Nokia Lumia 520: non chiamatelo smartphone di fascia bassa

Windows Phone 8 raggiunge nuove vette di convenienza con Nokia Lumia 520, uno smartphone low-budget dai pochi compromessi e dalle tante funzionalità

nokia lumia 520

Introduzione

Il mondo è bello perché è vario: sebbene il nostro portale tratti principalmente di prodotti hi-tech dall’alta fascia di prezzo, cellulari e tablet in primis, non possiamo non dimenticare le esigenze di coloro che richiedono qualcosa di funzionale ma a prezzo più appetibile, evitando di spendere mezzo stipendio e accettando tutti i compromessi che si hanno quando si compra un prodotto low budget.

Ovviamente l’acquisto non è facile al pari di quello di un prodotto più costoso: bisogna sempre guardare i benefici offerti in rapporto ai nostri sacrifici monetari, valutando attentamente l’ampio panorama di prodotti di fascia bassa e medio-bassa e indagando a fondo su quale sia il “meno peggio”, anche orientandosi ai propri gusti personali in fatto di estetica e di sistema operativo.

A questo proposito, oggi vogliamo parlarvi di un prodotto che non rientra assolutamente nella fascia top, ma che invece si colloca in una posizione molto più piacevole agli occhi dei nostri borsellini. Stiamo parlando di Nokia Lumia 520, nuovo smartphone di Nokia (che abbiamo già visto a Barcellona durante il Mobile World Congress 2013) dotato di sistema operativo Windows Phone 8. Il tutto assicura un rapporto qualità/prezzo decisamente invidiabile. Sarà confermato dopo le nostre prove? E, soprattutto, troveremo tante differenze dall’altrettanto economico Nokia Lumia 620? Scopriamolo.

Scheda tecnica

Processore: Qualcomm Snapdragon dual-core da 1 GHz
GPU: Adreno 305
Memoria RAM: 512 MB
Memoria interna: 8 GB (espandibile con MicroSD)
Display: 4" LCD IPS; risoluzione 480*800
Batteria: 1400 mAh rimovibile
Fotocamera posteriore: 5 Megapixel con autofocus; apertura f/2.4
Connettività: HSDPA 21.1 Mbps/HSUPA 5.76 Mbps; Bluetooth 3.0; Wi-Fi dual band a/b/g/n; GPS
Peso: 124 grammi
Spessore: 9,9 millimetri

Design e packaging

nokia lumia 520

Partiamo prima di tutto dalla confezione: onorevole per l’azienda finlandese l’adozione di materiali riciclati per la minuta confezione, il cui contenuto presenta tutto ciò di cui c’è bisogno, senza strafare né passare per ultraminimalisti. Il contenuto è il seguente:

  • Smartphone e pacco batteria
  • Libretto di istruzioni (solo in lingua italiana e piuttosto esplicativo)
  • Caricabatterie MicroUSB
  • Cuffie auricolari con microfono (non in ear, senza comandi sul cavo)
  • Cavo MicroUSB per il collegamento e la ricarica tramite PC

Diamo uno sguardo al telefono: peso piuttosto contenuto, 124 grammi per uno spessore di neanche un centimetro pieno, ergonomia buona, aspetto compatto. Nonostante il display sia da 4 pollici in confronto ai 3,8 del Lumia 620, il fratello minore risulta più leggero e sottile. Siamo piacevolmente colpiti anche dai materiali: la scocca posteriore in plastica, disponibile in cinque colorazioni, è facilmente intercambiabile, è robusta e leggermente ruvida: questo comporta non solo un grip molto piacevole, ma anche l’impossibilità di sporcare il retro con le consuete ditate.

La parte frontale non è altrettanto gentile in tal senso: Il vetro antigraffio che copre il display (quest’ultimo, chiuso da una larga cornice nera) è più propenso alle ditate rispetto ai più raffinati vetri dei prodotti di fascia alta.

