Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Android Nougat 7.1 Developer Preview previsto per fine mese: tutte le novità

di Andrea Pettinariaggiornato il 23 maggio 2018

Tramite un post sul proprio blog Google ha annunciato l’imminente disponibilità della Developer Preview di Android Nougat 7.1 – di cui avevamo visto una preview al lancio dei nuovi Google Pixel – che arriverà ufficialmente a fine mese e porterà con sé una serie di novità tutt’ora inedite, che andiamo ora a presentarvi.

Oltre al supporto a Daydream, la piattaforma di realtà virtuale made in Google, la nuova versione di Android Nougat porterà con sé numerose altre novità maggiormente accessibili e fruibili anche a quegli utenti che non vanno pazzi per il VR. Tra queste, prima di tutto, va menzionata quella relativa alla creazione di collegamenti rapidi accessibili direttamente dalle icone sul launcher, un po’ come già avviene sui nuovi modelli di iPhone dotati di 3D Touch (senza però una tecnologia Force Touch, su Android). Google ha rilasciato le API di questa nuova funzionalità con l’obiettivo di permettere agli sviluppatori di terze parti di integrare questa funzionalità anche sui propri software, aprendo così le porte ad un sistema di accesso alle varie sezioni delle applicazioni molto più rapido.

Segue poi l’aggiunta di una serie di nuove funzionalità alla tastiera Google tipica di Android, che d’ora in avanti sarà in grado di supportare l’inserimento di nuove tipologie di contenuti, come ad esempio le immagini, le GIF o alcuni sticker. Grazie ad una serie di API rilasciate agli sviluppatori, questi potranno configurare le proprie applicazioni in modo tale da interfacciarsi con la nuova tastiera, limitando così le possibilità di inserimento di determinati contenuti.

Dopo queste novità più interessanti ne seguono altre meno incisive, come ad esempio il supporto alle icone circolari (tipiche del launcher di Google Pixel e Pixel XL, un miglioramento alle API dedicati agli sfondi Live ed infine un collegamento da inserire direttamente nelle app di terze parti, indirizzante ad una specifica pagina della sezione “Impostazioni” dedicata alla pulizia della cache e alla liberazione di spazio d’archiviazione in eccesso.

Tutte le novità arrivano insieme alla prossima Developer Preview proprio alla fine di questo mese, ma inizialmente solo per i dispositivi Nexus 5X, Nexus 6P e Pixel C. I restanti device supportati potranno provare la nuova Developer Preview solo più in là, verso la fine del periodo di prova della nuova release. Quest’ultima arriverà infine su tutti i device supportati all’inizio di dicembre. Potete iscrivervi alla lista d’attesa della nuova Developer Preview cliccando su questo link.