Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Google avvia il rilascio ufficiale di Android Wear 2.0

di Andrea Ricciaggiornato il 8 febbraio 2017

Con un annuncio sul suo blog, Google ha appena annunciato l’inizio della distribuzione di Android Wear 2.0, il suo OS per dispositivi indossabili che giunge adesso ad una nuova versione basata su Android Nougat 7.0. Le novità sono molteplici e molto attese: innanzitutto è stata rivista l’interfaccia in più punti, semplificandola e arricchendola dove possibile. Le applicazioni ora possono mostrare informazioni sui quadranti e quindi con un solo sguardo riusciremo a cogliere più informazioni in un colpo solo.

Le app stesso possono ora essere installate direttamente su e dall’orologio, minimizzando l’interazione con lo smartphone e rimuovendo un grosso limite che compariva durante l’uso con un iPhone, dato che con il telefono della mela non è mai stato possibile installare app di terze parti sull’orologio. Ora il Play Store è a bordo, quindi basteranno pochi tap per scaricare tutti i programmi e i quadranti nuovi. Google Fit migliora e permette di tracciare al meglio le attività sportive, calcolando i consumi del proprio corpo e mischiando i dati con la lettura del battito cardiaco, mentre ora per rispondere ai messaggi potremo usare non solo la voce e le emoji, ma anche una tastiera a schermo minuscola ma funzionale. Oppure, potremo fidarci di Google e delle sue risposte intelligenti, basate sul contesto.

Google Assistant arriva poi a bordo dell’orologio (ma ancora non in Italia) permettendoci di parlare ai nostri dispositivi e ottenere informazioni, e viene introdotto anche il supporto ad Android Pay per gli orologi dotati di NFC. Pagare ora sarà questione di un semplice tocco del POS con il proprio orologio – peccato che anche qui il nostro paese sia fuori dai giochi. L’arrivo di Android Wear 2.0 è previsto per svariati orologi già sul mercato, fra cui l’ASUS ZenWatch 2 e 3, il Casio Smart Outdoor Watch, la gamma Fossil Q, Huawei Watch, LG Watch R, Moto 360 di seconda generazione e altri, escludendo però i primissimi modelli. Wear 2.0 arriva contemporaneamente ai nuovi smartwatch di LGLG Watch Style e LG Watch Sport – pensati per sfruttare al meglio il nuovo OS.