Sottili tasti neri in plastica fanno la loro comparsa sul lato destro del dispositivo. A questo proposito, notiamo con piacere la presenza di un tasto dedicato alla fotocamera, spesso assente anche in prodotti molto costosi.

Oltre i classici tasti laterali, nessun altro elemento spezza la continuità dei bordi (i due ingressi per Micro SIM e MicroSD sono infatti posti sotto la scocca rimovibile). Assente una fotocamera frontale, che invece è presente sulla parte posteriore. Sempre rimanendo sul retro, troviamo un piccolo foro dedicato allo speaker, posizione che non apprezziamo troppo ma che non crea drammatiche complicazioni durante l’uso.

Display

nokia lumia 520

Ricordandoci sempre della natura low-budget del prodotto, andiamo a fare un breve specchietto sul display. Quest’ultimo è un pannello LCD IPS da quattro pollici dalla risoluzione non esaltante (480*800) e dalla densità discreta (i 235 pixel per pollice garantiscono una visione nitida dei contenuti). Rispetto a tutti gli altri Lumia di recente produzione, il 520 non dispone della tecnologia ClearBlack che lavora sulla qualità del testo. La resa visiva non è di certo comparabile con quella dei display equipaggiati nei Lumia di fascia più alta, ma se comparato al prezzo pagato, è qualcosa di più che buono.

Nello specifico: la visibilità al sole è buona, così come la leggibilità del testo e degli elementi a schermo e l’angolo di visuale, il contrasto, invece, risulta discutibile, di conseguenza troviamo dei colori poco vividi e neri poco profondi (fortunatamente il classico sfondo nero della homescreen di Windows Phone si può impostare anche bianco). Senza dimenticare il già citato “fattore ditate” accennato qualche paragrafo più su. Per chiudere con un punto positivo, ammettiamo di essere rimasti piacevolmente sorpresi dalla risposta del touchscreen, che funziona anche con i guanti e le unghie. Per approfondire le tematiche relative alla dimensione e risoluzione dei display degli smartphone abbiamo realizzato due approfondimenti che vi invitiamo a consultare.

Fotocamera

nokia lumia 520

In un prodotto del genere ci aspettavamo una fotocamera veramente “basic”, ma ciò che troviamo sul retro del Lumia 520 è qualche spanna avanti allo “stretto necessario”. Il sensore è da 5 megapixel, una risoluzione che può sembrare scarsa ma che nella realtà garantisce scatti piuttosto buoni. D’altronde non è la risoluzione che fa la fotocamera, perlomeno non in senso stretto. Questa, in particolare, realizza foto piuttosto valide, ben definite grazie alla presenza dell’autofocus. Oltre alla fotocamera frontale, è stato sacrificato anche il classico flash LED della fotocamera posteriore.

Nonostante la qualità della fotocamera non sia il top, le funzioni di personalizzazione dello scatto presenti nel sistema operativo non sono di certo sparite. Per quanto riguarda la parte fotografica, infatti, possiamo impostare una modalità scena specifica (primo piano, notturna, ecc.), il formato, il bilanciamento del bianco e l’esposizione. Oltre a questo, troviamo le funzioni Panoramica, Foto Smart (seleziona la foto migliore), Foto Effetto Cinema (per creare foto dotate di brevi animazioni) e l’applicazione Studio Creativo, con cui possiamo dare sfogo alla nostra creatività, dando alla foto un tocco di classe in più.

Gli scatti che abbiamo eseguito hanno restituito una qualità soddisfacente. Certo, l’autofocus non sempre riesce a mettere a fuoco in maniera corretta quando viene messo in difficoltà, e l’assenza del flash si fa sentire. Ciononostante, siamo riusciti ad ottenere scatti che, tenendo conto del costo del dispositivo, risultano buoni. In particolare, siamo rimasti piuttosto sorpresi nel saggiare la qualità degli scatti in scarsa illuminazione, che risultano migliori della media. Di seguito trovate qualche scatto eseguito all’interno, oltre a scatti esterni ravvicinati e panoramici.

