici in fatto di pulizia casalinga proponendo gli aspirapolvere portatili migliori del settore. Il prodotto offerto ha un costo di quasi 300 euro.

Dyson 232710-01 V7 Trigger

Per essere un prodotto Dyson questo aspirapolvere portatile risulta essere anche abbastanza economico. La Dyson infatti è molto all’avanguardia nel settore della pulizia casalinga ma spesso i suoi prodotti hanno un costo difficilmente accessibile. Comunque, se cercate il miglior aspirapolvere portatile l’avete appena trovato. Questo Dyson 232710-01 V7 Trigger ha un motore digitale capace di raggiungere i 110.000 giri al minuto generando un livello di aspirazione impensabile per qualsiasi altro aspirapolvere senza filo. Naturalmente tutta questa potenza ha un costo energetico che porta l’autonomia a un massimo di 30 minuti, una durata comunque pazzesca vista quella della concorrenza.

Anche la ricarica non è troppo lunga e in 3,5 ore l’apparecchio torna nuovamente in piena energia. Sul fronte accessori troviamo incluso il beccuccio a lancia e una spazzola motorizzata per catturare al meglio i peli di animali rimasti appiccicati sul divano. Il sistema di filtraggio spinge la polvere a depositarsi solo nel contenitore che è possibile pulire tramite la pressione di un solo tasto che svuota lo sporco nell’immondizia.

Vi consigliamo questo Dyson 232710-01 V7 Trigger se volete il massimo da un aspirapolvere portatile. Potentissimo, con un motore a 15 cicloni, questo strumento pulisce al meglio ogni superficie, arrivando anche nelle fessure più strette. Offre un grande risparmio di tempo sia nelle pulizie casalinghe che nello svuotamento dell’aspirapolvere.

Puoi acquistare Dyson 232710-01 V7 Trigger su eBay.

La nostra analisi

Perché fidarti di noi

Ridble è il primo sito in Italia dedicato alle guide all’acquisto per tre motivi: è, innanzitutto, il sito dedicato alle guide all’acquisto più longevo, avendo compiuto 6 anni il 18 febbraio 2019. Inoltre è il primo sito di guide all’acquisto per numero di guide a disposizione: ne offriamo oltre 2000, sempre accessibili per gli utenti. Ridble è, infine, il primo sito in Italia di guide all’acquisto per numero di ordini online generati: sono stati oltre 100.000 quelli effettuati nel 2018.

Sono infatti migliaia i lettori che si sono già fidati di noi per trovare il miglior prodotto per le loro esigenze, ed il perché è semplice: il nostro compito è quello di monitorare e seguire costantemente i prodotti al fine di testarli, analizzarli e confrontarli fra loro per suggerire solo i più degni di nota. La qualità del nostro lavoro è testimoniata dal fatto che il 98% degli utenti che hanno fatto un acquisto attraverso le nostre guide hanno dichiarato di essere rimasti pienamente soddisfatti del prodotto consigliato. Infatti solo il 2% degli utenti ha richiesto il reso del prodotto acquistato tramite una nostra guida. Nel corso di questi anni abbiamo risolto i più disparati dubbi sugli acquisti non solo in Italia, ma affermandoci anche in mercati più complessi e sensibilmente diversi, come quello spagnolo. Possiamo quindi dire che in questi anni abbiamo creato un vero e proprio “metodo Ridble” per consigliare i prodotti da acquistare.

Uno dei cardini di questo modello è rappresentato dalle competenze e conoscenze che i nostri Specialist devono necessariamente arrivare ad avere anche solo per realizzare una guida all’acquisto. Difatti, per diventare Specialist di Ridble è necessario studiare e testare circa 100 prodotti, al fine di dimostrare di essere realmente degni di aiutarvi nelle scelte più difficili. Inoltre ogni Specialist si dedica interamente ad una specifica categoria merceologica, perché non crediamo nei “tuttologhi”: ognuno ha delle aree di competenza, e non scrive di tutto solo per generare traffico.

Io sono Simone e su Ridble mi occupo di qualcosa con cui tutti dobbiamo fare i conti ogni giorno: la Pulizia Casalinga. Come specialist Pulizia mi informo continuamente sui modi e i prodotti più innovativi e veloci per pulire la casa. Dagli aspirapolvere ai lavapavimenti, non c’è dispositivo di pulizia che non sappia utilizzare e il mio armadio delle scope è un vero e proprio arsenale di strumenti per combattere la polvere.