Chiudiamo con la qualità video: come già accennato, i video registrati su Nokia Lumia 520 hanno una risoluzione di 1280*720 pixel e, anche qui, offrono una qualità “decente” ma sicuramente non eccelsa, soprattutto in scarsa luminosità. Buono invece l’audio registrato: il microfono registra efficacemente i suoni ambientali, senza restituire un fruscio di fondo troppo fastidioso. Da segnalare la possibilità da parte di Windows Phone 8 di poter mettere mano su una manciata di parametri video, quali risoluzione, bilanciamento del bianco e fuoco continuo.

In generale, la fotocamera può considerarsi non solo valida, ma anche ben rapportata in base al prezzo. Certo, chi è amante di fotografia “cellulare”, dovrà sicuramente andare altrove per sentirsi pienamente soddisfatto, ma possiamo dire con un buon grado di sicurezza che Nokia Lumia 520 è perfettamente in grado di divincolarsi in quelle situazioni occasionali e impreviste in cui c’è bisogno di fare uno scatto al volo.

Connettività e sensori: pochi compromessi

nokia lumia 520

Per assicurare il prezzo basso, Nokia ha dovuto fare qualche altro sacrificio, eliminando il modulo NFC che invece è presente su Lumia 620. Assenza che potrebbe pesare per alcuni, e non pesare per altri (chi vi scrive figura tra questi ultimi). Ma non c’è da disperare: sul lato connettività, Lumia 520 si presenta molto bene: nel corredo antenne troviamo un modulo rete HSDPA/HSUPA ad alta velocità di scambio dati. Non ci aspettavamo di certo un modulo LTE, che infatti non c’è.

Il WiFi è dual band e supporta gli standard a/b/g/n, ed è presente anche il supporto Bluetooth 3.0. Presente uno slot MicroSD, offrente dunque la possibilità di espandere la memoria da 8 GB del telefono (con MicroSDanche di 64 GB), mentre tra i sensori l’unico assente risulta quello relativo alla bussola. Quelli di luminosità, prossimità e navigazione satellitare non sono scomparsi. Presente anche il GPS, che aggancia piuttosto bene e che, grazie a Nokia, presenta una esperienza di navigazione molto buona già alla prima accensione: è infatti già preinstallato il servizio Nokia Here (per eventuali navigatori alternativi vi rimandiamo al focus sulle app Windows Phone), che offre la possibilità di navigare attraverso mappe che, se lo si preferisce, si possono scaricare offline per evitare l’uso della rete mobile.

Parlando di antenne e sensori, parliamo di ciò che abbiamo udito durante le nostre telefonate: la qualità della chiamata non è affatto male. La ricezione è buona e la capsula del suono riproduce l’audio in modo pulito e privo di interferenze. Meno soddisfacente è il vivavoce, il cui volume si attesta invece sotto la media. Di questi tempi in cui siamo sempre più allacciati alla società tramite cellulare, non possiamo non parlare dei valori SAR (assorbimento di onde elettromagnetiche): il Lumia 520 si distingue in negativo dai fratelli maggiori con un tasso di assorbimento leggermente superiore (1.09 W/kg contro i 0,70-0,80 dei modelli più costosi). Resta comunque un valore nella media.

Performance ed esperienza complessiva

nokia lumia 520

Venendo a patti con la velocità di apertura delle applicazioni, l’esperienza rimanente è una delle più fluide della fascia low-budgetVeniamo ai fatti importanti: l’hardware low-cost all’interno di Lumia 520 è sufficiente per una esperienza valida e soddisfacente? Abbastanza: all’interno del dispositivo troviamo una CPU Snapdragon S4 dual-core da 1 Ghz, RAM da 512 MB e una GPU Adreno 305. Il tutto è in grado di gestire molto bene l’interfaccia per quanto riguarda lo scrolling, che è fluidissimo come tutti i Windows Phone che abbiamo provato in precedenza. Unici impuntamenti si identificano nell’apertura delle applicazioni, che impiegano ben più di qualche istante per essere aperte. A parte questo scoglio, l’esperienza è piacevole. Certo, non aspettatevi di strafare: abbiamo provato ad installare qualche gioco non particolarmente pesante, e il framerate non si è rilevato abbastanza solido da permettere una esperienza soddisfacente.

Dedichiamo un paragrafo al sistema operativo in sé e per sé. La versione di Windows Phone 8 che troviamo in Lumia 520 è arricchita da una moltitudine di applicazioni di Nokia, da quelle per la navigazione a quelle per i contenuti multimediali in streaming, passando per alcune (già citate) applicazioni per la fotografia. Presenti tutte le consuete applicazioni che Windows Phone 8 porta con sé, come il classico browser Internet Explorer. Diversamente dalla cattiva nomea che questo browser ha ottenuto dall’utenza Windows (vi ricordiamo il focus su Windows 8.1), su Windows Phone 8 offre una qualità di navigazione soddisfacente e fluida. Certo, con l’hardware che equipaggia Lumia 520, ci vorrà qualche secondo in più prima che le pagine vengano caricate, ma lo scrolling è sempre ottimo.

Windows Phone si conferma quindi un sistema incredibilmente fluido e, tra l’altro, anche bello da vedere (ma è una questione soggettiva), ma la sua presenza comporta al Lumia 520 alcuni problemi che, appunto, dipendono esclusivamente dal sistema in sé. Tra queste problematiche citiamo la scarsa presenza di applicazioni sul Marketplace: certo le applicazioni strettamente necessarie, come possono essere Facebook e Whatsapp sono presenti, ma il panorama applicazioni di Windows Phone 8 è ancora piuttosto carente, essendo un sistema operativo appena nato che, per decisione degli sviluppatori, non può neppure supportare le applicazioni già create su Windows Phone 7. Insomma, tutto da rifare, in un processo che sicuramente impiegherà del tempo. Tra l’altro, non tutte le applicazioni del Marketplace sono installabili: alcune di esse sono dedicate ai soli smartphone dotati di 1 GB di RAM, quantitativo minimo non rispettato da questo Lumia 520.

Se volessimo trovare qualche altra magagna all’interno del solo sistema operativo, non possiamo non parlare della scarsa possibilità di personalizzazione e, soprattutto, dello strano comportamento delle notifiche push. Durante i nostri test sotto rete mobile TIM, Lumia 520 ha esitato nella consegna di notifiche immediate, riportandoci a volte un messaggio Whatsapp vecchio di mezz’ora. Questo ci è capitato anche con i messaggi di Facebook, che su questo sistema sono integrati all’interno della normale applicazione di messaggistica. Facendo qualche ricerca sembrerebbe un problema legato alla sola rete TIM, ma poiché tale intoppo non si verifica con prodotti iOS e Android, non possiamo scaricare tutta la colpa sull’operatore. Tutto ciò, unito alla mancanza della classica tendina delle notifiche che troviamo su iOS e Android, rende l’esperienza di messaging online piuttosto frustrante. Ad ogni modo, è un problema legato unicamente al sistema operativo, e potremo vedere dei miglioramenti futuri attraverso gli aggiornamenti.

Autonomia

Parliamo di autonomia: la batteria da 1430 mAh che equipaggia Lumia 520 è, sulla carta, migliore di quella del suo fratello maggiore (Lumia 620 porta con sé una batteria da 1300 mAh). Ed effettivamente i nostri test registrano risultati migliori, ma dobbiamo comunque tener conto che Lumia 620 non è assolutamente un campione d’autonomia, anzi. Le nostre giornate di test comprendono un tipo di utilizzo misto, il più vicino possibile a quello dell’utente medio. Costantemente sotto WiFi o rete HSDPA, luminosità automatica, localizzazione “quando serve” e modalità di risparmio energia disattivata. In queste condizioni, non abbiamo avuto problemi a terminare la giornata, mentre si percepisce la possibilità di restare a terra con un utilizzo intenso della connessione GPS. Soddisfacente l’autonomia durante lo streaming audio da Nokia Music, che si è mantenuta discreta nonostante una intera mattinata di ascolto tramite lo speaker integrato.