Un altro importante fattore del nostro modello è che le nostre guide all’acquisto sono sempre aggiornate. Infatti ogni mese aggiorno personalmente tutte le guide di mia competenza. Potete quindi essere certi che ogni volta che consulterete una nostra guida troverete i migliori prodotti da comprare in quello specifico momento.

A conferma del nostro impegno, vi basti pensare che la nostra competenza in materia di guide all’acquisto è riconosciuta dai brand più importanti al mondo. Siamo, ad esempio, tra i pochi siti al mondo ad aver realizzato una guida all’acquisto direttamente su Amazon Italia.

Come selezioniamo i prodotti

Tutti i prodotti selezionati all’interno delle nostra guida all’acquisto all’aspirapolvere portatile, sono scelti tramite il metodo Ridble. Si tratta di un modus operandi che abbiamo sviluppato e perfezionato nel corso del tempo e che ogni giorno ogni specialist applica a seconda del proprio settore di competenza, seguendo 4 rigorose fasi:

L’ufficializzazione è il primo passo importante per far si che un aspirapolvere portatile entri nei nostri radar di scelta. Non diamo peso a rumors e chiacchiere ma seguiamo direttamente i brand, sviluppiamo contatti con loro durante fiere ed eventi di settore, rimanendo costantemente aggiornati. Ogni giorno ogni specialist si aggiorna sullo sviluppo e sulle nuove tecnologie utilizzate nel proprio settore di competenza finché il prodotto non arriva finalmente alla fase di lancio sul mercato.

In questa fase l’aspirapolvere portatile deve soddisfare un secondo requisito, l’eleggibilità. Questo vuol dire che per essere inserito nelle nostre guide deve essere realmente acquistabile in Italia, sia negli store online che nei negozi fisici.

Una volta esserci assicurati di questo passiamo alla terza fase, quella della prova. A questo punto ogni specialist approfondisce la conoscenza sui prodotti selezionati, in questo caso lo specialist di pulizia si aggiorna a proposito degli aspirapolvere portatili, ne scopre debolezze e punti di forza facendosi una precisa idea sulle esigenze di pulizia che il prodotto è in grado o meno di soddisfare.

Infine, se riteniamo il prodotto valido, si passa all’ultima fase, quella della selezione, in cui l’aspirapolvere scelto viene inserito nelle nostre guide all’acquisto. Il lavoro degli specialist però non finisce qui e una volta al mese aggiorniamo ognuna delle nostre guide rimettendo in discussione le scelte fatte e valutando nuovi prodotti in base ai cambiamenti del mercato, per garantire sempre i migliori dispositivi per ogni area di competenza.

Se vuoi saperne di più del metodo Ridble visita la nostra pagina come lavoriamo.

Test tecnici

Quando mi trovo a dover valutare un aspirapolvere portatile la prima caratteristica che provo è il peso della macchina. Testo quindi quanta fatica faccio nel sollevare il prodotto o per quanto tempo riesco a tenerlo alzato senza problemi pulendo gli scaffali alti della libreria o di altri mobili.

Passo poi a valutare l’autonomia dell’apparecchio, cronometrando l’effettiva durata della batteria e soprattutto i tempi di ricarica, fondamentali in un aspirapolvere portatile che deve essere sempre pronta all’uso. Vado poi a testare la forza di aspirazione ed essendo uno strumento fatto per aspirare lo sporco dalla piccole superfici mi trovo spesso a riempire il tavolo di cereali e farina oppure a sbriciolare patatine e biscotti in macchina testando la forza aspirante su questo sporco più voluminoso della classica polvere.

Controllo poi l’efficacia del filtro interno smontando la macchina e osservando la quantità di sporco che è riuscita a trattenere sulla membrana. Verifico anche quanto tempo impiega il serbatoio a riempirsi e quanto facilmente e velocemente riesco a svuotarlo. Guardo soprattutto se c’è una procedura veloce che richiede la pressione di un solo tasto o lo smontaggio di più componenti.

E a proposito dei componenti testo anche tutti gli accessori extra come tubi, beccucci, canule e spazzole motorizzate comprese nella scatola, provandole su diverse superfici sia dure che morbide, come il tavolo in marmo o il divano.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Simone Alvaro Segatori tramite i commenti.