In breve: con Lumia 520 si riesce a terminare la giornata con l’uso moderato, ma non si va oltre, ed è d’obbligo il collegamento notturno alla corrente. Il prodotto non sembra essere in grado di abbandonare sul più bello della giornata ma, se ci fosse il bisogno, Windows Phone 8 offre la possibilità di impostare una modalità di risparmio energia, per la quale vi rimandiamo al nostro approfondimento su come risparmiare batteria con Windows Phone.

Esperienza multimediale

nokia lumia 520

Visto il prezzo pagato, non si può di certo aspettare che Lumia 520 possa risultare un campione dal punto di vista dell’esperienza multimediale. Certo, la memoria espandibile permette di portare con sé parecchi brani e video, e a questo dobbiamo aggiungerci la possibilità di utilizzare ottimi servizi esclusivi come Nokia Music, un servizio di streaming musicale facilmente accessibile. A dirla tutta, l’ascolto di musica è soddisfacente, purché si utilizzino cuffie diverse da quelle in dotazione (che non sono in-ear, non hanno i tasti del volume e hanno una qualità sonora piuttosto deludente). È la visione di video quella che non ci è piaciuta molto: a prescindere dal fatto che ci troviamo su un display da soli quattro pollici a risoluzione non HD, i deludenti contrasti non aiutano nella visione piacevole di contenuti di questo tipo. Come si ascoltano video e musica attraverso lo speaker integrato? Non male: certo, lo speaker è posizionato sulla scocca posteriore, ma essendo ricurva, il suono non subisce il classico “effetto tappo”. Il volume è sicuramente alto a sufficienza, mentre sul fronte qualità troviamo un suono un po’ gracchiante e povero di frequenze medie e medio-basse, quantomeno se lo compariamo con i migliori speakers su cui ci siamo imbattuti finora. Comparata al prezzo, la qualità audio è sicuramente più che discreta.

Prezzo e conclusioni

Stefano Lovecchio Nokia Lumia 520
Abbiamo parlato tanto finora di prezzo, ma a conti fatti non l’abbiamo ancora specificato. Il prezzo ufficiale di Nokia Lumia 520 è di 199€, con la possibilità di usufruire di un importante sconto su  Amazon (CianoGialloRossoBianco e Nero) (per chi volesse fare delle ricerche personali consigliamo Kelkoo come comparatore di prezzi). La cifra è veramente appetitosa per chi cerca un prodotto a basso costo e dalle ampie potenzialità, senza dover scadere in enormi spese per prodotti che magari finiscono per essere utilizzati come “semplici telefoni”. A chi possiamo consigliare un prodotto del genere, al di là della ampia e generica categoria di consumatori interessati al basso prezzo? Lumia 520 non si presta ad essere consigliato ad una determinata cerchia di utenza. Per il nostro punto di vista, dipende molto da come si vuole rimanere in contatto con le persone: il problema alle notifiche push (che comunque accade saltuariamente) potrebbe far irritare chi utilizza frequentemente applicazioni di messaging online.

Dall’altra parte, però, vediamo un prodotto che si presta bene per quelle persone che non solo vogliono uno smartphone dotato di un po’ di tutto (navigare su internet, scattare foto, usare il GPS…), ma che offra anche una interfaccia piacevole e, soprattutto, scorrevole. In un mondo dove lo smartphone low-budget è un Android dalla ridotta memoria interna e dall’elevata presenza di impuntamenti (regalando dunque una esperienza non sempre piacevole), questo Lumia 520 emerge con la sua estrema fluidità, un bell’aspetto e una facilità d’uso notevole. Tra le altre cose, la disponibilità di cinque colorazioni della scocca posteriore farà felici coloro che cercano di portare con sé un oggetto non solo funzionale, ma dotato anche di stile.

  • Buon rapporto qualità/prezzo
  • Ottima ergonomia
  • Sistema operativo fluido e piacevole
  • Buona qualità della chiamata
  • Memoria espandibile
  • Manca la fotocamera frontale
  • Manca NFC e flash LED
  • Display mediocre
  • Windows Phone 8 è ancora imperfetto
In definitiva, Lumia 520 è un prodotto più che valido, un potenziale must-have che completa dignitosamente l’offerta di fascia media e medio-bassa di Nokia. Certo, ha le sue mancanze, e le definiamo tali in quanto non è possibile avere tutto su un prodotto che costa così poco. Gli unici margini di miglioramento sono da identificarsi nella qualità del display e poco altro, ma in fondo sono elementi che, appunto, giustificherebbero una spesa maggiore in favore di un Lumia 620 o 720. I veri punti su cui migliorare sono quelli relativi all’esperienza di Windows Phone, che nella sua estrema fluidità dà ancora spazio a qualche debolezza. Nulla che non possa essere corretto da Microsoft, che proprio ora è al lavoro su alcuni importanti aggiornamenti.

Galleria

Stefano Lovecchio

Iscriviti alla newsletter!

80 pensieri su “Nokia Lumia 520: non chiamatelo smartphone di fascia bassa

  1. Se la memoria non mi inganna, credo sia normale per tutti i Windows Phone l'impossibilità di caricarsi da spenti. Ad ogni modo, basta impostare il telefono in modalità aereo: disattivando le antenne, non si riceveranno più chiamate, notifiche e messaggi, così di notte si può tenere il telefono sul comodino senza pericolo di radiazioni e non preoccuparsi della suoneria di chiamate e messaggi (che non arriveranno finché si resterà in tale modalità).
    Un saluto! Continua a seguirci!

  2. Comperato il 4 settembre,è stato messo in funzione il 14 sett.dopo 2 giorni non caricava più,si accendeva e si spegneva automaticamente,portato al nokia store,restituito dopo 10 giorni,dopo 2 giorni stesso difetto,riportato al nokia store,purtroppo il difetto l'ho appurato dopo 10 giorni,quindi mi è stato detto che passati 10 giorni non si può cambiarlo,se quando mi verrà restituito avrà gli stessi difetti non mi rimane che buttarlo in pattumiera!!!!!!!!che bella pubblicità per la Nokia

  3. Giuseppe hai due anni di garanzia comunque, regolata da normative europee. Mi dispiace per la sfortuna che hai avuto, anche se non mi quadra molto, ma l'azienda è tenuta a provvedere ai tuoi problemi col dispositivo qualora non fossero causati da danni volontari o accidentali dal possessore (e non mi pare il tuo caso). Quindi non si tratta di certo di buttarlo nella pattumiera, non scherziamo :)

  4. Ce l'ho da qualche settimana. Me lo hanno regalato, altrimenti non l'avrei mai preso perché ero scettico, ma mi sono dovuto ricredere. Confermo l'articolo al 99%, l'1% probabilmente dipende dal fatto che come termine di paragone ho un vecchio iPhone 3GS e non certo l'HTC One, ma lo speaker integrato a me che lo uso tantissimo sembra ottimo. La posizione dietro invece che sotto poi mi piace particolarmente, perché non lo soffoco quando tengo lo smartphone con due mani.

  5. avevo un galaxy s plus,si inchiodava spesso,lento …lentissimo,nonostante la costante pulizia e chiusura dei programmi in background….ho preso il lumia 520….credevo di aver buttato i soldi (pagato 79 €),mi devo ricredere va' a mostro…certo che i 720/820/920 ecc…sono di qualita' superiore,ma io con questo vado alla grande.mancanza di app nemmeno x sogno,quelle che mi servivano le tengo tutte

  6. salve!!io ho un problema con il mio nokia 520..da ieri sera si e blocato il schermo e non l'ho posso accedere per niente…solo chiamate di emergenza..io ho impostato tanto tempo fa il codice di blocco(per evitare che il bimbo si mette le mani)e adesso mi dice che devo aspetare 93136minuti….che posso fare….????aiutooooooooooo…..grazie

Lascia un Commento